Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Mappatura consumo di prodotti freschi a cura di Aldi/Kantar Worldpanel

Le comunita' autonome del nord della Spagna consumano piu' frutta

Il consumo di prodotti freschi in Spagna non presenta un'equa distribuzione tra le diverse regioni del Paese. Mentre nel nord questi prodotti rappresentano circa il 50% del carrello della spesa, in Andalusia e nella Comunità Valenciana si registrano livelli inferiori alla media nazionale. Ciò è quanto risulta dai dati dell'Osservatorio sui prodotti freschi di Aldi, uno studio elaborato dalla catena di discount con il supporto di Kantar Worldpanel che indica che il 45% delle spese alimentari spagnole sono di prodotti freschi.

Tuttavia, questi dati differiscono tra le regioni spagnole. Difatti i Paesi Baschi, la Navarra, la Cantabria, la Galizia, le Asturie, La Rioja e Madrid sono le Comunità autonome che dedicano una quota maggiore di reddito ai prodotti freschi. In particolare nelle prime tre, la spesa ammonta al 48,8% sul cibo totale; in Galizia e nelle Asturie rappresenta il 47,8% e nella Comunità di Madrid il 46,2%.

All'altro estremo, si trova la Comunità Valenciana con un consumo del 43,6% di prodotti freschi, seguita dall'Andalusia (42,3%), che è la comunità autonoma che spende meno.

Inoltre, come risulta dal report, le comunità autonome settentrionali si contraddistinguono per un consumo più elevato di frutta fresca, pesce e frutti di mare, costituendo il 10% della spesa alimentare totale. Al contrario, in Andalusia e nella costa del Levante il consumo di frutta fresca è dell'8% e di pesce e frutti di mare del 7%.

Fonte: ICE MADRID


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto