Induser presenta la Blue 3R Pack

Confezionatrice per mirtilli si adegua a un imballaggio sostenibile

La società spagnola Induser, con sede nella provincia di Almería, lancia la sua nuova confezionatrice Blue 3R Pack, adatta a lavorare tutti i tipi di imballaggi in plastica, nonché tutti i modelli di imballaggi in carta o cartone riciclabili al 100%.

"Alcuni di questi formati contengono il 10-15% di plastica R-PET, il che migliora la visibilità del prodotto", ha affermato Pedro Martínez Lázaro, direttore commerciale della Induser.

Per la progettazione della nuova macchina, la Induser ha partecipato a vari progetti di ricerca e sviluppo, insieme ai produttori di imballaggi, per adattare il packaging alla macchina e viceversa; un metodo di lavoro fondamentale nell'automazione. L'elenco dei formati di imballaggio che possono già essere lavorati con la nuova Blue 3R Pack include la ciotola di cartone da 125-250 grammi, lo shaker di cartone da 125-250 grammi, il secchiello da 500 grammi, il clamshell di cartone in diverse dimensioni, il vassoio con coperchio separato e il coperchio superiore in cartone di varie dimensioni.

"Uno dei vantaggi della tecnologia della Induser è l'adattabilità a diversi tipi di imballaggi, una qualità molto importante perché i consumatori sono attualmente estremamente attenti alla sostenibilità", afferma Pedro Martínez Lázaro.

La macchina è in grado di gestire 120-130 unità al minuto per sigillatura superiore, vassoi e clamshell, 90-100 unità per secchielli e 75-80 unità per ciotole.

L'obiettivo principale continua a essere la completa automazione. I sistemi automatici integrati nella confezionatrice sono i seguenti:

  • Fornitura automatica al 100% di pile di imballaggi in cartone al distributore di vaschette.
  • Distributore automatico di cestini, secchielli e ciotole di cartone.
  • Sistema che copre automaticamente secchielli di cartone, ciotole, cestini e clamshell di cartone.
  • Termosigillatrice automatica a tenuta superiore.

"Tutto questo è integrato in un concept già noto per la sua elevata precisione di pesatura, grazie alla pesatura incorporata, ora attraverso un nuovo software del pannello di controllo con una tecnologia molto più intuitiva, per facilitare la gestione per l'utente finale", ha affermato Pedro Martínez.

Un'altra innovazione che è già stata implementata nelle soluzioni della Induser è la comunicazione completa tra le periferiche, il controllo del peso, l'etichettatrice e il metal detector, prodotti anche questi dalla Induser, il che assicura che l'intera linea abbia la versatilità e la velocità richieste dal multiformato. Anche la connessione da remoto, tramite smartphone o tablet, è stata migliorata con una nuova versione, compatibile con Iphone, Ipad o Samsung.

Il 30 marzo e il 1 aprile, sarà possibile vedere le ultime novità della Induser al Global Berry Congress di Rotterdam, evento destinato ai professionisti del settore europeo dei piccoli frutti.

Per maggiori informazioni:
Pedro Martínez Lázaro
Induser
T: +34 950581136
M: +34 600415230
pedro@induser.es
www.induser.es


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto