Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Dati Ismea dal 13 al 19 gennaio 2020

In ripresa la richiesta dei finocchi, in calo per i carciofi. Stabili i listini di patate e carote

Confermato un aumento delle quotazioni in buona parte dei prodotti monitorati, a causa del freddo, che ha rallentato l'attività di maturazione delle colture in campo. In ripresa la richiesta dei finocchi, anche se sugli areali pugliesi, continua ad esserci una quantità di prodotto più alta delle richieste dei mercati. In calo i livelli per i carciofi, che continuano a risentire dei danni da gelo sui capolini, e di una domanda non particolarmente interessata. Stabili i listini di patate, carote.

Ortaggi a foglia: continua il buon andamento delle quotazioni per tutti gli ortaggi a foglia. Le basse temperature registrate nella terza settimana del 2020 hanno rallentato lo sviluppo delle piante. La limitata offerta, immessa sul mercato, è stata oggetto di una domanda interessata. Gli aumenti si sono osservati per le lattughe iceberg, gentile, romana, spinaci, bieta liscia a taglio. Nei radicchi in aumento i valori, soprattutto per l'influenza delle variazioni avvenute sulla piazza di Brondolo, in controtendenza invece i livelli registrati a Verona, dove l'aumento dell'offerta, a fronte di una domanda poco interessata, hanno determinato il calo dei prezzi. Stabili gli andamenti per le indivie e per la lattuga cappuccio.

Carote: domanda e offerta in sostanziale equilibrio, con prezzi invariati.

Cavolfiori: le basse temperature hanno rallentato lo sviluppo determinando il calo dell'offerta del prodotto, con conseguente aumento dei prezzi. In controtendenza i mercati di Roma, Brindisi e Foggia, dove l'offerta è rimasta stabile, a fronte di una domanda in calo.

Finocchi: In lieve ripresa la richiesta per questa tipologia di prodotto, con andamenti nazionali in incremento. Stabili le quotazioni su buona parte dei mercati nazionali, a eccezione della piazza napoletana e foggiana, con andamenti diametralmente diversi. A Napoli si è registrato un forte aumento dei valori, a causa del calo dell'offerta dovuto al clima rigido delle ultime settimane, mentre nel foggiano si è registrato una flessione dei valori, dovuto a un perdurare di un eccesso di offerta, a fronte di una domanda stabile.

Carciofi: la settimana si è conclusa con un ulteriore calo delle quotazioni per le varietà spinoso sardo, apollo e catanese. Per lo spinoso sardo, la diminuzione della qualità dei capolini a causa dal abbassamento delle temperature e la flessione della domanda hanno determinato un calo delle quotazioni. Invece per le altre tipologie, cioè apollo e catanese la maggiore offerta, e una domanda in decrescita, hanno determinato la flessione dei valori settimanali. Stabili i valori per il tema.

Patate comuni: valori invariati nella quasi totalità dei mercati nazionali.

Ortive a frutto in serra: per questa tipologia di prodotti è stato rilevato un andamento differenziato, in base alle diverse tipologie di prodotto. In calo i livelli per i cetrioli, a fronte di un'offerta stabile, è stata rilevata una flessione della domanda. Nelle melanzane trend nazionale in aumento, a causa soprattutto dell'aumento della domanda per la tonda, mentre è in calo la richiesta per la tipologia lunga. In aumento i livelli per i peperoni colorati, determinato sempre da un aumento della richiesta, a fornite di un'offerta stabile.

In aumento l'andamento dei pomodori, dove il forte incremento della richiesta per i tondi lisci, ha determinato l'aumento dei livelli nazionali. Stabili i prezzi delle restanti tipologie di pomodori. Per le zucchine, in incremento i valori per  tutte le tipologie dei prodotti in listino, a causa di una domanda vivace e di un'offerta in calo.

Fonte: ismeamercati.it


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto