Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La qualita' costante del marchio ClemenGold fa la differenza

I mandarini a marchio ClemenGold sono disponibili quasi tutto l'anno, da giugno a ottobre e da novembre a maggio, e sono prodotti in aziende agricole distribuite in tutto il Sudafrica, oltre ad aziende partner di Spagna e Marocco. La disponibilità prolungata e i volumi crescenti hanno rafforzato la crescita globale del marchio, negli ultimi anni. I mandarini di ClemenGold hanno una clientela molto vasta, in tutto il mondo.

"Il marchio ClemenGold crea domanda e ci consente di avere uno scambio stimolante con i nostri partner del settore retail, in varie parti del mondo, per discutere su come favorire la domanda del prodotto. Supportando i rivenditori con prodotti di marca, promuoviamo la notorietà del marchio che, a sua volta, crea la domanda. E' un scambio proattivo, quello con i nostri partner, su cosa possiamo fare per il prodotto nella prossima stagione, rispetto a mercati che sono vuoti oppure pieni, o con prezzi volatili. L'obiettivo è collaborare con i rivenditori, favorire la domanda, attraverso la loro base di clienti, e creare stabilità in termini di distribuzione dei nostri prodotti", spiega Ansgar Flaatten di ClemenGold.

Charlene Nieuwoudt, Andy Froggatt e Ansgar Flaatten di ANB Investments hanno sviluppato il marchio del mandarino ClemenGold

Grande appetito cinese per i mandarini ClemenGold
"La società ha presentato i suoi mandarini in Cina più di cinque anni fa", prosegue il suo collega Andy Froggatt, dirigente sviluppo aziendale di ClemnGold, facendo notare che ci vuole tempo per aprire un nuovo mercato e creare un marchio.

In Cina hanno più acquirenti mentre, in alcuni Paesi europei, forniscono un unico rivenditore, come in Germania Edeka o in Irlanda Musgrave. "Dipende dal rivenditore, da ciò che vuole ottenere e da quello che vogliamo realizzare dal punto di vista del marchio".

Europa e Regno Unito sono ancora i principali mercati per i soft citrus ma, in Cina, la domanda del prodotto è molto forte. La Brexit non li preoccupa eccessivamente, perché il Regno Unito è un partner commerciale ormai consolidato.

Il marchio ClemenGold consente loro anche di ritirare frutti con caratteristiche qualitative costanti e di commerciarli con un marchio diverso, spiegano, mentre negli Stati Uniti collaborano con il marchio Halos. Allo stesso modo, in Norvegia i loro mandarini sono commercializzati con il marchio Cevita di Bama-Gruppen, e nel Regno Unito a private label. "Si tratta di una strategia basata sul marchio, per garantire al prodotto spazio sugli scaffali dei supermercati", afferma Andy.


L'obiettivo finale dell'azienda è conquistare lo spazio sugli scaffali e i cuori dei consumatori, il che porterebbe a una stabilità dei prezzi: una filosofia che condividono con i loro partner di coltivazione.

"Non si dovrebbe bloccare la fornitura in attesa di un prezzo più alto", afferma Charlene Nieuwoudt, responsabile delle comunicazioni di ANB Investments. "Il vantaggio di far parte di un marchio è sempre maggiore, derivando da tutta la catena del valore; per questo sviluppiamo nuovi mercati e costruiamo un marchio internazionale. Per un coltivatore, c'è un vantaggio sui frutti di marca perché c'è il supporto di tutti i canali commerciali".

"ClemenGold è uno dei pochi marchi di agrumi che ha specifiche molto rigide, da cui non ci spostiamo. Acquirenti e consumatori hanno la certezza di una qualità costante, che è uno dei vantaggi che il marchio garantisce. Tali richieste rigorose sono ciò che ci differenzia. Questo è un principio chiave per il marchio: coerenza nel prodotto".

L’estensione delle coltivazioni di soft citrus è stata eccezionale, in tutto il mondo, ma c'è molta instabilità nei prodotti, a seconda del Paese di origine, afferma Andy. "Consideriamo alcuni Paesi nostri concorrenti, e altri no".

"Siamo sempre guidati dal mercato"
La maggior parte dei frutti confezionati a marchio ClemenGold riguarda la cultivar Nadorcott, ma l'azienda ha sviluppato anche nuove varietà che si adattano ai loro rigidi standard, al fine di integrare la loro gamma sui mercati e consentire una certa flessibilità.

Leanri, ad esempio, è un mandarino precoce ma ha un gusto leggermente diverso. Per questo motivo, spiega Charlene, Leanri non è commercializzato come mandarino ClemenGold in Sudafrica, perché i consumatori di fascia alta di Woolworths (dove ClemenGold è un prodotto di punta, spesso esposto vicino all'ingresso dei punti vendita) noterebbero la differenza. In altri mercati, il mandarino Leanri è incluso nella gamma ClemenGold ma, come sempre, l'importante è assecondare le richieste del rivenditore e, in definitiva, del consumatore.

“Alcuni clienti rimarranno fedeli alla Nadorcott, mentre ad altri piace includere altre cultivar. Siamo sempre guidati dal mercato", afferma Andy. "All'inizio potevamo offrire ClemenGold per tre mesi all'anno, ora sono dieci o undici mesi, e puntiamo ad arrivare a dodici".

Limoni senza semi LemonGold
Nella categoria degli agrumi, un altro entusiasmante sviluppo è stato il lancio dei limoni senza semi, per i quali la loro società di sviluppo di cultivar, Citrogold, ha acquisito i diritti in Australia e Sudafrica.

"Abbiamo dato alla varietà il marchio LemonGold seedless e, inizialmente, i primi a produrre il prodotto sono stati otto coltivatori sudafricani", afferma Charlene. "E' chiaro che la domanda c’è e ci sarà una crescita anche di questo prodotto".

Limoni senza semi LemonGold

Cultura della positività

La loro più grande sfida è la stessa di quella degli agricoltori di tutto il mondo: il meteo, dice Andy. "Non ricordo un anno senza grandine o siccità, da qualche parte nel mondo, nella famiglia ClemenGold, ma all'interno della nostra azienda siamo in grado di trovare continuamente delle soluzioni".

La prossima stagione sembra sarà buona. Le aziende sudafricane rientrano in totale in oltre 25 diversi sistemi idrici. "Siamo molto concentrati sulla misurazione scientifica dei fattori di produzione agricola, al fine di preservare le scarse risorse, come l'acqua", afferma Ansgar.

"Abbiamo una visione molto positiva della società", osserva Charlene. “Ci sono alcune realtà, in Sudafrica, per le quali troviamo soluzioni e pianifichiamo molto prima che diventino problemi. Ogni Paese ha i suoi problemi".

Potrete trovare ClemenGold al Fruit Logistica a Berlino. Hall 26, Stand D-16.

Per maggiori informazioni:
ClemenGold/ANB Investments

Tel: +27 21 880 7033
Email: info@clemengold.com
https://www.clemengold.com/


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto