A rischio interruzione i pagamenti PAC primo pilastro?

Il presidente di Confagricoltura Campania Fabrizio Marzano è intervenuto lo scorso 3 dicembre 2018 a Napoli nell'incontro organizzato dall'europarlamentare Nicola Caputo con il Commissario europeo all'agricoltura Phil Hogan, puntando sui temi della sostenibilità ambientale, innovazione e giovani in agricoltura nella riforma della PAC-Politica agricola comune, in discussione a Bruxelles. Presente all'incontro il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

A margine dell'incontro, Marzano, a nome di Confagricoltura, si è detto favorevole al documento di Regione Campania a sostegno delle modifiche alla proposta di nuovo regolamento comunitario sulla governance della PAC, che tende a mantenere in capo alle regioni la pianificazione dei PSR. Hogan ha assicurato che per la governance dei PSR non cambierà nulla con la riforma della PAC.

Il presidente Marzano ha inoltre ribadito la contrarietà di Confagricoltura alla proposta di degressività, che tende, con il capping obbligatorio, a limitare di molto i pagamenti diretti verso le aziende che li percepiscono per cifre superiori a 60mila euro, fino ad azzerare la quota eccedente i 100mila euro di aiuti percepiti.

"Ringrazio l'onorevole Caputo per aver organizzato questo incontro – ha esordito il presidente Marzano intervenendo - Noi abbiamo da affrontare delle sfide e abbiamo il dovere insieme alla politica di trovare gli strumenti per vincerle".

"Nell'ambito delle proposte è evidente che la sostenibilità ambientale dell'agricoltura è centrale, le riforme della PAC devono accrescerla - ha sottolineato - Ma è necessario disporre di fondi sufficienti sia per integrare i redditi degli imprenditori agricoli, che per accompagnare le aziende che, col cambiamento climatico, vanno incontro a mancati redditi e danni. Per noi come Confagricoltura è l'ettaro la misura del finanziamento". 

"In questo quadro siamo convinti che tutta la discussione sulla riforma della PAC non deve essere abbandonata in vista dell'avvicinarsi della scadenza elettorale di marzo - ha concluso Marzano - ma siamo anche perplessi, poiché manca una norma transitoria sul primo pilastro, che potrebbe portare all'interruzione della continuità degli aiuti. Occorre sicuramente intervenire in tal senso".

Hogan, nel corso dell'incontro, ha assicurato che la Commissione sta lavorando in tal senso, al fine di assicurare la continuità dei pagamenti diretti agli agricoltori della Unione Europea.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto