Leon (Spagna): la superficie coltivata a cipolla e' quasi raddoppiata quest'anno

Quest'anno, i produttori di cipolle della provincia spagnola di León hanno introdotto una nuova varietà, e stanno aprendo i mercati al loro secondo anno di espansione. In una campagna in cui la superficie è quasi raddoppiata, metà della produzione è stata contrattata a un prezzo chiuso, lasciando l’altra metà con un impegno all'acquisto, ma ai prezzi stabiliti dal mercato, che sono più redditizi per il produttore.

Secondo Jaime Rodríguez, il tecnico di Rajorsa che dal 1994 è promotore dell'iniziativa, i coltivatori non sono riusciti a ottenere profitti dai prezzi del raccolto, tranne che in una campagna.

Le cipolle di León, la cui destinazione principale l'anno scorso è stata l'Arabia Saudita, hanno occupato 57 ettari, rispetto ai 30 dell'anno precedente. I test su questa varietà sono stati effettuati nella campagna 2017 su 4 ettari e, dopo aver verificato la loro redditività, e visti i buoni risultati del 2018, i produttori, che stanno lavorando per riunire le forze in un'associazione, hanno aumentato la produzione. Rispetto alle cipolle coltivate in altre zone, quelle di León si distinguono per la loro maggiore durata di conservazione.

Quest'anno, il numero di coltivatori è passato da nove a dodici, con due cicli di semina: uno breve e uno più lungo. Quest'ultimo è per lo più destinato a terreni più leggeri, in cui è possibile accorciare il ciclo vegetativo.

Anche il numero di negozi che acquisteranno i bulbi è aumentato da due a tre (situati nelle province di Valencia e Albacete). Oltre a essere vendute in Arabia Saudita e in Europa, andranno anche sul mercato nazionale. La varietà presentata quest'anno non ha il colore dorato richiesto dal mercato arabo, ha affermato Rodríguez.

La coltura si distingue per un fabbisogno inferiore di acqua, rispetto alle patate o alla barbabietola, "circa il 50% in meno", ha detto Jaime Rodríguez, anche se richiede irrigazioni più frequenti. "Tutti i produttori che hanno piantato cipolle lo scorso anno, ora hanno ampliato la loro superficie", il che significa che l'esperienza dello scorso anno è stata soddisfacente, sebbene sia anche vero che un raccolto che viene piantato per la prima volta in una determinata area, ottiene rese migliori rispetto alle aree produttive tradizionali.

Fonte: Diario de León


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto