Vandali in azione nella sede della Cooperativa dei produttori di Nocciola dei Monti Cimini, a Vignanello (Viterbo). Documenti gettati a terra, porte scassinate, soffitti in paglia pressata sfondati, pezzi di legno per i corridoi. Tutto questo senza toccare e portar via le nocciole presenti nello stabilimento adiacente.

Due potrebbero essere le ipotesi: o i malviventi sono entrati nell'edificio con la volontà di danneggiarlo o i ladri, non trovando nulla che li potesse soddisfare, per ritorsione hanno voluto lasciare il proprio segno. Come riporta il Corriere di Viterbo, i danni ancora non sono stati quantificati ma sarebbero di notevole entità.