Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Spagna: cresce la domanda per i prodotti biologici, ma la gamma e' limitata

La domanda di prodotti biologici è in crescita. Tuttavia, per via dell'attenzione necessaria alla produzione, e delle deadline che devono essere rispettate, è difficile che i produttori riescano ad avere un'ampia gamma di referenze da vendere a commercianti e clienti.

Ecco perché sta accadendo sempre più frequentemente che produttori di diverse categoria di frutta e verdura uniscano le forze per la commercializzazione dei prodotti. "In questo modo, oltre ad attrarre nuovi clienti, possiamo più facilmente soddisfare le richieste di coloro che sono già nostri clienti". A spiegarlo Arturo Fernández della spagnola Cortijo Las Palomas.



Cinque produttori hanno già cominciato a collaborare con questa azienda di Siviglia, e insieme sono in grado di offrire un'ampia gamma di prodotti, come zucche Okaido, patate, avocado o broccoli, così come patate dolci, aglio, zucca a forma di nocciolina, asparagi, barbabietole e diversi tipi di frutta che l'azienda già offriva in precedenza. "Oltretutto, non escludiamo la possibilità di collaborare anche con altri produttori biologici che vorrebbero lavorare con noi: si tratta solo di raggiungere un accordo".

Sebbene il consumo di prodotti biologici sia aumentato a livello generale, l'esperienza di questa azienda l'ha portata ad adattare il proprio volume di produzione alla domanda del settore. Come, ad esempio, nel caso dell'aglio, la cui coltivazione è stata a poco a poco ridotta, essendo il prodotto uno dei meno richiesti. All'estremo opposto abbiamo le arance e le patate dolci, che sono sempre più popolari.

Per maggiori informazioni:
Arturo Fernández
Cortijo Las Palomas
Tel.: +34 607 91 51 25
Email: arturo@cortijolaspalomas.com
Web: www.cortijolaspalomas.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto