Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Australia

Danni ai meleti di Batlow ancora da valutare dopo l'incendio devastante che ha colpito la citta'

Mentre sono ancora da valutare i danni complessivi causati dai devastanti incendi in Australia, sembrerebbe che i melicoltori della città di Batlow, nel Nuovo Galles del Sud (NSW), siano stati graziati.

L'incendio che ha colpito la cittadina a inizio d'anno ha distrutto almeno 20 case residenziali, diverse aziende e infrastrutture, e ha causato la morte di un uomo.

Residenti e proprietari terrieri hanno evacuato la città e non hanno avuto accesso alle proprietà per valutare i danni. Tuttavia, una foto all'insegna che dà il benvenuto a Batlow (foto sotto) mostra la vicinanza delle fiamme ai frutteti: terra bruciata a pochi metri dagli alberi di mele.

Foto tratta da Twitter, con commento: "Un po' di positività. Sembra che alcune mele Batlow siano salve! (Fonte: @ABCcameramatt)

La principale azienda produttrice Montague ha 75 ettari di meleti in città, dove crescono 206mila alberi che producono mele JAZZ™, Red Delicious, envy™, ambrosia™, Gala e Eve™. Una nota ha confermato solo limitati danni.

"Il frutteto conta oltre 200mila meli, ma ha subito danni a meno di 5.000 alberi. Gli incendi sono stati in gran parte contenuti in aree al di fuori dei blocchi di frutteti", ha detto l'amministratore delegato Scott Montague.

Ancora più importante, tutto il personale di Montague è stato evacuato prima dell'arrivo dell'incendio e non sono stati segnalati feriti. Scott Montague ha detto che se queste perdite avranno un impatto sulla fornitura di mele, nella prossima stagione ci sarà un raccolto significativo di alta qualità proveniente dalla regione di Batlow. I frutti saranno disponibili per la vendita in tutta l'Australia.

Foto tratta da Twitter: Il vecchio ospedale di Batlow in fiamme. (Fonte: James Zimmerman/@AndrewRLP)

Sinceri ringraziamenti e gratitudine alla comunità locale, al Servizio dei Vigili del Fuoco del New South Wales (RFS) e agli operatori del servizio di emergenza per il loro impegno nella protezione dei beni e delle case della zona.

"Anche se ci sono gravi danni ad alcuni frutteti ed edifici nella nostra area, siamo grati che gran parte sia stata salvata, ha detto Montague. "Il nostro pensiero va alla popolazione locale di Batlow che ha denunciato la perdita di vite umane e perso proprietà. Siamo impegnati a sostenere il recupero della regione".

Brad Harvey, residente a Batlow, ha raccontato al Weekly Times che circa 12 ettari del meleto di suo padre sono andati persi nell'incendio. Difficile però ottenere una vera indicazione dell'entità dei danni nella regione, per via della coltre di fumo.

Storia simile è stata raccontata anche dal collega Greg Mouat, che si è trasferito in una città vicina. Non è stato in grado di tornare al frutteto, ma alla Radio National Breakfast della ABC ha confermato danni ai suoi capannoni e alle reti di protezione.

"Non sappiamo quale sarà l'entità dei danni e che tipo di pulizia sarà necessaria. Dovremmo assicurarci di avere un flusso di cassa sufficiente per arrivare al raccolto a metà febbraio. Inizieremo con le mele di Gala, per poi proseguire fino ai primi di maggio con Pink Lady".

Foto tratta da Twitter: La grande mela rossa di Batlow, che si erge incurante del pericolo. (Fonte: James Zimmerman/@AndrewRLP)

Il Ceo di Apple & Pear Australia Limited (APAL), Phil Turnbull ha esteso il suo pensiero a coloro che sono stati colpiti dagli incendi, non solo a Batlow ma anche in altre due regioni di coltivazione: le Adelaide Hills (SA) e Bilpin (NSW).

"L'industria delle mele e delle pere ha dovuto affrontare un numero eccessivo di sfide negli ultimi 12 mesi: oltre agli incendi, la siccità, le tempeste di grandine, i danni da uccelli e volpi volanti, così come il caldo eccessivo", ha detto Turnbull. "Nelle prossime settimane ci sarà molto lavoro da fare per dare all'industria il supporto di cui ha bisogno e per rimettersi in piedi. In particolare, APAL lavorerà a stretto contatto con gli enti statali, per sostenere e rappresentare le esigenze dei coltivatori, delle regioni e dell'intero settore".

Il sud dell'Australia conterebbe circa 25 ettari danneggiati, con alcuni coltivatori più colpiti di altri. Bilpin nelle Blue Mountains nel NSW ha riportato incendi estesi, ma in diversi casi fuori dai frutteti principali, con danni verificatisi sui perimetri degli stessi.


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto