Avvisi





La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Al via la diffusione della proposta

Osservatorio Mercati Ingrosso: il Ministero concorda

L'Osservatorio sui Mercati all'ingrosso si farà, sulla scia di quanto già avviene in Germania. Se ne è parlato anche a Fruit Logistica, a Berlino, quando l'Associazione Andmi ha incontrato GFI (Unione dei Mercati tedeschi) alla presenza del sottosegretario all'Agricoltura Alessandra Pesce. A breve una prima proposta sarà diffusa fra tutte le parti interessate e nei prossimi mesi si terrà a Parma un incontro specifico.

"Il sottosegretario - spiega Pietro Cernigliaro di Andmi - ha rimarcato l'importanza e la validità dell'iniziativa, evidenziando, al tempo stesso, la necessità di maggiore coesione e coordinamento tra i vari attori, al fine di ottenere la massima efficacia dell'intervento".

Oltre al sottosegretario e a Cernigliaro, all'incontro erano presenti Alfred Frei (Andmi) e Giulietta Magagnoli, direttore (CAL Parma) e Dario Caccamisi. Da parte di GFI (Unione dei Mercati tedeschi) erano presenti Frank Willhausen ed ElianeSteinmeyer.

I rappresentanti di GFI hanno presentato i primi risultati della collaborazione tra i mercati tedeschi, tra cui la campagna di comunicazione "Vitamina G", un programma di marketing per rinsaldare l'opinione che i consumatori hanno nei confronti dei mercati all'ingrosso e al dettaglio.

"L'Osservatorio MAA 4.0 - conclude Cernigliaro - è un progetto importante che Andmi propone a tutte le componenti pubbliche e private del comparto, per conoscere e promuovere l'innovazione e, quindi, lo sviluppo dei mercati anche in Italia, visti anche sotto l'importante ruolo sociale e ambientale".

Inoltre è stata evidenziata l'importanza che riveste la presenza in Italia dei numerosi mercati all'ingrosso ortofrutticoli (112 strutture) che rappresentano un patrimonio importante per la tutela della produzione tipica locale e dei territori connessi, con rilevanza sotto l'aspetto politico, economico e sociale. Senza dimenticare che sono necessarie unioni per ridurne il numero e aumentarne l'efficienza.


Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto