Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Di Raffaella Quadretti - Con reportage fotografico

Sensational Flavours di Rijk Zwaan: a Milano una ghiotta occasione per scoprire una gamma di ortaggi di qualita'!

Il 19 ottobre 2010, a Milano, Rijk Zwaan ha presentato in maniera nuova e golosa – con relazioni tecnico-scientifiche seguite da un'esperienza gustativa - la sua linea di prodotti denominata Sensational Flavours, il risultato di un costante lavoro di breeding, volto all'ottenimento di ortaggi dal sapore particolare e ben definito.

Ha aperto i lavori Alessio Pigozzi (nella foto), General manager Rijk Zwaan Italia, che ha presentato i dati della quinta tra le maggiori società di sementi ortive e leader mondiale per lattuga e spinaci: 25 specie, 900 varietà vendute in 100 Paesi con un fatturato di circa 200 milioni di euro.

Paride Zamagna, Chain manager Rijk Zwaan Italia, ha invece sottolineato come nella linea Flavours il sapore sia definito da un magica combinazione di aroma, gusto e struttura. Grazie alla collaborazione con panelisti esperti e all'indicazione dei consumatori, sono state individuate alcune varietà con caratteristiche sensoriali uniche.

Sonia Re, direzione marketing & comunicazione dell'Associazione professionale cuochi italiani (APCI), ha segnalato un sempre maggior interesse per le materie prime, sostenuto anche dal costante trend positivo della ristorazione. I pasti extra domestici sono infatti in aumento e si presume che nei prossimi 10 anni si arriverà a consumare fuori casa il 50% del fabbisogno.

Clicca qui per accedere al reportage fotografico sull'evento.

Paride Zamagna (Chain manager Rijk Zwaan Italia) e Sonia Re (direzione marketing & comunicazione dell'Associazione professionale cuochi italiani - APCI).

"Lo chef - ha spiegato Sonia Re - ricerca per i suoi clienti un prodotto di qualità, di nicchia o stagionale e con un'alta resa, ma a un prezzo accettabile e che offra innovazione nella tradizione. Questo, unito alla facilità di reperimento su mercato. Ecco allora che la partnership con Rijk Zwaan suggella il connubio tra l'arte degli chef e la qualità delle materie prime".

La dott.ssa Pamela Vernocchi del Dipartimento di Scienze degli Alimenti dell’Università di Bologna ha descritto su base scientifica il sapore degli alimenti così come è misurato dall'analisi sensoriale, lo strumento che traduce il gusto (un parere soggettivo) in termini oggettivi, utile all'azienda che vuole anticipare le tendenze e immettere sul mercato un prodotto apprezzato dal consumatore.

Clicca qui per accedere al reportage fotografico sull'evento.

Pamela Vernocchi del Dipartimento di Scienze degli Alimenti dell’Università di Bologna.

Zamagna ha quindi presentato il catalogo Sensational Flavours: Quarto, il mini cetriolo dolce e altamente digeribile; Salanova®, la lattuga che in un unico taglio si separa in tantissime foglioline fresche e croccanti; Angela, la melanzana striata con polpa bianca caratterizzata da un assorbimento ridotto dell'olio di cottura; Sabelle, la melanzana violetta a lenta ossidazione; Yellissimo Tikal, il melone giallo di piccola pezzatura, dalla gustosissima polpa dolce e succosa di color bianco crema e Palermo, il peperone dolcissimo, con succosità ridotta, ottima digeribilità e conservabilità.

Clicca qui per accedere al reportage fotografico sull'evento.


Non potevano mancare i pomodori: Glorioso, il pomodorino cocktail dall'aroma intenso adatto per le insalate; Roterno, il pomodoro a grappolo dal sapore pieno e l’ottimo retrogusto; Rugantino, il cuor di bue a lento viraggio, con pasta farinosa e gusto equilibrato e Tiguan, il ciliegino intensamente dolce e succoso. Tutti i prodotti presentano alta resa (quindi pochi scarti di lavorazione) e disponibilità prolungata.

Clicca qui per accedere al reportage fotografico sull'evento.


Infine, lo chef Sergio Ferrarini, Maestro di cucina dell’APCI e Presidente regionale Accademia Italcuochi, ha illustrato i vantaggi dei prodotti Sensational Flavours, sia dal punto di vista del consumatore: "Un sapore accentuato che richiede una elaborazione minima", sia dal punto di vista del cuoco: "la lenta ossidazione permette di rispettare con tranquillità i tempi di preparazione".

Clicca qui per accedere al reportage fotografico sull'evento.

Lo chef Sergio Ferrarini, Maestro di cucina dell’APCI e Presidente regionale Accademia Italcuochi.

Al termine della conferenza, la degustazione dei piatti creati da Sergio Ferrarini. I protagonisti sono stati i sapori della linea Rijk Zwaan accompagnati dai grandi classici della cucina italiana: dal culatello di Zibello con melone gialletto Tikal, alla sfornatina di melanzane lunghe striate Angela su maionese di pomodoro Roterno.

Clicca qui per accedere al reportage fotografico sull'evento.

Spiedino di pomodoro cocktail Glorioso, mini cetriolo Quarto e dadolata di carne bianca.

Il palato dei presenti è stato deliziato anche da risotto alla milanese servito con crema delicata di peperone dolce Palermo e squacquerone di giornata; insalata di lattuga Salanova® verde e rossa con olio di Brisighella e mandorle tostate; filetto di vitello da latte su vellutata di melanzana tonda violetta Sabelle con pomodori cherry Tiguan caramellati, fino al semifreddo al croccante su purea di melone gialletto Tikal… in definitiva, un paradiso dei sensi a marchio Rjik Zwaan!

Per ulteriori informazioni:
Letizia Bonfiglioli
E-mail: l.bonfiglioli@rijkzwaan.it

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto