Convegno Nazionale Ciliegio - Cena con premiazioni a Vignola

L'organizzazione del Convegno nazionale del Ciliegio di Vignola (8-10 giugno 2011) ha allestito una cena sociale nella serata dell'8 giugno.
L'organizzazione del Convegno nazionale del Ciliegio di Vignola (8-10 giugno 2011) ha allestito una cena sociale nella serata dell'8 giugno.
Stefano Lugli, Convener del convegno, nei suoi saluti agli intervenuti.
Stefano Lugli, Convener del convegno, nei suoi saluti agli intervenuti.
Valter Monari, coordinatore del Consorzio della ciliegia, della susina e della frutta tipica di Vignola ha introdotto una serie di premiazioni per personalita' che si sono particolarmente distinte nel settore della cerasicoltura.
Valter Monari, coordinatore del Consorzio della ciliegia, della susina e della frutta tipica di Vignola ha introdotto una serie di premiazioni per personalita' che si sono particolarmente distinte nel settore della cerasicoltura.
"Il primo riconoscimento di merito e' andato a Remo Somi, definito nella motivazione "Il pioniere della cerasicoltura specializzata", in quanto fu tra i primi ad introdurre portainnesti innovativi e nuove forme di allevamento del ciliegio."
"Il primo riconoscimento di merito e' andato a Remo Somi, definito nella motivazione "Il pioniere della cerasicoltura specializzata", in quanto fu tra i primi ad introdurre portainnesti innovativi e nuove forme di allevamento del ciliegio."
Remo Somi riceve il premio dalle mani di Miss Ciliegia (Marocco).
Remo Somi riceve il premio dalle mani di Miss Ciliegia (Marocco).
Remo Somi insieme a Valter Monari.
Remo Somi insieme a Valter Monari.
"Un altro produttore "storico" del comprensorio vignolese, Nino Quartieri, ha ricevuto il premio per "Il successo dell'innovazione", per la costanza e determinazione nel collaborare con l'Universita' di Bologna, sperimentando nuove varieta' di ciliegie e introducendo significative migliorie quali le coperture dei frutteti."
"Un altro produttore "storico" del comprensorio vignolese, Nino Quartieri, ha ricevuto il premio per "Il successo dell'innovazione", per la costanza e determinazione nel collaborare con l'Universita' di Bologna, sperimentando nuove varieta' di ciliegie e introducendo significative migliorie quali le coperture dei frutteti."
La terza premiazione ha visto come madrina Silvia Salvi, degli omonimi Salvi Vivai.
La terza premiazione ha visto come madrina Silvia Salvi, degli omonimi Salvi Vivai.
"La consegna del premio ad un giovane cerasicoltore ferrerese, Massimo Beltrami, per "La rivoluzione colturale". Beltrami ha infatti messo a dimora un impianto di ciliegio ad alta densita': 6.600 piante/ha, con sesto d'impianto di 3 metri x 0,5."
"La consegna del premio ad un giovane cerasicoltore ferrerese, Massimo Beltrami, per "La rivoluzione colturale". Beltrami ha infatti messo a dimora un impianto di ciliegio ad alta densita': 6.600 piante/ha, con sesto d'impianto di 3 metri x 0,5."
A consegnare il quarto riconoscimento e' stato chiamato Ugo Palara, Direttore tecnico di Agrintesa.
A consegnare il quarto riconoscimento e' stato chiamato Ugo Palara, Direttore tecnico di Agrintesa.
Palara legge integralmente la motivazione del premio a Romano Amidei, visibilmente soddisfatto.
Palara legge integralmente la motivazione del premio a Romano Amidei, visibilmente soddisfatto.
"La consegna del riconoscimento porta come motivazione "La tecnica, l’esperienza e la passione". Grazie alla sua grande capacita' di lettura e confronto con tutte le piu' importanti realta' cerasicole italiane ed estere, Amidei ha sviluppato un tale bagaglio tecnico, da renderlo uno dei piu' valenti esperti di ciliegio a livello internazionale"
"La consegna del riconoscimento porta come motivazione "La tecnica, l’esperienza e la passione". Grazie alla sua grande capacita' di lettura e confronto con tutte le piu' importanti realta' cerasicole italiane ed estere, Amidei ha sviluppato un tale bagaglio tecnico, da renderlo uno dei piu' valenti esperti di ciliegio a livello internazionale"
Andrea Bernardi, Presidente del Consorzio vignolese, passa ad annunciare il prossimo premiato.
Andrea Bernardi, Presidente del Consorzio vignolese, passa ad annunciare il prossimo premiato.
"Valter Monari (a sinistra) riceve da Andrea Bernardi (a destra) un premio con la motivazione "La ciliegia nel cuore", per l'entusiasmo e la passione che hanno sempre caratterizzato l'impegno di Monari nel settore della cerasicoltura."
"Valter Monari (a sinistra) riceve da Andrea Bernardi (a destra) un premio con la motivazione "La ciliegia nel cuore", per l'entusiasmo e la passione che hanno sempre caratterizzato l'impegno di Monari nel settore della cerasicoltura."
"Stefano Lugli ha poi passato la parola a Carlo Conticchio, direttore dell'associazione "Citta' delle Ciliegie" per un fuori programma."
"Stefano Lugli ha poi passato la parola a Carlo Conticchio, direttore dell'associazione "Citta' delle Ciliegie" per un fuori programma."
Carlo Conticchio ha annunciato il virtuale gemellaggio tra la citta' di Vignola e quella di Sefrou, in Marocco, dove si svolge la piu' antica Festa delle Ciliegie del bacino del Mediterraneo.
Carlo Conticchio ha annunciato il virtuale gemellaggio tra la citta' di Vignola e quella di Sefrou, in Marocco, dove si svolge la piu' antica Festa delle Ciliegie del bacino del Mediterraneo.
Carlo Conticchio presenta le autorita' marocchine, tra cui il Ministro del Commercio Estero On. Abdellatif Mazouz (sindaco del Comune di Sefrou), accompagnato da Miss Ciliegia.
Carlo Conticchio presenta le autorita' marocchine, tra cui il Ministro del Commercio Estero On. Abdellatif Mazouz (sindaco del Comune di Sefrou), accompagnato da Miss Ciliegia.
"L'interprete marocchino spiega che le autorita' hanno pensato di omaggiare in questa occasione l'associazione "Città delle Ciliegie" e il Comune di Vignola."
"L'interprete marocchino spiega che le autorita' hanno pensato di omaggiare in questa occasione l'associazione "Città delle Ciliegie" e il Comune di Vignola."
I doni della delegazione marocchina. Si tratta di due tipici piatti locali, impreziositi dai colori e dagli stemmi del Marocco.
I doni della delegazione marocchina. Si tratta di due tipici piatti locali, impreziositi dai colori e dagli stemmi del Marocco.
La consegna di uno dei doni a Mauro Scurani, Assessore all'Agricoltura e Ambiente e Territorio del Comune di Vignola.
La consegna di uno dei doni a Mauro Scurani, Assessore all'Agricoltura e Ambiente e Territorio del Comune di Vignola.
La consegna del dono a Carlo Conticchio.
La consegna del dono a Carlo Conticchio.

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto