I cetrioli sono pronti prima grazie a una distanza maggiore tra le piante coltivate sotto luce artificiale

"Il 12 dicembre 2018 ho colto il primo cetriolo e mi aspetto una buona produzione. Siamo a due settimane in anticipo rispetto all'anno scorso, quando ho raccolto il primo cetriolo il giorno dopo Natale. La giornata più breve dell'anno deve ancora arrivare, ma c'è ancora abbastanza luce da permettere alla coltura di superare il periodo di buio". A sostenerlo è il coltivatore di cetrioli Kees Hendriks.

Quest'anno, Kees sta usando l'illuminazione artificiale in entrambe le serre. Le serre da 6,1 ettari sono equipaggiate con illuminazione a un'intensità di 190 micromol. "Possiamo trasformare la notte in giorno". Ma la situazione è rimasta la stessa di prima. "La quantità di luce è rimasta invariata rispetto agli anni scorsi. Non abbiamo optato per un impianto un po' più grande. Invece di 2,5 piante al metro quadro come l'anno scorso, ora ne abbiamo 2,2. Questo fornisce più luce alla coltura, il 10% circa in più per ogni pianta".

Affidabilità
Le piante che Kees sottoporrà ora alla raccolta sono state piantate il 22 novembre. Si tratta di una coltivazione da 30 giorni della varietà Hi Power di Nunhems. L'altra coltura è stata piantata il 10 dicembre, da cui Kees si aspetta di raccogliere i primi cetrioli il 2 o il 3 gennaio. "Sotto richiesta del supermercato Hoogvliet siamo andati a vedere se potevamo avere i cetrioli nella settimana 51 e abbiamo avuto successo. Di conseguenza, c'è un'alternativa ai prodotti spagnoli, soprattutto dal momento che si è notato che i produttori della Spagna trovano difficoltà a rispettare i loro obblighi di consegna".

Ci si chiede se i consumatori olandesi sceglieranno veramente i cetrioli locali. "Probabilmente alcuni lo faranno, ma i supermercati scelgono principalmente l'affidabilità. Con la coltivazione dei pomodori lo abbiamo già fatto. Con i cetrioli non siamo ancora a quel punto, ma alcune catene sono interessate". I cetrioli del produttore sono disponibili anche tramite The Greenery.

Per maggiori informazioni:
Kees Hendriks 
Qcumber
Email: keeshendriks@hetnet.nl


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto