Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La Serbia avra' accesso al mercato indiano

India: un raccolto inferiore di mele potrebbe portare a maggiori importazioni

Con l'inizio della stagione indiana delle mele, per un po’ ci sarà minore bisogno di importare mele dall'estero. Tuttavia, una volta che la stagione sarà terminata, potrebbe esserci un passaggio dalle mele polacche a quelle di un nuovo potenziale fornitore che avrà accesso ai mercati indiani.

Nel frattempo, la raccolta indiana delle mele segnerà un periodo più tranquillo per Saurabh Tanwar, direttore della locale azienda di commercio frutticolo Fruitways. Secondo Tanwar, la domanda di mele estere si abbassa rapidamente quando arrivano sui mercati le mele domestiche: "Generalmente, le nostre mele sono molto richieste in questo periodo, rispetto ai frutti d'importazione. Al momento, la domanda d’importazione non è così alta, poiché la zona alta di Shimla sta attualmente raccogliendo le nuove mele e presto comincerà anche la raccolta delle mele del Kashmir. La maggior parte delle mele vendute tra luglio e agosto sono cilene e neozelandesi".

Le mele che vengono consumate in India sono per la maggior parte dell'anno di un'altra origine. Tanwar ha una finestra commerciale per le mele europee, ma negli ultimi mesi quelle cilene e neozelandesi sono state quelle più popolari. "I consumatori indiani hanno delle preferenze sulle mele ,a seconda del periodo dell’anno. In generale, dall'inizio di agosto fino a gennaio, il consumatore indiano mangia principalmente mele coltivate a livello domestico, poiché sono molto più economiche rispetto a quelle d'importazione. Da dicembre a marzo, le mele più consumate vengono importate dai Paesi europei, come Italia, Polonia, Turchia, Belgio, Francia e Spagna. Tuttavia, Italia, Polonia e Turchia sono i principali fornitori del mercato indiano. Infine, tra marzo e agosto, o anche settembre se il raccolto indiano è in ritardo, le mele cilene e neozelandesi risultano le più consumate. I consumatori indiani si sono innamorati delle mele di questi Paesi".

La raccolta delle mele in India dovrebbe produrre volumi significativamente inferiori, quest'anno, a causa delle difficili condizioni meteo: "Mi aspetto abbondanti volumi esportati da tutto il mondo verso il mercato indiano. I raccolti nella zona settentrionale dell'India sono notevolmente inferiori rispetto alla scorsa stagione, circa il 30%. Un altro problema è la mancanza generale di calibri maggiori, mentre quelli più piccoli sono abbondanti. Le mele di prima classe non sono disponibili quanto quelle di seconda classe. Questo si tradurrà in una maggiore domanda di calibri grandi in tutta l'India, e soprattutto della qualità premium".

"La ragione del calo dei volumi in India ha a che fare con il meteo. Abbiamo avuto tre o quattro forti tempeste che hanno distrutto i raccolti in fioritura, e persino alcuni prodotti pronti per essere raccolti. Inoltre, è stato difficile trovare abbastanza manodopera per raccogliere tutte le mele, poiché continuiamo a convivere con le misure adottate per contrastare la diffusione del Covid-19", spiega Tanwar.

Tanwar è sempre aperto a nuove opportunità, quando si tratta di importare mele in India. Tra poche settimane, si prevede che la Serbia avrà accesso al mercato indiano. "A breve si aprirà un'altra opportunità per importare mele in India. Mancano poche settimane all'apertura del mercato indiano alla Serbia. I protocolli sono in attesa del nullaosta da parte del governo indiano. Alla Fruitways, stiamo anche organizzando un viaggio per la prossima settimana, per conto dei nostri clienti indiani, per controllare la qualità delle mele serbe, fornire un rapporto e ordinare solo alcuni container di prova. Una volta arrivata la merce, potremo verificarne la qualità, e decidere quanto possiamo fare affidamento sulle mele serbe. Fino a che non lo avremo verificato, non ci pronunceremo, ma in generale le foto che abbiamo ricevuto sembrano promettenti".

Le mele serbe potrebbero rivelarsi una buona alternativa a quelle polacche, poiché i prezzi di queste ultime sono saliti alle stelle, dice Tanwar: "Dato che abbiamo anche le nostre iniziative imprenditoriali in Polonia, naturalmente abbiamo in programma di importare pure le nostre mele polacche in India. Abbiamo già ricevuto ordini, vista la carenza e l'elevata domanda in India. Tuttavia, il prezzo di vendita delle mele è attualmente piuttosto alto, in Polonia, il che rappresenta un problema. I coltivatori stanno aumentando i loro prezzi a 2,5 zloty o addirittura 3,00 zloty/kg, il che significa che, dopo aver aggiunto i costi, la trasformazione, il materiale e il nostro stesso margine di profitto, il prezzo all'esportazione potrebbe superare i 21,6 dollari per 18 kg, quando raggiunge Mumbai. Personalmente, credo che questo prezzo sia davvero alto, quindi nelle nostre offerte stiamo lavorando per un prezzo massimo per i coltivatori compreso tra 1,8 zloty e 2,00 zloty/kg per le mele Gala. Ma se i coltivatori non rinunceranno ai prezzi alti, non sono sicuro su come reagirà il mercato indiano. E' molto probabile che l'India rinunci alla Polonia per cercare mele altrove; il che significa che le mele polacche dovranno accontentarsi dei mercati europei".

Oltre alle mele, Tanwar ha puntato anche sul mercato del kiwi. La domanda è salita alle stelle la scorsa stagione, il che significa che c'è un'opportunità per la prossima stagione di vendere kiwi provenienti dal Cile. "Il Covid-19 ha portato a diversi cambiamenti, in India. Per prima cosa, il kiwi di questa stagione è stato improvvisamente molto richiesto, mentre l'offerta era deludente. Per questo motivo, la Fruitways Chile ha deciso di aprire alle esportazioni di kiwi. In questa stagione abbiamo inviato solo due container, che sono andati molto bene. Questo significa che siamo pronti a spedire più kiwi cileni nella prossima stagione", conclude Tanwar.

Per maggiori informazioni:
Saurabh Tanwar
Fruitways
Tel: +56 9 8894 6256
Email: saurabh@fruitways.pl 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto