Lattughe e pomodori i prodotti di punta

MA.CLE.: tradizione e qualita' concorrono a un'agricoltura sostenibile

Dai 5.000 metri quadrati del 1990 ai 400.000 di quest'anno: queste in sintesi le dimensioni del successo dell'azienda MA.CLE. di Sperlonga, in provincia di Latina, specializzata in orticoltura sotto serra. "Il nostro obiettivo primario è quello coltivare e offrire al consumatore prodotti tradizionali in grado di riportare al sapore e alla qualità di una volta". A parlare è Clemente Mazzone (nella foto), titolare dell'azienda agricola.



La società è nata nel 1990 grazie proprio a Mazzone, trasferitosi dalla Campania nel sud pontino con l'idea di creare un'azienda "naturalmente competitiva".



Parliamo di un sogno che oggi è divenuto realtà: MA.CLE. infatti dal 1990 in poi ha continuato a raddoppiare le superfici destinate alla produzione passando dagli iniziali 5.000 metri quadrati ai 10.000 metri quadrati nel 1991, ai 20.000 metri quadrati nel 1995, ai 30.000 metri quadrati nel 2001, ai 50.000 metri quadrati del 2008 fino ai 400.000 metri quadrati del 2014.

L'azienda dispone oggi di tre strutture serricole altamente tecnologiche e dotate dei più innovativi sistemi informatici che permettono di controllare tulle le componenti necessarie per una crescita ottimale delle piante.


I lavoratori eliminano le erbacce per permettere una crescita uniforme delle lattughe.

"L'esperienza maturata in questi anni – continua Clemente Mazzone – ha portato l'azienda a lavorare i prodotti in modo sempre più naturale, puntando sulla ricerca. Abbiamo sempre progredito seguendo una certa progettualità: dalla scelta della collocazione delle strutture a quella dei terreni".



Un aspetto molto importante riguarda infatti proprio la posizione dei terreni in cui vengono coltivati i prodotti.



L'azienda si trova all’interno di una conca naturale dove le montagne fanno da barriere di contenimento del calore prodotto dal sole e dove la brezza marina che arriva dal Mediterraneo e i venti provenienti dai monti Aurunci rendono il clima temperato durante l'intero anno.



Tutti questi ingredienti permettono un ottimo sviluppo naturale dei prodotti.



"I nostri prodotti – prosegue il titolare – vengono confezionati con packaging speciali biodegradabili, il trasporto è effettuato con mezzi moderni muniti di vani a temperatura controllata per assicurare la freschezza e il mantenimento delle qualità organolettiche e igienico-sanitarie".



"Utilizziamo tecniche e mezzi per un'agricoltura sostenibile, che rispetta l'ambiente; utilizziamo anche i bombi per garantire un'impollinazione naturale in grado di favorire l'ecosistema".

I prodotti coltivati da MA.CLE. sono principalmente pomodori, in diverse varietà: ciliegino (circa 500 tonnellate l'anno); datterino (50 ton); Piccadilly, tondo liscio e pomodoro da riso (1.000 tonnellate annuali); San Marzano raccolto a verde (circa 500 ton); Cuore di Bue (circa 600 tonnellate l'anno); pomodoro a grappolo (1.500 tonnellate l'anno).

La produzione di lattughe (Romana, Trocadero, Gentilina) raggiunge un volume di circa 14.000 tonnellate; il sedano arriva a circa 1.000 tonnellate; seguono zucchine (1.000 ton) e ravanelli.



La maggior parte dei prodotti è destinata al mercato italiano e, nel dettaglio, alla Grande Distribuzione Organizzata.

Per maggiori informazioni:
MA.CLE.
Di Clemente Mazzone
Via Cardi snc
04029 Sperlonga (Latina) Italy
Tel.: (+39) 0771 549617



Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto