Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Luciën de Wit, di LuBa Fresh

Uva da tavola indiana: previsti prezzi migliori

La settimana scorsa, il commerciante Luciën de Wit, della compagnia olandese LuBa Fresh, ha visitato i suoi partner produttori di uva da tavola in India e ha notato che i grappoli destinati al mercato europeo sono molti di meno. "La causa è che molto è andato perso per via delle forti piogge di ottobre, seguite da minori giornate di sole a dicembre e gennaio. Come risultato, questo non è un anno tra i migliori, in termini di qualità, e ci sono molti acini spaccati, e il valore Brix è rimasto fin troppo basso".

"Molte uve sono andate perse a causa di questi fattori e anche il volume di quelle idonee all'esportazione è molto più basso. I coltivatori più piccoli, in particolare, hanno deciso di non esportare, quest'anno, per prevenire rischi. Per come stanno al momento le cose, l'India finirà con l'inviare 7.500 container in Europa, per questa stagione. L'anno scorso tale cifra era di 10.500 container, quindi si è verificato un calo di oltre il 30%, con un volume paragonabile a quello del 2016. Sono all'incirca 5.500 i container che dovrebbero raggiungere Rotterdam, mentre nel 2019 furono 8mila".

"In ogni caso, non c'è motivo di andare nel panico, perché l'anno scorso sul mercato c'erano fin troppe uve - osserva Luciën - Regno Unito e Russia, in particolare, stanno registrando un grande calo nel volume di acquisto. La ragione di questo è che la qualità a disposizione non è sufficiente secondo le specifiche inglesi e che la Russia ha regolato i requisiti fitosanitari in un modo tale che per una grande parte degli esportatori non è possibile esportare verso questo mercato".

"I primi arrivi dall'India hanno mostrato una qualità scarsa, ma si notano dei miglioramenti ogni settimana, perché le condizioni di coltivazione sono migliorate. In termini qualitativi, pertanto, non sarà un anno di picco, anche se la maggior parte delle uve soddisfa gli standard di qualità. Le dimensioni non saranno un problema, con 16-17 millimetri, e anche colorazione e grado Brix sono sufficienti, ma in termini di uniformità non è un anno tra i migliori".

"Il prezzo che quest'anno gli esportatori dovranno pagare ai produttori è molto più alto, rispetto all'anno scorso. Sono elevati soprattutto i prezzi delle uve nere senza semi (12 euro per 4,5 kg e 15,50 per i cestini misti) e quelli delle uve Crimson senza semi (2,25 euro a cestino), anche se sono destinate principalmente ai supermercati di Svizzera e Germania".

"Nelle ultime settimane, i prezzi sul mercato dell'uva sono stati molto elevati, ma al momento stanno diminuendo. Tuttavia, ci si aspetta che la situazione sarà completamente diversa rispetto all'anno scorso. Lo si può notare dai prezzi, che sono più alti del 50% per i supermercati rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, quindi la situazione sembra nettamente migliore in termini di prezzo. Sicuramente non mi aspetto una carenza di uva - conclude Luciën - ma anche per quest'anno sarà difficile fare le scelte giuste".

Per maggiori informazioni:

LuBa Fresh 
Luciën de Wit
Tel: +31 (0)77 777 7715
Cell: +31 (0) 6 4127 3443
Fax: +31 (0) 77777 7725
Email: L.deWit@LuBaFresh.com  
Web: www.LuBaFresh.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto