Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Eventi meteo estremi stanno causando delle interruzioni nella stagione dei mirtilli

La stagione dei mirtilli è ufficialmente iniziata in Polonia e, come tradizione, è iniziata il primo di luglio. Ma, per un paio di anni non è stato così, perché i cambiamenti climatici l’avevano fatta partire in leggero anticipo.

La stagione dei mirtilli polacchi non è stata messa in pericolo dall'ondata di caldo che ha colpito l’Europa. Dominika Kozarzewska della Polish Berry Cooperative ha dichiarato che probabilmente hanno causato più danni le gelate precedenti: "L'ondata di caldo ha causato soprattutto l'accelerazione della stagione dei mirtilli. Significa che abbiamo iniziato il raccolto prima, ma non è sicuro che finisca anche in anticipo. Una cosa è certa, il cambiamento climatico ha fatto slittare la stagione. Un paio di anni fa, avevamo concordato sull'apertura ufficiale della stagione dei mirtilli il primo di luglio, poiché ritenevamo che questo fosse il primo momento utile per la raccolta in Polonia. Negli ultimi due anni, la stagione è iniziata prima", dice la Kozarzewska.

Ultimamente, le condizioni meteo in Polonia sono risultate le più avverse cui Kozarzewska abbia assistito: "Anche a giugno e luglio, stiamo assistendo a continui cambiamenti estremi. Se fa caldo, le temperature raggiungono i circa 40 gradi Celsius, ma quando fa freddo ci avviciniamo a temperature notturne estremamente basse. Non proprio sotto lo zero, ma comunque molto freddo per il periodo dell'anno. Questi eventi estremi stanno causando delle interruzioni nella stagione dei mirtilli. Anni fa, avevo sentito parlare di questi eventi meteo estremi in Canada, ma ora li stiamo vedendo anche in Polonia. Durante l'ondata di caldo abbiamo dovuto irrigare le colture molto più del solito, ma per fortuna i frutti sono sopravvissuti bene".

Ora che la stagione dei mirtilli è pronta per partire, Kozarzewska ritiene che in Asia ci siano delle opportunità per i mirtilli polacchi. "Come negli ultimi anni, i nostri mercati principali sono e saranno in Europa. Il Regno Unito è probabilmente il più importante, ma la Germania sta diventando sempre più grande per noi. Anche la Scandinavia e l'Olanda rimangono mercati con del potenziale. Tuttavia vorremmo davvero acquisire una solida presenza in Asia, poiché riteniamo che ci siano buone opportunità per noi. Stiamo anche provando i mercati in Medio Oriente, soprattutto a Dubai, dove abbiamo realizzato spedizioni di successo, benché piuttosto limitate. L'obiettivo di questa stagione è crescere in questi Paesi!"

Kozarzewska ritiene che ci sia uno spazio di crescita per l'industria in Polonia. Innanzitutto hanno cercato di utilizzare diversi tipi di packaging: "In questo momento, abbiamo esaminato le alternative per gli imballaggi in plastica, ma la verità è che questa è una vera sfida per quanto riguarda i mirtilli. I consumatori vogliono vedere le bacche attraverso il pacchetto e questo non è fattibile con le alternative esistenti, come ad esempio, il cartone. Al momento, non ci soddisfano le altre opzioni, ma come settore continueremo sicuramente a provare. La plastica che utilizziamo è ovviamente riciclabile, poiché ci preoccupiamo per l'ambiente".

Guardando al futuro, Kozarzewska ritiene che ci siano alcune cose che devono cambiare. "Lo sto sostenendo da molto tempo, ma sento che ci sono troppe piante di mirtilli, piantate per il gusto di piantarle. Suggerirei ai coltivatori di verificare prima dove e quando potrebbero vendere i loro prodotti, prima di investire nel segmento. Altrimenti ci ritroviamo nella situazione in cui centinaia di coltivatori si presentano tutti insieme sul mercato all'ingrosso per liberarsi dei loro prodotti. Ciò non aiuta la situazione sul mercato globale, poiché è necessaria la costanza nella fornitura. I coltivatori devono cooperare per andare avanti verso un futuro migliore per l'industria polacca dei mirtilli", conclude Kozarzewska.

Contatti:
Dominika Kozarzewska
Polish Berry Cooperative/Polskie Jagody
Tel: +48 602 354 586
Email: d.kozarzewska@polskiejagody.pl  
Web: www.polskiejagody.pl 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto