Per coltivare specialita' per tutta l'estate

Temperatura e umidita' sotto controllo nella serra con l'impianto di nebulizzazione ad alta pressione

Otto società belghe hanno unito le forze per creare il collettivo commerciale Tomeco. I coltivatori affiliati si sono posti come obiettivo quello di crescere orientandosi al cliente, il che richiede una qualità costante per tutto l'anno.

In estate, per specialità come il pomodoro cuore di bue e il San Marzano, ciò potrebbe rivelarsi una vera e propria sfida. Per questa ragione, VW Maxburg, il vivaio di John e Mitch Vermeiren, è stato dotato di un impianto di nebulizzazione ad alta pressione prodotto dalla  MJ-Tech. Ciò permetterà loro di ridurre i picchi di calore durante l'estate e avranno anche uno strumento in più per controllare temperatura e umidità all'interno della serra

Il Gruppo Tomeco riunisce oltre 80 ettari di coltivazione di pomodori ad alta tecnologia. I prodotti ortofrutticoli passano attraverso Coöperatie Hoogstraten per giungere fino ai clienti in Belgio e in diversi paesi europei. L'obiettivo principale del gruppo è di crescere con orientamento al cliente.

"In totale abbiamo circa 10 tipi diversi di pomodori - dichiara John - e cerchiamo di soddisfare richieste che il cliente ci rivolge come gruppo". Questo atteggiamento significa che è di importanza estrema fornire prodotti ortofrutticoli di qualità per tutto l'anno, come lo è anche una produzione stabile.

John coltiva insieme a suo figlio Mitch pomodori cuore di bue, San Marzano e pomodori a grappolo di media grandezza su oltre 10 ettari. "Coltiviamo sotto luci SON-T e piantiamo piuttosto presto - afferma Mitch - Questo lotto è stato trapiantato il 15 settembre. Ciò significa che, quando comincerà l'estate, le piante saranno nelle ultime fasi. Durante la calda estate dell'anno scorso, con temperature diurne elevate, la maggior parte dei pomodori cuore di bue è risultata più piccola di quanto avremmo desiderato. Ciò può causare la perdita di preziosi chilogrammi di produzione, oltre che prezzi più bassi e non si sarebbe in grado di soddisfare la domanda dei clienti. Oltre a tutto ciò, sia i cuore di bue che i San Marzano sono soggetti al marciume dello stelo e ciò gioca un ruolo importante durante l'estate. Perciò, in questo periodo in particolare stiamo cercando la condizione giusta per compiere il prossimo passo in termini di qualità".

Questa è la ragione per cui l'azienda ha chiesto a MJ-Tech di dotarla di un nuovo impianto di nebulizzazione ad alta pressione. L'impianto, collegato al sistema climatico, si prenderà cura in modo automatico della carenza di umidità, nebulizzando una nebbia fine nella serra. L'umidità maggiore migliorerà le condizioni di crescita e la nebbiolina ridurrà allo stesso tempo il calore all'interno della serra.

"Nelle serre di fragole situate in climi aridi e caldi, questo impianto può ridurre le temperature fino a 10 gradi centigradi - spiega Ruud van Aperen, di MJ-Tech - Con determinate colture, ciò rende possibile una ventilazione minore, anche se ciò dipende pure dalla posizione, dal tipo di coltura e dalle condizioni del vivaio. Nella coltivazione dei pomodori ci sono già molte colture in serra e, oltre a questo, per quanto riguarda le fragole è necessario un clima diverso, ovviamente. In ogni caso, le temperature diminuiranno e grazie alla nebbiolina sarà più facile controllare i livelli di umidità".

Questa combinazione è esattamente ciò che interessa a Tomeco. "Soprattutto con i cuore di bue si lavora con raccolti relativamente piccoli, perché queste piante sono meno resistenti a condizioni più estreme. Questa coltura prospera a temperature costanti e con tale impianto abbiamo la possibilità di farlo. Oltre a questo, ci aspettiamo di riuscire a ridurre le temperature diurne durante i periodi caldi e ciò incrementerà la qualità e la sicurezza del prodotto".

La serra è divisa in nove compartimenti e perciò l'impianto di nebulizzazione ad alta pressione è corredato da nove pompe e nove prese elettriche. In totale, la capacità oraria equivale a oltre 400 centimetri cubi per metro quadro, 409 per l'esattezza.

Il sistema è stato prodotto a pochi chilometri dal vivaio. MJ-Tech si trova nella città olandese di Etten-Leur e produce il sistema interamente nella sua struttura.

"Ciò ha a che fare con la qualità che vogliamo consegnare - afferma Ruud - Con un impianto del genere, è di questo che si tratta. Si vuole una distribuzione omogenea della nebbiolina e si ha bisogno di goccioline finissime, di appena qualche micron per ottenerla e fare sì che l'effetto sia lo stesso ovunque e che resti tale per periodi più lunghi. La qualità dipende, tra le altre cose, dagli ugelli attraverso cui l'acqua viene pressurizzata e anche dalle pompe di pressione. Cedere su questi fattori non è un'opzione; è per questo che vogliamo tenere sotto controllo l'intero processo produttivo". 

L'acqua nebulizzata nella serra è piovana. "Abbiamo tre vasche che la raccolgono - precisa John - Tutte e tre sono protette da una copertura fluttuante per contrastare la formazione delle alghe. Teniamo completamente separata una delle vasche per l'impianto di nebulizzazione".

Per la nebulizzazione, l'acqua viene preventivamente purificata con un filtro in stoffa, ugualmente prodotto da Mj-Tech. "Abbiamo valutato le diverse opzioni per il trattamento dell'acqua - spiega Mitch - Per le acque sotterranee e l'osmosi inversa, i costi sarebbero stati maggiori. Ora stiamo cercando di capire se all'acqua destinata all'impianto di nebulizzazione possiamo aggiungere anche la condensa derivata dal riscaldamento. Le prime analisi sembrano promettenti".

La serra, che è alta 6,8 metri e dotata di vetri diffusi con copertura AR, è stata costruita nel 2016 e ciò significa che attualmente sta affrontando la sua terza stagione.

"Notiamo una differenza tra le serre con e senza impianto di nebulizzazione, soprattutto in termini di umidità - continua John - Tuttavia, per il momento sembra che quest'anno dovremo fronteggiare solo singole giornate di caldo intenso e non con lunghi periodi di caldo ininterrotto. Sarà un anno molto istruttivo, per noi, ma nei prossimi tempi ci aspettiamo di incrementare la qualità del prodotto, soprattutto in estate e alla fine è questo che conta".

Per maggiori informazioni:
MJ-Tech
Nieuwe Donk 5 
4879 AC Etten-Leur
Netherlands
Tel.: +31 (0)76 597 45 03
Email: info@mjtech.nl
Web: www.mjtech.nl

Tomeco
Email: info@tomeco.be
Web: www.tomeco.be

Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto