Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

"Presentato a Scafati (SA) il "Realtomato": il superpomodoro con livelli di antiossidanti oltre la media"

Venerdì 16 dicembre 2011, alle 10:30, presso il Polverificio Borbonico di Scafati (provincia di Salerno), si è tenuta una conferenza per la presentazione del pomodoro Realtomato (ex "Supermodororo"), nato dall'unione di linee pure di S. Marzano e Purple Tomato.

La sperimentazione sulle proprietà salutistiche del Realtomato è stata portata avanti dai ricercatori dell’ICB – CNR di Pozzuoli Barbara Nicolaus, Pina Tommonaro e Rocco De Prisco, insieme ai docenti della facoltà di Farmacia dell’Università di Salerno, Carmela Saturnino e Vincenzo De Feo.

Letizia Cito, ricercatrice del CROM di Mercogliano (AV), si è soffermata sulla sperimentazione in corso che ha il sostegno della Human Health Foundation onlus di Spoleto (PG). "I primi risultati parlano chiaro: il Realtomato mostra, in vitro, un'azione antitumorale superiore a quella di altri pomodori – ha chiarito la ricercatrice – L'elemento di forza della nostra sperimentazione sta nell'aver mimato sulle cellule quello che è il consumo da tavolo, abbiamo cioè riprodotto un'alimentazione classica, lavorando su estratti totali, il che ha dimostrato che la passata è più efficace del pomodoro fresco".



"Il Realtomato – spiega Rocco De Prisco – è un prodotto che si presenta ad altissimo contenuto nutrizionale e va ad aggiungersi agli altri pomodori presenti nell’Agro, non ha quindi alcuna pretesa di sostituire il S. Marzano dell’Agro sarnese nocerino Dop, di cui anzi il Realtomato è in parte figlio: qui non c’è nessuna competizione in corso. Il Realtomato ha un impatto ambientale pari a zero – ha affermato ancora De Prisco – oltre ad avere una marcia in più rispetto agli altri pomodori, soprattutto a livello di antiossidanti. A breve uscirà un articolo sul Journal of Medical Food che darà ampio spazio ai nostri studi che proseguono. E' necessario però che le istituzioni ci sostengano finanziariamente, come avviene già in Emilia Romagna e in Sicilia".

Il sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti, ha salutato con soddisfazione il "nuovo" arrivato nella famiglia dell'oro rosso che "può diventare un momento di rilancio per l'economia dell'intero comprensorio".

A credere nel progetto sono stati anche i titolari dell’azienda "Il Pomo d’oro" srl di Scafati, Francesco Cavallaro, Giovanni Casciello e Gennaro Cavallaro, che realizzeranno, con la De Clemente conserve spa, di Vincenzo De Clemente, un’ampia gamma di prodotti: polpa, passata, filetto e polvere di pomodoro pelato, sughi pronti e confettura di marmellata. E, dulcis in fundo, una crema anti-età per il viso.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto