CAR e Mercabarna: un grande match in Europa

Lo scorso 11 aprile il management di Mercabarna alla guida di sei grandi aziende barcellonesi ha visitato il Centro Agroalimentare Roma per incontrare gli operatori del CAR, conoscere la struttura ed apprendere nuove strategie di sviluppo.

Nella foto a lato, da sinistra: il General Manager di Mercabarna Josep Tejedo Fernández e il General Manager di CAR Fabio Massimo Pallottini  

Ieri 1° ottobre il management di CAR, il presidente Valter Giammaria e il direttore generale Fabio Massimo Pallottini alla guida di otto aziende grossiste del mercato di Roma, della principale azienda di logistica interna al Mercato ed i terminalisti belgi operanti a Civitavecchia della CFFT hanno reso la visita. 

Fermo l'obiettivo del MoU sottoscritto a febbraio con Mercabarna di consolidare i rapporti commerciali già i due grandi Mercati e di crearne dei nuovi la missione è stata di grande utilità. Per gli operatori ha consentito di consolidare i forti legami commerciali che già esistono tra i due Mercati e per il management di CAR è stato possibile approfondire diversi aspetti tra cui il tema delle buone pratiche in quanto a sostenibilità, innovazione, digitalizzazione, sviluppo.

Particolare attenzione ha meritato il Mercato del Biologico, a Mercabarna in corso di realizzazione, unitamente ad altri progetti per la valorizzazione della produzione locale. Entrambi obiettivi dei due grandi Mercati.

L'occasione è anche valsa ad approfondire le strategie per rafforzare il ruolo e la funzione dei Mercati nella UE.

Gli operatori di Roma e di Barcellona che hanno partecipato al meeting

"Sono molto soddisfatto degli esiti di questa missione" ha dichiarato il Ceo di CAR Fabio Massimo Pallottini." Abbiamo dimostrato che gli accordi tra soggetti pubblici come CAR e Mercabarna possono dare vita a sviluppo del business per gli operatori e a miglioramenti di efficienza ed efficacia nella gestione delle nostre grandi infrastrutture. I nostri operatori hanno potuto toccare con mano come il commercio possa trarre spinta dalle buone relazioni tra i grandi Mercati".

Quello di Barcellona è il secondo mercato europeo e il primo nel settore dell'ortofrutta, con oltre 17 milioni di quintali movimentati (a Roma sono circa 10).

Prossimo appuntamento a Fruit Attraction di Madrid, per rinnovare la collaborazione e verificare lo stato di avanzamento dei progetti e delle relazioni d'affari.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto