Philip Elliott - Safmarine

Le spedizioni di agrumi sudafricani superano le aspettative degli operatori cargo

La Safmarine, parte della A.P. Moller - Maersk, in questa stagione ha visto un aumento del 44% del carico di agrumi trasportati dal Sudafrica. Si aspettavano un aumento dei volumi, ma le loro aspettative sono state ampiamente superate, come afferma Philip Elliott, rappresentante commerciale della Safmarine.

In questa stagione, rispondere all'aumento dei volumi ha richiesto una grande versatilità, dice Elliot, dal momento che hanno operato in condizioni e con delle restrizioni insolite, rispetto alle quali il settore delle esportazioni di frutta ha dovuto funzionare 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Hanno dovuto affrontare molteplici situazioni contingenti  per mantenere l'integrità del programma. Da alcuni mesi c'è più stabilità, dopo una grande preoccupazione iniziale su come sarebbe stata la stagione degli agrumi in lockdown.

Navi feeder mentre trasportano container refrigerati ancora vuoti nei porti del Sudafrica in questa stagione (foto fornite da Maersk)

Navi feeder in alternativa al trasporto su strada
Elliot dice che due fattori sono stati davvero d’aiuto: il primo è stato il cambiamento che avevano apportato, prima che iniziasse la stagione, al South African to Europe Service (SAECS): una decisione presa alla luce dei maggiori volumi di agrumi e per evitare le difficoltà affrontate negli anni precedenti in alcuni porti del Sudafrica.

Consapevole della situazione fluida in Sudafrica a seguito della pandemia di Covid-19, le operazioni sono state suddivise in modo proattivo in un servizio Durban-Port Elizabeth-Europa (omettendo Città del Capo) e in uno dedicato a Città del Capo (WAF1), quest'ultimo con navi leggermente più piccole e meno prese per i container.

Sono state introdotte navi feeder aggiuntive per il trasporto di container vuoti o cargo tra i porti sudafricani, in alternativa al trasporto di merci del Capo Occidentale a Port Elizabeth, poiché questo corridoio è soggetto a pressioni in termini di domanda e offerta.

La capacità di essere versatili è stata la chiave di volta, poiché la situazione cambiava di settimana in settimana, dovevano essere riviste delle opzioni alternative, come il caricamento di queste navi feeder presso il terminal FPT a conduzione privata nel terminal multiuso di Città del Capo.

La nave reefer della Safmarine attraccata a Città del Capo

I container reefer scarseggiano, in Sudafrica, a causa dello squilibrio dei flussi commerciali, sebbene in questa stagione la situazione in Cina sia stata pesantemente influenzata dal lockdown, nel primo trimestre. La Safmarine ha integrato regolarmente la fornitura di container refrigerati vuoti nei vari porti del Sudafrica, al fine di soddisfare la domanda maggiore prevista per la frutta sudafricana.

Un'ottima stagione degli agrumi
L'anno scorso, ad esempio, i ritardi lungo la costa sudafricana hanno portato alla mancanza di finestre di attracco nel porto di trasbordo di Algeciras, con grande frustrazione dei clienti, afferma Elliot.

Quest'anno, una nave aggiuntiva al servizio settimanale SAECS può essere pronta in sette giorni, in caso di ritardi lungo la costa (e i ritardi ci sono stati), in modo che gli esportatori sudafricani di agrumi possano nuovamente fare affidamento sull'accesso al Mediterraneo, chiamando Algeciras. Questo servizio fornisce anche un punto di trasbordo in Canada, così come consente di far fronte alle sfide al servizio del Nord America di questa stagione.

I limoni rappresentano il più alto incremento tra le categorie di agrumi che la Safmarine abbia trasportato fino ad oggi: ben oltre il 50% del loro carico, afferma Elliot. "La quantità di limoni che abbiamo spostato in questa stagione è significativamente più alta del solito".

L'Europa è stata un mercato molto forte, ma anche il Medio Oriente ha mostrato una buona crescita, mentre l'Estremo Oriente è stato un po' più fiacco.

Container in un deposito, pronti per il ritiro da parte di clienti e trasportatori

Informazioni digitali, trasparenti e disponibili 24/7
L'altro vantaggio è stata la loro attenzione alle soluzioni digitali. Hanno ricevuto feedback positivi dai clienti, che si trovano bene con i sistemi digitali, e in realtà li preferiscono. Con molti clienti e dipendenti che devono lavorare in remoto, a causa delle restrizioni dovute al Covid-19, l'accesso alle prenotazioni 24 ore su 24, 7 giorni su 7, ha contribuito alla continua e agevole facilità di operare con la Safmarine, dichiara Elliot.

I loro clienti tengono d'occhio gli arrivi, il che è supportato dalla disponibilità di informazioni digitali attraverso la loro piattaforma online di monitoraggio del carico e l'applicazione del monitoraggio della temperatura attraverso l’assistente virtuale Captain Peter.

"Ho capito che i destinatari e i supervisori dei clienti sono consapevoli delle sfide che spedizionieri ed esportatori devono affrontare in questa insolita stagione, ma comunque devono consegnare i prodotti ai loro clienti nonostante le diverse difficoltà".

Safmarine è in grado di offrire molteplici soluzioni ai clienti del trasporto refrigerato in Sudafrica per fornire assistenza nella logistica, in particolare durante la pandemia, come la documentazione sull'esportazione, le celle refrigerate e una gamma completa di soluzioni di trasporto interno.

A causa delle molte sfide affrontate in Sudafrica in questo periodo dalle parti interessate, una comunicazione regolare e chiara ha aiutato la Safmarine a collaborare con gli spedizionieri e gli esportatori sudafricani, fornendo soluzioni praticabili per mantenere le loro merci in movimento.

Per maggiori informazioni:
Kerry Rosser
Africa Communications Manager
Maersk
Tel: +27 76 041 4475
Email: Kerry.rosser@maersk.com
https://www.safmarine.com/


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto