Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il mercato dell'anguria dovrebbe riprendere slancio a partire da questa settimana

"Le vendite di anguria sono andate relativamente a rilento, nei giorni scorsi, a causa delle sfavorevoli condizioni meteo che hanno colpito la Francia, e anche l’Europa", spiega André Diogo, responsabile del sito di produzione della ditta grossista Mighirian Frères, operante presso il mercato Rungis di Parigi.

"Le angurie dipendono molto dal meteo: basta un picco di calore di 30°C e la produzione risulta insufficiente, con soli 15 pallet a soddisfare la domanda. E il giorno dopo, la temperatura scende a 15°C, e anche soltanto 2 pallet diventano troppi".

André Diogo

Un mercato piuttosto equilibrato
"Abbiamo iniziato a vendere le prime angurie all'inizio di aprile, quando le condizioni meteo non sembrava potessero favorire un raccolto abbondante. Ma in un certo senso, poiché questo clima influisce anche sulle vendite, il mercato è stato equilibrato. Alla fine, c'era abbastanza merce per soddisfare tutti, anche se in questo periodo dell'anno i prezzi alla produzione sono relativamente bassi".

Ma André ritiene che la situazione migliorerà rapidamente. "Avremo temperature normali per la stagione, che dovrebbero far riprendere slancio al mercato. Già la settimana scorsa, il ritmo sembrava in ripresa. Abbiamo iniziato ad aumentare i volumi. Se il tempo sarà dalla nostra parte, riusciremo facilmente a raggiungere da 50 a 70 pallet alla settimana. Successivamente, la produzione potrebbe far fatica a tenere il passo della domanda e i prezzi potrebbero aumentare".

Partnership con il marchio Bollo
André lavora da un decennio con il marchio spagnolo Bollo. "Sono stato io a coinvolgerli, perché cercavo un prodotto di qualità e, durante le vacanze, ho scoperto quest’anguria e ne sono rimasto davvero soddisfatto. Il marchio è molto presente sul mercato d'esportazione, sia spagnolo che francese. Lavoriamo in partnership per il mercato di Parigi. E' un prodotto di fascia piuttosto alta, con un buon rapporto qualità-prezzo".

L'azienda distribuisce anche arance, limoni, pompelmi e clementine, con o senza foglie, sempre a marchio Bollo.

Il gruppo Mighirian Frères Blampin fruits
André è entrato in azienda all'età di 18 anni, come responsabile ordini, e ora è a capo dello stand aziendale al mercato Rungis. Conosce molto bene l’impresa familiare che ha preso le mosse dal mercato di Les Halles, a Parigi.

Il prodotto di punta dell'azienda rimane il pomodoro, che rappresenta dal 60% al 65% delle entrate. Alla fine del 2016, gli ex dirigenti, nipote e genero del signor Mighirian, sono andati in pensione. L’azienda è stata poi venduta al gruppo Blampin Fruits, che possiede 12 aziende di produzione in Francia, tra cui Mighirian Frères, Blampin Fruits import, Kerleguer, Frugisol a Rungis, Bauza a Rouen, Couton a Tours, Blampin a Lione, Blampin a Marsiglia e a Nizza, Solor a Perpignan, Favarel e Soulage a Tolosa.

Contatti: 
André Diogo
Mighirian Frères Groupe Blampin fruits  
38 Avenue de Lorraine, 
94550 Rungis Complexe – France
Phone: +33 (0) 7 76 09 85 24
Email: andre.mighirian@live.fr  
Web: www.blampinfruits.com  


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto