Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Federico Bazán Rezza, direttore di ABM

Spagna: ridurre i costi idrici e di fertilizzazione

"L'obiettivo dei produttori è quello di ridurre i costi. A tal fine, sono stati creati strumenti innovativi. Ci sono prodotti che spesso permettono un risparmio idrico, fondamentale per arrivare alla sostenibilità che avvantaggia tutti gli anelli della catena". A sostenerlo è Federico Bazán Rezza, direttore di Agro BioMediterranean (ABM).

Federico dichiara: "Abbiamo sviluppato un polimero organico biodegradabile che viene utilizzato nell'irrigazione a goccia e in quella tradizionale. La parte innovativa riguarda la sua bassa densità, che evita l'ostruzione dei canali o degli ugelli, al contrario di altri prodotti. Abbiamo insomma trovato la soluzione per gli ugelli ostruiti".

"L'utilizzo è più frequente nelle serre, ma va benissimo anche nei vivai, per le colture agricole e forestali, il giardinaggio, i prati (campi da golf) il trasporto di piante spinose, ecc. grazie alla sua grande capacità di assorbire l'acqua, trattenerla e rilasciarla gradualmente, evitando così stress idrici alle piante".


Da sinistra a destra: Nieves Peñalver, Mika Macovei, Federico Bazán, Alexey Belostotskiy.

"Il prodotto penetra nel suolo, si posiziona vicino alle radici, assorbe l'acqua e trattiene il fertilizzante. Il grado di assorbimento è di oltre 100 volte le sue dimensioni. Non si limita a prevenire le perdite idriche e di fertilizzate causate dalla percolazione, ma avvicina persino i nutrienti alle radici. E' una sorta di nutrimento a richiesta".

Utilizzando tensiometri è possibile misurare le esigenze idriche della pianta. Lo zero sul misuratore significa che la pianta è in ottime condizioni idriche. Se il valore si avvicina a "30", la pianta va annaffiata.

Tensiometro in pianta in ottime condizioni con solubile

Tensiometro in pianta senza solubile

"Parliamo di un risparmio idrico di circa il 50%. E' possibile ridurre anche i costi di fertilizzazione del 30%. Inoltre, il prodotto si degrada naturalmente dopo 25 giorni, in quanto è biodegradabile. Stiamo inoltre terminando lo sviluppo di un prodotto biologico che lanceremo entro il 2021".

Questa giovane società offre anche diversi strumenti per diversi anelli della filiera, dai servizi tecnici in tutta la Spagna alle soluzioni per il post-raccolta (assorbitori di etilene, termografi, sistemi di controllo ambientale, ecc) per permettere a frutta e verdura di arrivare a destinazione in buone condizioni.

Per maggiori informazioni:
Federico Bazán, manager 
ABM Agro BioMediterranean
C/. Transformador 2
30007 Casillas, Murcia. Spagna
Tel: +34 868 08 14 96
Cell: +34 638 30 55 29
Email: info@agrobiomediterranean.eu
Web: www.agrobiomediterranean.eu


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto