Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Cultivar diventa il principale importatore europeo di mango spedito per via aerea

Mango e avocado potrebbero diventare commodities come l'ananas o il kiwi

La società Cultivar, che distribuisce circa 9.000 tonnellate di mango all'anno, è diventata il principale importatore europeo del frutto trasportato per via aerea, che commercializza a marchio Exótica Premium e sotto altri brand noti.

Cultivar commercializza anche avocado, papaya e ananas. Nonostante la grande crescita registrata dal mango, l'avocado continua a essere il prodotto principale in termini di volume, con circa 10.000 ton commercializzate all'anno.Il suo mercato principale è la Spagna, anche se Cultivar vende la frutta esotica in tutta Europa, con destinazioni come Francia, Paesi Bassi, Italia, Grecia e Germania, tra le altre. "Il mercato spagnolo della frutta esotica mostra una crescita stabile da qualche decennio. I consumatori si sono abituati a questi prodotti, che sono diventati sempre più comuni nei negozi". A sostenerlo è Sandra Sitjar, direttore marketing per Cultivar.

"Pensiamo che ci sia ancora un grande potenziale per prodotti come l'avocado, il mango o la papaya, che potrebbero finire col diventare commodities, proprio come è successo ad ananas e kiwi, che una volta erano prodotti esotici di lusso".

Cultivar cerca di fornire esotici durante tutto l'anno, facendo scorte di prodotti dalle origini migliori in ogni momento. "Vendiamo solo frutta selezionata che soddisfa standard di qualità elevati con il nostro marchio Exótica Premium. Importiamo i nostri avocado da Perù, Cile, Messico, Colombia, Sudafrica e Kenya e lavoriamo con la produzione nazionale quando siamo in stagione. Qualcosa di molto simile accade per il mango. Vendiamo il frutto nazionale e completiamo l'offerta principalmente con merce proveniente da Perù, Cile, Brasile, Senegal e Israele".

Nel portfolio della frutta esotica di questa società, la papaya è il prodotto che i consumatori conoscono di meno. Alcuni si chiedono se possa arrivare a essere consumato tanto quanto lo è il mango nel mercato spagnolo. "Penso che la papaya abbia un grande potenziale e che possa rappresentare uno sviluppo importante in Spagna - spiega Sitjar - anche se raggiungere i volumi del mango potrebbe risultare difficile".

Il Natale continua a essere un periodo importante per la vendita di prodotti esotici e secondo Sitjar il consumo viene adeguato alla stagione sempre di più. "Quando la frutta esotica diventa popolare, le persone la consumano in ogni periodo dell'anno e così facendo diventa meno speciale o smette di essere considerata di lusso".

Per maggiori informazioni:
Miriam Abdelasis
Cultivar
Email: miriam.abdelasis@cultivar.net
Web: cultivar.net/en
Web: exoticapremiumfrutas.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto