Coldiretti saluta positivamente l'arrivo della prima neve

L'arrivo della neve deve essere accolto positivamente perché consente di ripristinare le riserve idriche e scongiurare il rischio siccità dopo che negli ultimi mesi si è verificato circa un terzo di precipitazioni in meno.

Lo afferma la Coldiretti che rileva come rispetto al periodo preso a riferimento dai climatologi (1971-2000) in Italia lo scarto mensile di precipitazione totale è stato del 40,7% in meno ad ottobre, del 13,6% in meno a settembre e del 49,4% in meno ad agosto, sulla base dei dati dell'osservatorio agroclimatico dell'Ufficio centrale di ecologia agraria.

"La caduta della neve - prosegue la Coldiretti - consente di ripristinare dunque le riserve idriche ed è destinata a portare generalmente sollievo all'agricoltura, sempre che il peso del manto nevoso non determini danni alle colture o alle strutture agricole come le serre". La Coldiretti si dice preoccupata anche per gli annunciati bruschi abbassamenti di temperatura che potrebbero avere effetti sulle coltivazioni in pieno campo. 

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto