Protezioni Tubex®: applicazioni negli agrumeti e frutteti del Metapontino

La Tubex® Advancing Growth, azienda britannica leader mondiale nella produzione di shelters, ha realizzato di recente un video sulle esperienze maturate, con i loro prodotti, nel settore frutticolo, agrumicolo e olivicolo del Sud Italia.
La Tubex® Advancing Growth, azienda britannica leader mondiale nella produzione di shelters, ha realizzato di recente un video sulle esperienze maturate, con i loro prodotti, nel settore frutticolo, agrumicolo e olivicolo del Sud Italia.
Presto il video sara' disponibile sul web.
Presto il video sara' disponibile sul web.
…
"Le protezioni della Tubex®, tipologia "Fruit Wrap" (in foto), sono autoavvolgenti, di facile applicazione, dilatabili in relazione alla crescita della pianta."
"Le protezioni della Tubex®, tipologia "Fruit Wrap" (in foto), sono autoavvolgenti, di facile applicazione, dilatabili in relazione alla crescita della pianta."
Negli ultimi anni, nei nuovi impianti di agrumi e fruttifere della Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia si e' avuto un vorticoso incremento di applicazioni dei prodotti Tubex®.
Negli ultimi anni, nei nuovi impianti di agrumi e fruttifere della Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia si e' avuto un vorticoso incremento di applicazioni dei prodotti Tubex®.
…
…
…
Gli shelters possono essere applicati sui tronchi di tutte le piante (meli, peri, peschi, albicocchi, susini, kiwi, olivo e agrumi), per la protezione da roditori e dagli effetti fitotossici degli erbicidi nebulizzati.
Gli shelters possono essere applicati sui tronchi di tutte le piante (meli, peri, peschi, albicocchi, susini, kiwi, olivo e agrumi), per la protezione da roditori e dagli effetti fitotossici degli erbicidi nebulizzati.
Gli shelters su piante di albicocco.
Gli shelters su piante di albicocco.
…
Gli shelters su piante di pesco.
Gli shelters su piante di pesco.
…
Gli shelters su piante di kaki.
Gli shelters su piante di kaki.
…
Gli shelters su piante di agrumi.
Gli shelters su piante di agrumi.
Gli shelters su piante di olivo
Gli shelters su piante di olivo
I conigli selvatici e le lepri, con i loro incisivi, spesso creano gravi danni ai tronchi, con conseguente collasso della pianta.
I conigli selvatici e le lepri, con i loro incisivi, spesso creano gravi danni ai tronchi, con conseguente collasso della pianta.
Gli shelters su piante di susino.
Gli shelters su piante di susino.
Gli shelters su piante di kiwi.
Gli shelters su piante di kiwi.
Gli shelters su piante di melograno, presso l'Azienda Agricola del Prof. Marco Ragni (sinistra nella foto), in compagnia dell'Ing. Nunzio Riccardi, entrambi frutticoltori di Metaponto (MT).
Gli shelters su piante di melograno, presso l'Azienda Agricola del Prof. Marco Ragni (sinistra nella foto), in compagnia dell'Ing. Nunzio Riccardi, entrambi frutticoltori di Metaponto (MT).
Il Consorzio Vivaisti Lucani, afferma il dott. Luca Collina della Tubex® Italia (sinistra nella foto), consiglia ai propri clienti l'applicazione degli shelters gia' in fase di trapianto, per gli enormi benefici che generano sullo sviluppo della pianta nelle fasi di radicazione e accrescimento.
Il Consorzio Vivaisti Lucani, afferma il dott. Luca Collina della Tubex® Italia (sinistra nella foto), consiglia ai propri clienti l'applicazione degli shelters gia' in fase di trapianto, per gli enormi benefici che generano sullo sviluppo della pianta nelle fasi di radicazione e accrescimento.
…
Gli shelters sono realizzati in Polipropilene (PP), stabilizzato con gli UV, e nella composizione non contengono PVC. Dalla combustione, durante lo smaltimento, non emettono sostanze inquinanti a base di cloro.
Gli shelters sono realizzati in Polipropilene (PP), stabilizzato con gli UV, e nella composizione non contengono PVC. Dalla combustione, durante lo smaltimento, non emettono sostanze inquinanti a base di cloro.
…
…
Il Polipropilene (PP) e' un materiale molto resistente, soprattutto alle alte temperature, a molti solventi chimici e alla trazione, leggero, riciclabile e rispettoso dell'ambiente.
Il Polipropilene (PP) e' un materiale molto resistente, soprattutto alle alte temperature, a molti solventi chimici e alla trazione, leggero, riciclabile e rispettoso dell'ambiente.
Gli shelters sono stati studiati dalla Tubex® per degradarsi naturalmente.
Gli shelters sono stati studiati dalla Tubex® per degradarsi naturalmente.
…
Le misure standard degli shelters sono altezza 40 cm, 60 cm, 75 cm e 90 cm circa (tolleranza ± 10 mm), diametro 50 mm (dilatabile fino a 65 mm) e diametro 65 mm dilatabile fino a 80 mm. Il colore e' verde translucido.
Le misure standard degli shelters sono altezza 40 cm, 60 cm, 75 cm e 90 cm circa (tolleranza ± 10 mm), diametro 50 mm (dilatabile fino a 65 mm) e diametro 65 mm dilatabile fino a 80 mm. Il colore e' verde translucido.
…
…
…
"La tipologia shelters "Fruit Wrap" (in foto) e' dotata di una struttura tubolare a doppia parete che garantisce un ottimo rapporto resistenza/peso."
"La tipologia shelters "Fruit Wrap" (in foto) e' dotata di una struttura tubolare a doppia parete che garantisce un ottimo rapporto resistenza/peso."
Prima dell'applicazione e' preferibile ripulire, dai germogli, la parte del tronco che sara' protetta dello shelter.
Prima dell'applicazione e' preferibile ripulire, dai germogli, la parte del tronco che sara' protetta dello shelter.
…
…
"La tipologia shelters "Fruit Wrap" (in foto) e' di facile applicazione."
"La tipologia shelters "Fruit Wrap" (in foto) e' di facile applicazione."
…
…
…
Dopo circa tre anni dall'applicazione, quando i tronchi (in foto) sono ormai lignificati e tolleranti all'azione fitotossica degli erbici, gli shelters posso essere rimossi e riutilizzati su nuovi impianti.
Dopo circa tre anni dall'applicazione, quando i tronchi (in foto) sono ormai lignificati e tolleranti all'azione fitotossica degli erbici, gli shelters posso essere rimossi e riutilizzati su nuovi impianti.
Dopo circa tre anni, quando i tronchi (in foto) hanno superato il diametro della protezione, gli shelters devono essere rimossi.
Dopo circa tre anni, quando i tronchi (in foto) hanno superato il diametro della protezione, gli shelters devono essere rimossi.
Dopo un ciclo di tre anni, gli shelters possono essere riutilizzati su altre piante per almeno un altro ciclo.
Dopo un ciclo di tre anni, gli shelters possono essere riutilizzati su altre piante per almeno un altro ciclo.
All'interno degli shelters si genera un microclima che favorisce lo sviluppo dei germogli.
All'interno degli shelters si genera un microclima che favorisce lo sviluppo dei germogli.
…
…
Alcuni studi hanno dimostrato che la crescita dei germogli all'interno di uno shelter e' decisamente piu' rapida rispetto a situazioni di assenza di protezione.
Alcuni studi hanno dimostrato che la crescita dei germogli all'interno di uno shelter e' decisamente piu' rapida rispetto a situazioni di assenza di protezione.
…
Il microclima generato dallo shelter e' caratterizzato da temperature ed umidita' piu' elevate e costati, movimento dell'aria ridotto e spettro di luce modificato favorevole alla fotosintesi.
Il microclima generato dallo shelter e' caratterizzato da temperature ed umidita' piu' elevate e costati, movimento dell'aria ridotto e spettro di luce modificato favorevole alla fotosintesi.
Il microclima influisce sui ritmi delle attivita' metaboliche (fotosintesi e respirazione) e fisiologiche (traspirazione) della pianta generando un accrescimento piu' rapido dei germogli e delle radici.
Il microclima influisce sui ritmi delle attivita' metaboliche (fotosintesi e respirazione) e fisiologiche (traspirazione) della pianta generando un accrescimento piu' rapido dei germogli e delle radici.
Anche l'accrescimento delle radici e' influenzato positivamente dal microclima generato dallo shelter.
Anche l'accrescimento delle radici e' influenzato positivamente dal microclima generato dallo shelter.
Per ottenere un microclima ottimale all'interno della protezione e' necessario introdurre lo shelter nel suolo; sono sufficienti alcuni centimetri (4-5).
Per ottenere un microclima ottimale all'interno della protezione e' necessario introdurre lo shelter nel suolo; sono sufficienti alcuni centimetri (4-5).
…
Su piante forestali e da giardinaggio sono consigliati gli shelters tipologia Tubex Ventex (in foto), dotati di un sistema di ventilazione brevettato. I fori di ventilazione consentono di generare un flusso di aria per effetto camino.
Su piante forestali e da giardinaggio sono consigliati gli shelters tipologia Tubex Ventex (in foto), dotati di un sistema di ventilazione brevettato. I fori di ventilazione consentono di generare un flusso di aria per effetto camino.
Un recente studio ha dimostrato che la ventilazione prodotta dall'effetto camino, all'interno della protezione, promuove fortemente la crescita del diametro del tronco.
Un recente studio ha dimostrato che la ventilazione prodotta dall'effetto camino, all'interno della protezione, promuove fortemente la crescita del diametro del tronco.
Gli shelters proteggono il tronco anche durante le lavorazioni meccaniche.
Gli shelters proteggono il tronco anche durante le lavorazioni meccaniche.
…

© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto