Dati Ismea dal 17 al 23 febbraio 2020

Stabilita' del mercato per mele, pere e kiwi

Ancora un'altra settimana all'insegna della stabilità del mercato per mele, pere e kiwi sia sotto il profilo degli scambi che delle quotazioni. Prosegue la raccolta per le fragole con quantitativi che, sebbene in aumento, risultano tuttavia ancora contenuti.

Mele da consumo fresco: andamento sostanzialmente stabile e in linea con quanto evidenziato nella precedente rilevazione. A ritmi regolari e costanti sono proseguiti gli scambi sul circuito interno mentre si conferma più agevole l'attività di contrattazione sul fronte estero in considerazione delle maggiori richieste pervenute. Sotto il profilo delle quotazioni, i prezzi nel complesso hanno mostrato una generale stabilità. Solo negli areali del Trentino Alto Adige una migliore possibilità di collocamento è stata osservata per la varietà Granny Smith, ceduta sulla base di quotazioni in incremento. Un arretramento del listino ha interessato la Fuji altoatesina a fronte di un lieve rallentamento della domanda interna.

Pere da consumo fresco: nessuna particolare variazione rispetto alla precedente rilevazione. Sotto il profilo degli scambi, le vendite concluse sono proseguite a ritmi costanti sia sul circuito estero sia sul fronte interno, con un'offerta nel complesso sempre più contenuta. I prezzi non hanno subito variazioni attestandosi sugli stessi livelli precedentemente acquisiti.


Clicca qui per un ingrandimento della tabella.

Kiwi: nessuna particolare variazione rispetto a quanto osservato nella precedente rilevazione. In un clima di generale calma sono proseguiti gli scambi sia sul circuito interno che estero, con una domanda discretamente interessata all'acquisto. Nel complesso i prezzi, sebbene stabili rispetto alla scorsa settimana, si confermano in netto rialzo su base annua.

Fragole: sono proseguite nei siti produttivi le operazioni di raccolta con quantitativi che, sebbene in aumento, risultano tuttavia ancora contenuti. L'offerta, che ha continuato a mostrare uno standard qualitativo apprezzabile sia in termini di colorazione che per proprietà organolettiche, immessa sul mercato, è stata oggetto di una discreta richiesta. Ciò ha permesso alla merce di essere agevolmente ceduta sulla base di quotazioni stabili.

Nella settimana considerata si è registrato l'ingresso sui mercati delle prime quote di provenienza napoletana. Le limitate disponibilità raccolte hanno mostrato un profilo qualitativo abbastanza soddisfacente e, avviate sul circuito distributivo, hanno riscosso un modesto interesse da parte della domanda. I prezzi di esordio si sono attestati su livelli inferiori a quelli raggiunti nella passata campagna di commercializzazione.

Fonte: ismeamercati.it


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto