Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il localismo avanza nei paesi che un tempo dipendevano dall'import di frutta e verdura

Al momento, le pomacee olandesi vengono spedite verso un gran numero di paesi. Nonostante ciò, secondo l'esportatore Kees Oskam non si può certo dire che la situazione sia spettacolare. Kees lavora per la società commerciale Handelmaatschappij Jan Oskam, con sede a Vleuten, nei Paesi Bassi.

"I clienti ci vanno ancora cauti e acquistano solo qualche pallet. Forse pensano ancora alla scarsa qualità ricevuta l'anno scorso. Fortunatamente, quest'anno la qualità è invece notevolmente migliorata. Di conseguenza non dovrebbero esserci ostacoli".

"Le vendite di mele procedono con molta più difficoltà di quelle delle pere, in questo momento. Qui e là è stato raccolto più del previsto. Anche le vendite alla Germania risultano difficili - continua Kees - Penso che una delle sfide più grandi per noi esportatori sia l'approccio nazionalistico da parte dei nostri mercati di esportazione".

"Lo si nota in Germania, per esempio, da ben più di qualche anno. I centri di distribuzione nella zona della Ruhr preferiscono ricevere mele dal Lago di Costanza (che dista oltre 600 km), solo perché sono un prodotto tedesco, mentre i 300 km che li separano dai fornitori di mele dei Paesi Bassi non vanno bene. Credo che si tratti di uno sviluppo pericoloso. Dopotutto siamo in un mercato libero. Dovremmo essere in grado di avere accesso ai commerci senza ostacoli di sorta".

In ogni caso, Kees ha fiducia nello sviluppo della situazione di mercato delle pomacee. "La frutta ha un buon sapore e un buon aspetto. I prezzi attuali sono ragionevolmente stabili per questo periodo dell'anno. Tutti nella catena potrebbero guadagnarci qualcosa con un aumento graduale dei prezzi".

Questa settimana, Handelsmaatschappij Jan Oskam partecipa nuovamente come espositore alla fiera Fruit Attraction, a Madrid (in hall 10, stand F01). "Ger van Burik ha organizzato un padiglione olandese 8 anni fa e noi abbiamo partecipato immediatamente. Allora c'erano solo circa 7 società coinvolte".

"Da quei tempi, la fiera commerciale è cresciuta enormemente ed è diventata anche più internazionale. La Spagna arriva ogni anno sul mercato delle nostre pere Conference a seconda di come sia andato il raccolto domestico. Pertanto - conclude Kees - si tratta di un paese interessante per noi".

Per maggiori informazioni: 
Kees Oskam 
Handelsmaatschappij Jan Oskam
Mob: +31 (0) 653 371 003 
Email: kees@janoskam.nl  
Web: www.janoskam.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto