Il commento di Eduardo Cifre (OKA Fruits)

In questa campagna, i produttori spagnoli di kaki non devono avere fretta di vendere i loro prodotti

La campagna dei kaki di Valencia inizierà alla fine di settembre, con i primi raccolti. Questa sarà anche la prima campagna per una nuova società creata da produttori, i quali hanno deciso di esportare autonomamente i loro prodotti, spinti dai prezzi deludenti della campagna dello scorso anno.

"La redditività del kaki è stata molto influenzata dalle recenti campagne: l'anno scorso veniva venduto a una media di 20 centesimi al chilo, un prezzo che ha generato solo perdite per gli agricoltori", ha affermato Eduardo Cifre, fondatore della OKA Fruits e, recentemente, della Ribercaqui SAT 663CV. "La precedente campagna è stata decisiva per alcuni di noi che hanno deciso di organizzarsi per commercializzare autonomamente i loro frutti, creando la SAT Ribercaqui".

Quest'anno il settore prevede che il volume del raccolto diminuisca di oltre il 40% nelle principali aree di produzione, a causa del gelo e della grandine. "Ci aspettavamo di raccogliere circa 3.000 tonnellate di kaki, ma l'ultima grandinata ha ridotto la nostra produzione a circa 2.000. Pensiamo che quest'anno i produttori non debbano avere fretta di vendere i loro kaki. Il prezzo medio all'inizio di questa campagna va dai 37 ai 42 centesimi, il che è abbastanza accettabile, e non penso che scenderà nel corso della campagna. Al contrario, penso che aumenterà con l'approssimarsi del periodo natalizio. Credo sia importante attendere per evitare, in determinati momenti, di saturare il mercato, e per proteggere i prezzi impedendo così alle imprese di speculare sul nostro prodotto - ha affermato Cifre - Non puoi semplicemente aspettare che qualcuno venga a comprare il tuo frutto".

All'inizio, la Ribercaqui era stata progettata per aiutare gli agricoltori nelle loro attività con i rivenditori, per stabilire contatti tra produttore e negozio, chiudere contratti validi per entrambe le parti, costringerli a pesare tutto il frutto nella vendita e tra le altre cose, evitare commissioni con gli intermediari.

"Quando abbiamo aperto il nostro ufficio, sia i produttori che le società commerciali sono venuti a trovarci. Dopo abbiamo ricevuto la visita del proprietario della Frutas Gimenez di Burriana (Castellon), un'azienda che ha recentemente effettuato un ingente investimento in infrastrutture per il trattamento e il confezionamento di kaki, ma avevano bisogno di una fornitura di frutta, qualcosa che noi potevamo fornirgli. E' stato allora che abbiamo deciso di iniziare a commercializzare autonomamente i nostri frutti".

"Questo ci ha permesso di gestire i costi reali, paghiamo il trattamento dei nostri frutti e abbiamo accesso a tutte le informazioni - ha detto - Siamo molto orgogliosi di avere tecnologie di ultima generazione per la calibrazione, selezione e il confezionamento dei kaki, celle frigorifere e ad atmosfera controllata. Le calibratrici funzionano con vaschette d'acqua dove viene immerso il frutto, quindi non c'è nessun tipo di attrito".

"Riteniamo che l'unico modo per ottenere prezzi accettabili, per i nostri frutti, sia commercializzarli autonomamente. All'inizio eravamo solo 6 partner e ora siamo più di 73. Possiamo essere molto competitivi perché non abbiamo i costi fissi che invece hanno i grandi commercianti per le loro infrastrutture e organizzazioni commerciali. Siamo disponibili ad accogliere nel nostro progetto qualsiasi agricoltore. Crediamo che ci debba essere un cambio di mentalità, non puoi semplicemente aspettare che qualcuno venga ad acquistare il tuo frutto. Devi andare al mercato se vuoi proteggere il tuo prodotto" ha detto il produttore.

Uno degli obiettivi dell'azienda è l'apertura di nuovi mercati che ancora non conoscono il kaki, come la Danimarca, dove si sono già stabiliti contatti con il più importante operatore commerciale del Paese.

Per maggiori informazioni:
Eduardo Cifre
Tel.: +34 639 628 670  
Email: contact@okafruits.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.


Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018