Paesi Bassi: in forte rialzo le esportazioni di fragole verso Belgio e Regno Unito

Nei primi otto mesi del 2011, l'export di fragole olandesi è aumentato del 9% rispetto allo stesso periodo del 2010. Le esportazioni verso Belgio e Regno Unito sono risultate significativamente in rialzo, rispettivamente del 17% e del 27%. L'export diretto in Germania è invece calato del 22%, il che potrebbe essere spiegato da un aumento delle esportazioni olandesi in Germania tramite le aste ortofrutticole belghe. Hanno importato volumi maggiori di fragole olandesi anche Svezia (+45%), Norvegia (+139%), Francia (+19%) e Svizzera.

Export di fragole olandesi. Periodo: gennaio-agosto.
(x 1.000 kg)


Legenda: in blu Belgio; in bordeaux Germania; in verde Regno Unito; in viola Svezia; in blu-verde Norvegia; in arancione Francia; in celeste Svizzera; in rosa altri Paesi.

Esportazioni di fragole dal Belgio
Nel 2010 il Belgio ha esportato il 2% in più di fragole rispetto al 2009. Francia, Regno Unito e Lussemburgo hanno ricevuto volumi inferiori di prodotto belga, rispettivamente -5%, -15% e -11%. Le esportazioni verso le altre principali destinazioni sono invece aumentate: Paesi Bassi (+6%), Svezia (+41%), Germania (+1%), Norvegia (+8%) e Russia (+5%).

Importazioni francesi
Nel 2010 la Francia ha importato il 14% in meno di fragole rispetto al 2009. Ha importato volumi inferiori soprattutto da Spagna (-8%), Marocco (-38%) e Paesi Bassi (-49%).

Prezzi in Germania e Paesi Bassi
Nel periodo dalla 36ma alla 40ma settimana si è registrata una tendenza al rialzo dei prezzi. Sia nei mercati all'ingrosso tedeschi sia nei supermercati tedeschi e olandesi i prezzi delle fragole sono aumentati.

Fonte: Productschap Tuinbouw - www.tuinbouw.nl

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto