Oltre 50 gli operatori presenti per scoprire varieta' e selezioni di melone, zucchino e zucca

Le novita' di Enza Zaden presentate a tutta la filiera

Tante certezze ed alcune novità in arrivo in casa Enza Zaden per quanto riguarda melone, zucca e zucchino. Ieri 28 novembre 2018, presso la località Canarin di Porto Tolle (Rovigo), sul Delta del Po, si è svolta una giornata tecnica della ditta sementiera Enza Zaden. Più di 50 i presenti fra agricoltori, tecnici, operatori commerciali. Dopo i saluti e l'introduzione di Filippo Pecorari e Larry Bottolo, Mario Noviello è entrato nel dettaglio delle varietà consolidate e delle new entry relative a melone, zucchino e zucca.

Un momento della presentazione

Un concetto basilare comunicato è che, riguardo alle novità, Enza Zaden vuole sempre più collaborare con gli operatori al fine di indirizzare la ricerca recependo e valutando tutti i consigli provenienti dalla filiera.

Melone
"In questa zona delle province di Rovigo e Ferrara - ha esordito Noviello - fra le varietà che hanno maggiore riscontro vi è Iperione F1. Prevede trapianti in serra a marzo e aprile, per raccolte in giugno e luglio. La pianta è vigorosa, la polpa è succosa e con °Brix superiore alla media. Nei territori di Rovigo, Ferrara e Padova, i trapianti vanno effettuati dal 5 al 20 marzo in serra e in pieno campo dai primi di aprile ai 20 dello stesso mese. La nostra filosofia è licenziare varietà con polpa succosa e buona da mangiare, e incrementare la conservabilità migliorando la resistenza dell'epicarpo. La raccolta va fatta nello stadio di inizio abscissione del peduncolo. Per massimizzare il contenuto zuccherino, è consigliato utilizzare conducibilità elevate in fase di maturazione. Per mantenere alta la qualità, si consiglia di evitare trattamenti fogliari a base di boro".

Filippo Pecorari, responsabile marketing

L'altra varietà adatta per la zona del Polesine è Aiace F1, che dà buoni risultati per coltivazioni in pieno campo e serra tardive. La pezzatura è fra 1 e 1,5 kg. La polpa di questo semi retato a buccia verde è molto consistente, colore arancio-intenso e con alto °Brix. I costi di raccolta sono ridotti, in quanto la maturazione avviene in un breve lasso di tempo e non sono necessari più passaggi per lo stacco.

Da sinistra Filippo Pecorari, Larry Bottolo, Mario Noviello, Riccardo Martinelli, Mario D'Orsi e Filippo Leprotti

In fase pre-commerciale vi sono un paio di prodotti interessanti che Enza Zaden Italia vuole valutare insieme agli agricoltori. La prima è la E25T00630. Deriva da Iperione, ma ha nella precocità la sua caratteristica. Il ciclo è di 36-37 giorni dall'impollinazione alla maturazione commerciale, rispetto allo standard di 40-41 giorni. La raccolta va dalla seconda metà di maggio in avanti.

Iperione F1

La nuova proposta per il tardivo, a buccia tradizionale, è il E25T. 00714 F1. La pianta si presta ai trapianti tardivi di maggio e giugno. Resiste all'oidio. La pezzatura è compresa fra 1 e 1,6 kg. La raccolta va fatta guardando il viraggio dell'epidermide al colore giallo.

Zucchino
Per i cicli medio-precoci vi è Medea F1, sia in pieno campo sia in coltura protetta. E' adatta a produzioni autunnali e primaverili ma si adegua anche in coltivazioni invernali. Ha un'ottima tolleranza di campo ai marciumi batterici. Ha colore verde molto brillante.
Apollonia F1 è un ibrido per il tardivo, in luglio e agosto in pieno campo. E' molto rustica, parte piano e poi recupera dal punto di vista quantitativo, con produzione spalmata su 60-70 giorni. Rende bene anche in terreni pesanti e magri. Il colore è verde scuro con forma cilindrica regolare. Per trapianti tradizionali in pieno campo sarà testato un ibrido (161.08 F1) che si presenta di colore medio scuro.

Medea

Zucche
Riguardo alle zucche, nel settore Butternut vi è Matilda F1 che ha ciclo precoce, pezzatura fra 2 e 4 kg. La forma è attraente e si presta anche per il mercato fresco. In questo segmento, Matilda è la punta di diamante di Enza Zaden.

Matilda F1

"Ora la ricerca - ha continuato Noviello - si sta orientando verso pezzature più grosse, dedicate all'industria di trasformazione con sostanza secca e °Brix maggiore. Da questo input è nato un ibrido, ora in fase di test avanzato, E30B.00038 che ha pezzatura fra 4 e 6 kg, collo molto lungo e lunghezza totale 40 centimetri, diametro del collo di 10-15 cm. La costolatura è ridotta per facilitare la lavorazione, e si adatta anche per la quarta gamma".

Selezione E30B.00038 

Altro ibrido è E30K.00101, tipologia Kabocha. Questa selezione punta a migliorare la resa, attraverso una leggera variabilità nella forma, con aumento del peso specifico a parità di calibro. Resistenza alle scottature e conservabilità sono gli altri due caratteri che questo ibrido cerca di migliorare rispetto alle varietà già esistenti.

Il primo ibrido di Moscata di Provenza è allo studio con la sigla E30M.00035 F1. Essendo ibrido ha uniformità di calibro e colorazione. La pezzatura è molto interessante fra 5 e 10 Kg. E' tollerante anche alle virosi.

Contatti:
Enza Zaden Italia Srl
SS 1 Aurelia km 96+710 (lato mare)
01016 Tarquinia (VT)
Tel.: (+39) 0766 855196
Fax: (+39) 0766 850107
Email: info@enzazaden.it
Web: www.enzazaden.it


Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

x

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto