Non tutti sanno che le banane si coltivano anche in Sicilia

A breve, anche in Sicilia inizierà la campagna produttiva delle banane. Proprio così: anche nell'isola italiana vengono coltivate le banane. Si tratta della varietà Cavendish Dwarf, coltivata da tempo nelle Isole Canarie, che entra in produzione a marzo e termina nel mese di dicembre.

I fratelli Palazzolo

"In questi ultimi anni, la produzione siciliana di banane ha visto un incremento considerevole – dice Rosolino Palazzolo, coltivatore di frutti esotici assieme a suo fratello Benedetto - e ciò è dovuto alla crescente presa di coscienza che un prodotto locale, ovvero regionale o nazionale, ha una marcia in più rispetto a quello importato da oltreoceano".

"Coltiviamo ormai da anni questo frutto assieme ad altre specialità tropicali nei pressi di Terrasini, a pochi chilometri da Palermo e siamo diventati un punto di riferimento per una fascia di consumatori consapevoli".

"Al momento, i prezzi al chilogrammo delle nostre banane – prosegue Benedetto – si aggirano attorno a 3,50 euro. Il prezzo più alto rispetto a una banana ordinaria è giustificato dal fatto che la nostra rappresenta una coltivazione di nicchia, che si colloca su una fascia di mercato totalmente diversa. Noi vendiamo soprattutto a privati, anche in tutta Italia, che hanno il piacere di consumare un prodotto esclusivo e dal sapore particolare. Il nostro è un prodotto che si può sempre e comunque considerare a km zero".

"Altra caratteristica particolare – specifica Rosolino – è che le nostre banane sono coltivate in regime di agricoltura biologica, che ha una marcia in più per l'approccio agro-omeopatico che manteniamo in tutte le nostre colture".

Ma a quanto ammonta la produzione siciliana di banane?
"Considerato che, solo nella mia azienda, si producono annualmente circa dieci tonnellate – risponde l'imprenditore agricolo – in tutta la Sicilia se ne producono all'incirca 25 tonnellate in totale, suddivise tra le poche aziende in grado di portare avanti questo prodotto. Ogni anno ingrandiamo i nostri bananeti, perché la richiesta è in continua crescita e speriamo di raddoppiarla nel giro di pochi anni".

L'orto di Nonno Nino, cioè l'azienda agricola dei fratelli Palazzolo è una vera e propria oasi tropicale nella quale si coltivano anche altre specie di frutti tropicali, quali: papaya (25 ton), mango (3 ton), platano, passion fruit, canna da zucchero, lime, carambola, zapote, pitanga, lichi, guava, pitaya, tamarindo, black sapote, annona muricata e, da qualche anno, anche caffè.

L'offerta varietale dell'azienda si completa con: agrumi, drupacee e verdure della tradizione contadina italiana. L'Orto di Nonno Nino è un'impresa a conduzione familiare che si impegna per preservare i valori di tutela del territorio, dando l'opportunità al cliente di comprendere l'importanza, la fatica, lo sforzo e la buona volontà che risiedono nella scelta di produrre nel pieno rispetto della natura, garantendo l'equilibrio di flora, fauna e falde acquifere.

Contatti:
L'Orto di Nonno Nino 
Via Mimose e Azalee, 7
90049 Terrasini (PA)
Tel: + 39 348 311 3365
Email: info@ortodinonnonino.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto