Reham Kamal sulla stagione dell'uva da tavola egiziana

Migliorare la qualita' dell'uva con investimenti nel processo post-raccolta

La qualità delle uve da tavola egiziane è migliorata molto, grazie agli investimenti nel processo post-raccolta. A maggio, è iniziata la stagione della raccolta e tutto procede secondo i piani. Per un’azienda d’esportazione egiziana, questa sarà la prima stagione in cui spediranno le loro uve da tavola in Canada.

Secondo Reham Kamal, responsabile internazionale commercio ed export della Mazeed Produce, le previsioni per le uve da tavola egiziane sono positive: "Finora, la stagione ha avuto un ottimo inizio e siamo molto soddisfatti anche della qualità delle uve. Ci sono stati alcuni problemi, perché un'ondata di caldo ha causato un certo ritardo nelle spedizioni, nell'ultima settimana prima della raccolta".

"In coincidenza con le festività pubbliche di Eid, il nostro programma abituale dovrebbe allungarsi di circa una settimana. Stiamo assistendo a una forte domanda dall'Europa, che è il mercato abituale per le uve da tavola egiziane. Durante questa stagione, stiamo lavorando con vari partner locali per spedire per la prima volta le uve da tavola Mazeed in Canada!"

Kamal ritiene che uno dei punti di forza dell'uva da tavola egiziana sia la shelf life: "Crediamo che l'uva egiziana abbia avuto una stagione di crescita perfetta, e quindi prevediamo un buon volume rispetto allo scorso anno. Le nostre uve da tavola Mazeed si distinguono in termini di dolcezza e shelf life, grazie ai nostri impianti di raffreddamento rapido, che mantengono i grappoli a 16 gradi durante il processo post-raccolta e fino a quando non vengono confezionati e pre-raffreddati a zero gradi nell'impianto di confezionamento. Questo produce un grappolo d'uva molto più bello, con gambi verdi che durano per tutta la shelf life. Iniziamo a giugno, con le nostre varietà senza semi Flame e Sugraone, mentre la nostra varietà con semi Red Globe arriverà nel mese di luglio", spiega Kamal.

Gli esportatori egiziani di uva da tavola hanno investito molti soldi nel processo post-raccolta. Kamal afferma che questi investimenti possono avere un grande impatto, nel lungo periodo: "La nostra finestra di raccolta va dalla fine di maggio alla fine di giugno: è il periodo che fornisce una migliore opportunità di mercato alle uve da tavola egiziane. Tuttavia, la qualità del frutto è migliorata, grazie a importanti investimenti nella tecnologia post-raccolta. In futuro, questi investimenti potrebbero consentire alle uve da tavola egiziane di rimanere più a lungo sul mercato, anche quando arriva il prodotto italiano e spagnolo, offrendo all'Egitto una finestra commerciale più lunga".

"Per quanto riguarda la logistica attuale, notiamo che quella delle più note compagnie di navigazione sulle rotte europee è migliorata, ma il trasporto verso il Nord America è meno frequente e anche molto più costoso", conclude Kamal.

Per maggiori informazioni:
Reham Kamal
Mazeed Produce
Tel: +20 109 109 1757
Email: rkamal@aidcegypt.com
www.aidcegypt.com 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto