Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Sla: frutta e verdura aiutano a rallentare la malattia

Fare il pieno di antiossidanti e carotenoidi mangiando regolarmente frutta e verdura aiuta ad alleviare i sintomi della Sla, la sclerosi laterale amiotrofica, fin dagli esordi della malattia. E' quanto dimostra uno studio pubblicato su Jama Neurology dalla Columbia University (Stati Uniti).

I ricercatori, coordinati dall'epidemiologa Jeri W. Nieves, hanno preso in esame le cartelle cliniche di 302 pazienti a cui era stata diagnosticata la Sla da meno di 18 mesi: in particolare, hanno verificato se ci fosse una correlazione tra gli alimenti che consumavano abitualmente e i sintomi della malattia, che giorno dopo giorno tende ad atrofizzare i muscoli portando alla paralisi e all'insufficienza respiratoria.



Dall'analisi dei dati è emerso che i pazienti che consumavano alimenti ricchi di sostanze antiossidanti e carotenoidi, come frutta e verdura, avevano una migliore qualità di vita.

Sembra che l'alimentazione giochi un ruolo sia nell'insorgenza della malattia che nella sua progressione. "Per questo - afferma Nieves - i pazienti colpiti dalla Sla dovrebbero mangiare cibi ricchi di antiossidanti e carotenoidi, così come cereali integrali, pesce e pollame. I cibi e i nutrienti che possono aiutare a ridurre i sintomi della Sla, in fondo, sono molto simili a quelli che vengono normalmente raccomandati per la prevenzione di altre malattie croniche". Al contrario, invece, il consumo di carne in scatola e di latte sembra essere associato a una maggiore severità della malattia.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto