Le uve senza semi ARRA™ protagoniste di una visita in campo in Puglia

Dopo un primo appuntamento svoltosi in Egitto lo scorso giugno, successivamente seguito da un Open Field Day americano del 18 luglio in California, la società piemontese AVI (Agricultural Varieties Innovation) ha voluto organizzare delle visite presso le aziende agricole pugliesi per visionare i campi commerciali di uve senza semi ARRA30 e ARRA13.

Grappolo ARRA30 in Puglia.

Clicca qui per il foto-album.

L'evento italiano (3rd Open Field Day del 2019) che ha visto la partecipazione di rappresentanti di aziende locali e siciliane, si è svolto in data 23 luglio 2019, nelle campagne tra Francavilla Fontana, Grottaglie, Massafra e Metaponto.

Clicca qui per il foto-album.

L'appuntamento ha costituito l'occasione per presentare i risultati della produzione in campo del nuovo assortimento di selezioni varietali di uva da tavola apirene ARRA™. 

La gamma varietale ARRA™ è il frutto della ricerca pluriennale e del lavoro svolto dalla Grapa Varieties Ltd, licenziatario esclusivo mondiale, con a capo il breeder Sig. Shachar Karniel. AVI, invece, è l'azienda licenziataria esclusiva sul territorio europeo per la sperimentazione, produzione e commercializzazione delle ARRA™.

ARRA30 Puglia.

Clicca qui per il foto-album.

"Una giornata che ha visto tra i partecipanti non solo agronomi, operatori commerciali e produttori pugliesi, ma anche oltre 40 produttori di uva da tavola siciliani, coordinati dalla Barbera International, tra le realtà imprenditoriali consolidate della Sicilia, che ha recentemente siglato un importante accordo di produzione e commercializzazione con AVI per la messa a dimora di queste varietà ARRA™". Così spiega Carlo Lingua, AD di Rk Growers e di AVI, il quale poi aggiunge: "Queste cultivar stanno attecchendo molto bene in Italia, ma in Sicilia possono rappresentare una risorsa di importanza strategica per lo sviluppo tecnico e commerciale dell'uva da tavola senza semi".

ARRA30 coltivazione commerciale Stati Uniti.

Clicca qui per il foto-album.

Maurizio Simone, agronomo AVI ci spiega: "Durante le visite in campo, particolare attenzione è stata data all'ARRA30, un'uva bianca, croccante e con un acino ellittico, dal color crema fino al giallo, una varietà che già nel 2019 conta oltre 45 ettari in produzione. Tale superficie raddoppierà nel 2020. In molti affermano che l'ARRA30, avendo un calendario produttivo simile, possa diventare un sostituto dell’uva Victoria".

"L'ARRA13 è invece una varietà varietà rossa precoce senza semi, con acino allungato e vigoria medio-alta. La bellezza dell'acino e del grappolo, con un interessantissimo e preciso periodo di raccolta, rendono questa varietà interessante per i mercati più precoci. L'ARRA13 è una varietà semplice da produrre, con particolare attenzione alla gestione del carico produttivo e del momento ideale di raccolta".

Carlo Lingua continua: "I produttori devono adeguare il loro modus operandi alle nuove varietà, non senza vantaggi. Le ARRA™ sono cultivar apirene che necessitano di una serie di protocolli semplicissimi, oltre a non avere bisogno di operazioni agronomiche particolari (ad esempio l'acinellatura) o di particolari operazioni colturali".

ARRA30 coltivazione commerciale Puglia.

"Costituiscono pertanto un'opportunità straordinaria per la viticoltura da tavola italiana, a patto che i produttori cambino il loro modo di gestire i vigneti. Il trend di crescita si osserva particolarmente sulle uve di qualità Premium, mentre le uve standard sono frequentemente in crisi per l'eccessiva offerta. Il mercato ha bisogno di uva che il consumatore torni a comperare perché buona. Il mercato richiede sempre più uve di qualità, con particolare interesse verso le uve senza semi. Le ARRA™ possono rappresentare la giusta scelta per gli imprenditori. Infatti, grazie alle loro caratteristiche, quali elevato grado brix, croccantezza, pulizia dell'acino e produttività, l'intero catalogo ARRA™ si sta posizionando molto bene sul mercato", conclude Lingua.  

Clicca qui per il foto-album della giornata in campo.

Contatti:
A.V.I. Srl
Tel.: (+39) 080/3963192
Email: info@avifruit.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto