La disfida del pomodoro: Campbell e Heinz in campo per la Elvea di Salerno

La disfida del pomodoro. C'è una piccola azienda familiare italiana, la Elvea di Salerno, che sta facendo scendere in campo per il suo acquisto i colossi dei pomodori in scatola, non solo nazionali ma anche stranieri. La Elvea, nata nei primi del 900 sulla scia della grande immigrazione italiana negli Stati Uniti, esporta all'estero la maggioranza dei suoi prodotti in conserva. Addirittura possiede circa la metà del mercato delle conserve di pomodoro belga.

Da circa un mese la boutique Vitale Associati, secondo i rumors, ha avuto un incarico per cederla e l'information memorandum sarebbe arrivato ai colossi del settore. In campo ci sarebbero le italiane Conserve Italia, tra i leader in Europa nella conservazione di frutta e verdura, ma anche la quotata La Doria, che ha appena rilevato lo scorso mese i sughi Althea.

Ma i pretendenti non finiscono qui: c'è la Mutti di Parma e soprattutto il Consorzio Casalasco del Pomodoro che ha già acquistato Pomì da Parmalat. Infine ci sarebbero grandi colossi esteri come Heinz e Campbell, i re delle conserve di pomodoro americani che hanno ispirato con le loro storiche scatolette anche le opere di Andy Warhol.

Insomma, in tempi di crisi, l'Italia è attraente all'estero non solo per il fashion e il lusso, ma anche per prodotti molto più old economy come le conserve di pomodoro.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto