Capespan e NGC: alleanza decisiva per l'uva da tavola della Namibia

Capespan Namibia ha concluso con successo le negoziazioni con la società Namibian Grape Company (NGC) per estendere la gestione e commercializzazione di uva da tavola dal 2018 fino al 2028.

Mentre lo annunciava, l'amministratore delegato di Capespan Namibia, André Vermaal, ha riferito che il punto cruciale dell'accordo consiste nel fatto che Capespan finanzierà ed implementerà ulteriori 114 ettari di coltivazioni di uva da tavola e di fornitura idrica ai suoi già esistenti 360 ettari.

Vermaak ha riferito, "I vantaggi di questo accordo sono numerosi e non saranno significativi solo per Capespan, ma avranno una grande importanza per la Namibia e le persone che vivono in questa nazione. Capespan ha dimostrato che il modello funziona fin dall'accordo iniziale. Nonostante si ripiantino 45 ettari di vigneti ogni anno dal 2008, i volumi di esportazione sono aumentati da 1,2 milioni di cartoni a 1,6 milioni durante questo periodo. Inoltre, abbiamo intenzione di consolidare NGC come un produttore di uva da tavola su larga scala, affermando le uve da tavola della Namibia come marchio globale per via dell'eccellente qualità e della disponibilità tanto ricercata durante il periodo pre-natalizio."


In primo piano da sinistra: Boas Usiku (direttore NGC), John Akapandi Endjala (presidente Capespan Namibia). Dietro, da sinistra: Commissario Onesmus Upindi (Commissario del Namibian Youth Service), Peter Nevonga (Direttore NGC), André Vermaak (CEO di Capespan Namibia), George Likukela (Namibian Youth Service e direttore NGC), Angelo Petersen (Direttore generale dei servizi corporativi per il Gruppo Capespan).

Oltre all'invidiabile vantaggio dato dall'assenza di insetti nocivi e fitopatie nei vigneti della Namibia, solitamente, durante la raccolta non cade una goccia di pioggia. Questo va a rinforzare il clima ideale per la coltivazione dell'uva da tavola, a dispetto di quanto in passato si diceva nel settore. Un altro fattore positivo è la stabilità politica della nazione. Secondo Vermaak, la collaborazione fornisce dei benefici aggiuntivi per la Namibia, come il coinvolgimento di società namibiane come fornitori per il progetto, l''incremento dei posti di lavoro e l'impulso all'economia locale.

Fondamentale, nella visione di NYS/NGC e Capespan, è la crescita della società in una maniera socialmente responsabile cercando, al tempo stesso, di investire ulteriormente nelle opportunità agricole della Namibia. Questo dovrebbe soddisfare la necessità di posti di lavoro e generare introiti in valuta straniera. John Endjala ha confermato che l'accordo di gestione e commercializzazione esteso presenta delle opportunità considerevoli di crescita per tutte le parti interessate. "Capespan Namibia sta costruendo e mantenendo un impianto di produzione di prim'ordine per ruguadagnarsi la fiducia di NGC alla fine del mandato."

Traduzione FreshPlaza Italia. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto