Fruttagel

Cinquantamila tonnellate di vegetali lavorati, confezionati e surgelati ogni anno

Anche nella categoria dei vegetali surgelati, i consumatori apprezzano sempre più i prodotti a elevato contenuto di servizio e con tempi di preparazione contenuti. Al contempo, si affermano tendenze legate al salutismo e al benessere, con la scelta di referenze premium, biologiche e di origine italiana.

Con oltre 50 mila le tonnellate di vegetali lavorati, confezionati e surgelati ogni anno, l'azienda Fruttagel può contare su una quota di materie prime agricole e semilavorati conferiti direttamente dai propri soci pari al 79% del totale (nel surgelato), e su una relazione costante e diretta con i propri conferitori.

"Le tendenze dei consumi moderni vanno intercettate e interpretate. E' per questo che abbiamo dato vita a due specifici team di Ricerca e Sviluppo: uno riservato all'area dei prodotti a lunga conservazione (succhi nettari e bevande di frutta, derivati del pomodoro e bevande vegetali) e l'altro ai vegetali surgelati". Così dichiara a FreshPlaza Stanislao Giuseppe Fabbrino, Presidente e Amministratore Delegato di Fruttagel.

L'azienda, nella sedi di Alfonsine e di Larino, lavora ortaggi e legumi da agricoltura integrata e biologica, provenienti per la maggior parte da campi situati a non oltre 50 km di distanza dalle linee di lavorazione. Ciò a ulteriore garanzia di salvaguardia delle proprietà nutrizionali e organolettiche dei prodotti.

In foto sopra: Bruno Manzalini, responsabile vendite per l'industria di Fruttagel.

Tra i punti di forza dell'offerta Fruttagel, una copertura trasversale dei canali, una gamma completa di prodotti e la possibilità di rispondere in modo puntuale alle esigenze specifiche di ciascun cliente.

"Nell'offerta Fruttagel – precisa Fabbrino - performano particolarmente bene le referenze biologiche e di origine italiana, in particolare i prodotti al naturale (senza aggiunta di sale/condimenti). Inoltre, il consumatore tende a preferire le soluzioni che gli semplificano la vita in cucina".Rilevante, inoltre, il successo riscontrato dalle referenze surgelate confezionate in packaging compostabile - smaltibile nella frazione organica della raccolta differenziata - sviluppato per rispondere e anticipare le richieste del mercato e operare in maniera responsabile nei confronti dei propri stakeholder e dell'ambiente.

Verdure in foglia, fagiolini, piselli e fagioli borlotti, miscele di ortaggi per mix e minestroni, e pomodoro in cubetti surgelati, sono i prodotti lavorati nel sito di Alfonsine, dotato di sette linee complete di confezionamento, fino alla pallettizzazione automatica, con potenzialità che variano per prodotto e formati (dai 50 grammi delle confezioni di aromi fino alle buste da 10 chili dei semilavorati destinati alle aziende dell'industria alimentare)

Mentre sono quattro le linee produttive presenti nello stabilimento di Larino: la linea foglie (spinaci, bieta, cicoria e cime di rapa); quella dedicata alla lavorazione di altri ortaggi, quali patate, carote, cavolfiori, ecc.; la linea riservata ai grigliati (nella quale si lavorano melanzane, zucchine, peperoni e patate); quella dedicata a lavorazione e confezionamento di asparagi integralmente provenienti da filiere italiane.

Fruttagel è in grado di rispondere con un'offerta customizzata alle esigenze specifiche di consumatori finali, clienti retail, industria e ristorazione.

  • Consumatore finale: oltre 40 referenze tra aromi in astuccio, verdure al naturale, minestroni, verdure grigliate e pietanze vegetariane commercializzate con il marchio Sucor e 13 referenze a marchio Almaverde Bio (di cui Fruttagel è socio fondatore) in busta compostabile.
  • Private label: ai propri clienti retail Fruttagel propone una gamma di verdure surgelate adatta a ogni esigenza (verdure e contorni misti al naturale in buste nei formati classici da 250 gr a 2,5 kg o in confezioni adatte alla cottura nel microonde; miscele di verdure o mix di verdure, legumi e cereali per minestroni in buste da 250 gr a 2,5 kg; verdure grigliate in buste da 250 gr a 2,5 kg; verdure pastellate in buste da 1 kg; aromi in busta o in astuccio di cartone con tappo dosatore, in varie grammature) e una linea di pietanze vegetariane surgelate a base di soia composta da tre referenze: burger, cotolette e polpette.
  • Ristorazione: anche per la ristorazione Fruttagel propone un'ampia offerta di referenze a marchio Sucor e Almaverde Bio nei formati più adatti alle esigenze del canale.
  • Industria: verdure al naturale o grigliate, nei formati più diffusi e in formati personalizzati in base alle specifiche necessità del cliente; mix di verdure, cereali e legumi, aromi, confezionati nei formati industriali da 10 Kg o cartonbox, e molti altri prodotti in grado di rispondere a tutte le esigenze dell'industria alimentare.

"Il nostro approccio alla sostenibilità, così come all'innovazione, è globale – sottolinea Fabbrino – questo per noi si traduce nella costruzione di strategie di medio-lungo periodo sul concetto di sviluppo sostenibile, creando valore per i nostri soci, i nostri lavoratori e le nostre comunità di riferimento, e al contempo salvaguardando l'ambiente. Lo facciamo investendo ogni giorno in qualità, sicurezza e innovazione, facendo così della sostenibilità un modus operandi".

Nel 2018 Fruttagel ha realizzato un fatturato di 134,2 milioni di euro (+2,5%), di cui 62 milioni di euro sviluppati dal comparto dei vegetali surgelati che, con una quota del 46% circa sul fatturato aziendale, rappresenta la principale linea produttiva dell'azienda. La quota di export per l'anno è stata pari a 6,2 mln di euro, il 4,6% del fatturato complessivo.

Contatti:
Fruttagel
Via Nullo Baldini, 26
48011 Alfonsine (RA)
Tel.: +(39) 0544 866511
Email: segreteria@fruttagel.it
Web: www.fruttagel.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto