Con reportage fotografico di 44 immagini

CPR System festeggia il suo decennale, con un nuovo stabilimento e nuovi progetti per il futuro



CPR System, la cooperativa di imballi riciclabili a sponde abbattibili numero uno in Italia, ha festeggiato lo scorso 20 e 21 settembre 2008 i suoi primi dieci anni di attività, con l'inaugurazione di un nuovo stabilimento a Gallo (FE).

Clicca qui per il reportage fotografico, in esclusiva su FreshPlaza

Il Presidente Renzo Piraccini ha dichiarato nell'occasione: "Questa giornata di festa giunge a coronamento di una storia di successo, che ha visto CPR crescere in modo esponenziale, dalla sua costituzione nel 1998 davanti al notaio Mazzetti di Bologna fino ad oggi, passando da un volume movimentato di un milione di cassette nel 2000 fino agli attuali 108 milioni, per un fatturato di 40 milioni di euro".


Gianni Bonora (Direttore) e Renzo Piraccini (Presidente) all'interno del nuovo stabilimento della CPR System

Il nuovo stabilimento inaugurato da CPR, per un investimento di 8 milioni di euro, si estende su una superficie di 26.000 metri quadrati, di cui 9.000 coperti. In esso operano nuove linee di lavaggio, completamente automatizzate, per la sterilizzazione delle famose cassette verdi riutilizzabili, che oggi costituiscono un elemento in grado di accomunare diversi anelli della filiera ortofrutticola nell'intento di fornire al consumatore un prodotto al prezzo più vantaggioso possibile.


Nuova linea di lavaggio, in grado di sterilizzare 8.000 pezzi all'ora. I macchinari, completamente automatizzati, lavorano 24 ore al giorno, 6 giorni a settimana.

Uno degli elementi propulsivi del sistema messo a punto da CPR System è infatti proprio il metodo di gestione, che è quello cooperativo: l'unico in grado di mettere in contatto e far collaborare il mondo della produzione con quello della distribuzione, spesso visti come attori contrapposti all'interno della filiera e caratterizzati da interessi inconciliabili.

CPR System è invece la testimonianza vivente di come si può rispondere ad esigenze quali lo smaltimento dei rifiuti, l'ottimizzazione della logistica e il contenimento dei costi in una forma "win-win", nella quale cioè tutti i partecipanti "vincono". Non a caso, al sistema CPR aderiscono non solo molte grandi catene della GDO (Grande Distribuzione Organizzata, come Coop Italia, Conad, Pam, A&O, Sait, Crai, Sisa, Dao, Despar Calabria, Sigma, Billa, Bennet e altre), ma anche circa 800 produttori ortofrutticoli di ogni dimensione.

Un sistema sensibile all'ambiente
Dal punto di vista ambientale, il sistema di imballaggi di plastica riutilizzabili (20 utilizzi per un ciclo di vita di almeno 7 anni) rappresenta un'alternativa strategica ai tradizionali sistemi di packaging per il trasporto dei prodotti agro-alimentari, che causano forti diseconomie conseguenti alla necessità di smaltimento dopo un unico passaggio.

Gli imballaggi forniti da CPR System, infatti, dopo essere stati ritirati dai produttori, confezionati e consegnati ai distributori, vengono sistematicamente e accuratamente recuperati, per essere poi reintrodotti nella catena distributiva dopo le operazioni di lavaggio e disinfezione.

CPR coordina centralmente il servizio di ritiro e riconsegna degli imballaggi vuoti, la cui gestione è in carico a 15 Centri Attrezzati (di cui tre centri di lavaggio), dislocati su tutto il territorio italiano. Come spiega Renzo Piraccini: "Grazie al nostro sistema, si producono 100.000 tonnellate di rifiuti in meno ogni anno".

Nuovi progetti per il futuro
Forte dei risultati fin qui raggiunti, CPR guarda al futuro con nuovi interessanti programmi di sviluppo. Il modello di logistica introdotto con vantaggio nel comparto dell'ortofrutta sarebbe infatti estendibile anche ad altri comparti, come ad esempio quello delle carni e la cooperativa sta già muovendosi anche in questa direzione,

Inoltre, a partire dal primo gennaio del 2009, CPR introdurrà anche i primi pallet riutilizzabili, per sostituire i vecchi supporti in legno, estendendo così anche ad essi tutti i benefici di un sistema ambientalmente sostenibile. Un'ultima innovazione, al momento in fase di sperimentazione, è l'introduzione di cassette rintracciabili mediante radiofrequenza (tecnologia Rfid), per una maggiore ottimizzazione di tutta la catena logistica.

Clicca qui per il reportage fotografico, in esclusiva su FreshPlaza

Contatti:
CPR System
Via Nazionale, 3
44028 Gallo (FE)
Tel. (+39) 0532 823912
Fax (+39) 0532 823938
E-mail
Sito web

Sotto: il responsabile tecnico Fabio Previato, davanti ad alcune cassette sperimentali dotate di tag Rfid e colorate in rosso per distinguerle dalle altre.


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto