L'esempio virtuoso di un'azienda agricola di Vittoria (RG).

Diversificare: parola d'ordine per migliorare l'impresa

"Con l'arrivo della crisi, qualche anno fa, abbiamo capito che dovevamo diversificare la nostra attività agricola, se volevamo rimanere in piedi. E cosi' abbiamo deciso di aprire parte della nostra azienda alle multinazionali". Così Salvatore Di Martino racconta in che modo ha portato avanti negli ultimi anni l'azienda di famiglia, assieme al papà Giovanni.


Salvatore Di Martino

L'Azienda Agricola Di Martino, situata nell'Agro di Vittoria (RG), nonostante le sue modeste dimensioni (che in questi areali sono la norma), rappresenta un modello di diversificazione dell'attività serricola classica. Non è un segreto che molte piccole aziende agricole siano fallite negli ultimi anni sotto i colpi di una crisi economica mondiale, che non ha di certo risparmiato il settore produttivo dell'orticoltura siciliana. Diversificare, quindi, può rappresentare la differenza tra prosperare, sopravvivere o affondare.


I cartellini che contrassegnano i cumuli di pomodoro, indicano l'attività di una multinazionale all'interno dell'azienda.

Il fondo si estende per un totale di due ettari, una porzione dei quali (7000 mq) è dedicata a strutture protette con serre in ferro, attrezzate di impiantistica per la fertirrigazione a goccia, con raccolta delle acque piovane e pozzo a vasca. Simili strutture sono impiegate per produrre pomodoro (a grappolo, ciliegino, piccadilly e datterino), fagiolino e cetriolo. La restante superficie, evenienza non comunissima da queste parti, è coltivata in campo aperto con broccoli, cavolfiori, cipolle, spinaci, indivia, sedano e bietola.

"Un buon provento dalle nostre attività diversificate - dice ancora Di Martino - lo realizziamo grazie alla coltivazione in serra del fagiolino controstagione, coltivato da fine febbraio a fine maggio, che ci dà quasi sempre ottime soddisfazioni. L'annata per questo articolo è stata buona, sia come produttività e sia come commercializzazione, con prezzi che sono oscillati da 4,50 a 5,00 Euro/kg, da fine febbraio a metà aprile".


Broccoli in pieno campo

Il fagiolino è della varietà Xera nano e, a differenza del classico fagiolino rampicante, mantiene sempre bacche tenere; inoltre non marca il seme e non presenta filamenti, garantendo una qualità maggiore, molto apprezzata dai consumatori.

"Ottima produttività anche per le referenze in pieno campo, da settembre a luglio - continua il produttore - che da noi, per fortuna, non hanno subito il forte freddo invernale, patito invece un po' ovunque. Ha deluso invece la campagna del pomodoro".

Un altro buon guadagno Di Martino, invece, lo realizza grazie alla collaborazione che è riuscito a intessere con i responsabili locali di alcune grandi ditte, interessate a estendere la ricerca sul campo.


Altro esempio del lavoro di sperimentazione che viene svolto in questa azienda

"Da anni ormai collaboriamo con delle multinazionali - spiega Di Martino - Si tratta di case sementiere, industrie di antiparassitari e fertilizzanti che nella mia azienda hanno trovato una certa collaborazione e professionalità per effettuare le loro sperimentazioni. In qualche modo, per alcune di esse sopperiamo alla mancanza di stazioni di ricerca nei diversi areali. La convenienza di queste collaborazioni sta nel fatto che sono a titolo oneroso e garantiscono una assai frequente assistenza tecnica gratuita, che per noi significa ridurre al massimo il rischio di commettere errori nella coltivazione e, al contempo, guadagnarci".

Contatti:
Azienda Agricola Di Martino Salvatore

Via Della Resistenza, 6/C
97019 Vittoria (RG)
Tel.: +39 3802565024
Email: salvo.dm125@gmail.com

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto