Conclusa la fase di semina della Carota Novella IGP di Ispica

"Possiamo considerare terminate le semine della Carota Novella di Ispica IGP". A dirlo, con un certo sollievo, è Carmelo Calabrese, presidente del relativo Consorzio di Tutela che aggiunge: "L'andamento climatico particolarmente piovoso del mese di ottobre ha creato delle difficoltà nelle semine di quel mese. Specialmente nella seconda metà di ottobre, abbiamo avuto oltre 300 mm di precipitazioni nell'areale, e questo ha creato non poche difficoltà nei programmi di semina.

Carmelo Calabrese

Semina 2018, una fase tutt'altro che facile
"Dove il deflusso delle acque piovane era particolarmente difficile - spiega il presidente - i terreni non sono stati seminati, ma per fortuna non si tratta di superfici importanti e, alla fine, i dati che le ditte sementiere ci hanno fornito in maniera ufficiosa, ci indicano che le superfici seminate sono in linea con quelli degli anni passati. Si parla, negli areali a marchio IGP, di circa 1500 ettari totali. Nel mese di novembre e nella prima metà di dicembre, le precipitazioni sono state scarse, i terreni si sono sufficientemente asciugati, tant'è che possiamo considerare la situazione normalizzata. Infatti le carote in campo stanno crescendo in maniera regolare".

Le bombe d'acqua hanno riguardato un po' tutta la Sicilia sud orientale. I territori inclusi nell'IGP sono quelli dei Comuni di Ispica, Pozzallo, Vittoria, Acate, Ragusa, Modica, Chiaramonte Gulfi, Comiso, Santa Croce Camerina, Scicli (per questi ultimi sei centri, solo una parte dei rispettivi territori) in provincia di Ragusa; e quelli di Pachino, Portopalo di Capo Passero, Rosolino e Noto (in parte) nella provincia di Siracusa; infine, nel territorio delimitato ricadono piccole aree del comune di Caltagirone in provincia di Catania e di Niscemi in provincia di Caltanisetta.

"Per quanto riguarda l'andamento produttivo - continua Calabrese - pensiamo che, se l'andamento pluviometrico del mese di dicembre e gennaio non sarà particolarmente abbondante, per le carote si prospetta una buona qualità del prodotto 2019. Riguardo le superfici oggetto di certificazione IGP i dati saranno comunicati dall'organismo di certificazione alla conclusione delle verifiche ispettive, previste nelle prossime settimane.

La Carota di Ispica IGP è definita "novella", è bene ricordarlo, perché raggiunge la maturazione commerciale già ai primi di febbraio, fino all'inizio di giugno, presentando le sue caratteristiche tipiche quali la croccantezza, il profumo intenso, l'aroma erbaceo e quello di fruttato.

Il consorzio, nei prossimi mesi, si adopererà per sviluppare un piano di informazione e comunicazione sul prodotto, come ogni anno nel periodo che va da febbraio ad aprile. Sarà presente a Fruit Logistica 2019 e si orienterà verso la pubblicazione di notizie inerenti la propria attività, nonché la salubrità della carota di Ispica, su riviste specializzate. Le linee guida sulla promozione del Consorzio mirano a tenere costantemente alta l'attenzione su questo prodotto di eccellenza. Del resto, pare, che le uniche due carote a marchio IGP d'Europa siano entrambe in Italia e una di loro è proprio quella di Ispica.

La qualità prima di ogni cosa
"Per quanto riguarda la tutela del marchio e a garanzia della qualità del prodotto - precisa il presidente del consorzio - è stato presentato e approvato il piano dei controlli al Ministero dall'ICQRF, per cui attueremo il nostro piano dei controlli attraverso gli ispettori e comunque in collaborazione con la società SATA".

Non tutti sanno che le caratteristiche morfologiche più importanti della Carota Novella di Ispica IGP sono: la forma cilindro-conica, l'assenza di radichette secondarie e radice apicale, l'aspetto lucido dell'epidermide, l'uniformità di colore, l'assenza di fessurazione del fittone, il calibro minimo di 15 millimetri e 50 grammi di peso e massimo di 40 millimetri e 150 grammi di peso. Quanto alle caratteristiche fisiche, vanno ricordate la polpa tenera e il cuore poco fibroso. Infine, tra quelle chimiche–nutrizionali, il contenuto in glucidi, beta-carotene e sali minerali. Tra le varietà coltivate si ricordano: Exelso, Dordogne, Nancò, Concerto, Romance, Naval, Chambor e Selene.

Contatti:
Consorzio di Tutela
Carota Novella di Ispica Igp 
Via B. Spadaro, 97
97014 Ispica (RG) ITALY
Email: info@carotanovellaigp.it
Web: www.carotanovellaigp.it


Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto