Previsioni WAPA, Freshfel e Assomela sul raccolto mele e pere 2010

In occasione di Interpoma 2010, le organizzazioni WAPA (World Apple and Pear Association), Freshfel e Assomela hanno fornito gli ultimi aggiornamenti disponibili sulle previsioni per la stagione produttiva 2010 di pere e mele nella UE.
In occasione di Interpoma 2010, le organizzazioni WAPA (World Apple and Pear Association), Freshfel e Assomela hanno fornito gli ultimi aggiornamenti disponibili sulle previsioni per la stagione produttiva 2010 di pere e mele nella UE.
I dati sono stati esposti da Philippe Binard (Freshfel Europa) e da Alessandro Dalpiaz (Assomela e WAPA).
I dati sono stati esposti da Philippe Binard (Freshfel Europa) e da Alessandro Dalpiaz (Assomela e WAPA).
L'elaborazione delle previsioni sui raccolti segue varie fasi temporali e diversi passaggi, per questo le stime pubblicate possono differire anche considerevolmente le une dalle altre.
L'elaborazione delle previsioni sui raccolti segue varie fasi temporali e diversi passaggi, per questo le stime pubblicate possono differire anche considerevolmente le une dalle altre.
La revisione di ottobre ha comportato un consistente aggiustamento al ribasso per il raccolto di mele, pari a 431.000 tonnellate. Si e' così passati da una stima di 9.795.712 tonnellate per i paesi produttori della UE in occasione di Prognosfruit...
La revisione di ottobre ha comportato un consistente aggiustamento al ribasso per il raccolto di mele, pari a 431.000 tonnellate. Si e' così passati da una stima di 9.795.712 tonnellate per i paesi produttori della UE in occasione di Prognosfruit...
... ad una previsione di 9.360.000 tonnellate ad ottobre. Rispetto alle previsioni di agosto, i maggiori aggiustamenti hanno riguardato i seguenti paesi: Rep. Ceca (-19.000 ton); Francia (-41.000 ton), Italia (-91.000 ton), Lettonia (-8.000 ton), Lituania (-8.000 ton), Polonia (-250.000 ton), Romania (-13.000 ton) e UK (-1.000 ton).
... ad una previsione di 9.360.000 tonnellate ad ottobre. Rispetto alle previsioni di agosto, i maggiori aggiustamenti hanno riguardato i seguenti paesi: Rep. Ceca (-19.000 ton); Francia (-41.000 ton), Italia (-91.000 ton), Lettonia (-8.000 ton), Lituania (-8.000 ton), Polonia (-250.000 ton), Romania (-13.000 ton) e UK (-1.000 ton).
Si tratta dunque del secondo raccolto di mele piu' basso dell'ultimo decennio, molto vicino ai dati del 2007, quando la produzione di mele venne falcidiata da un'ondata di gelo abbattutasi sulle regioni orientali dell'Europa. E' da dire che il dato di ottobre non va considerato conclusivo, in quanto ulteriori informazioni saranno disponibili nel corso del mese di novembre 2010.
Si tratta dunque del secondo raccolto di mele piu' basso dell'ultimo decennio, molto vicino ai dati del 2007, quando la produzione di mele venne falcidiata da un'ondata di gelo abbattutasi sulle regioni orientali dell'Europa. E' da dire che il dato di ottobre non va considerato conclusivo, in quanto ulteriori informazioni saranno disponibili nel corso del mese di novembre 2010.
Gli unici paesi della UE-27 che hanno registrato un aumento produttivo per le mele sono stati: Grecia, Spagna e Svezia.
Gli unici paesi della UE-27 che hanno registrato un aumento produttivo per le mele sono stati: Grecia, Spagna e Svezia.
Per quanto riguarda il parco varietale, i cali piu' significativi riguardano le cultivars Elstar (fino al -25%), Jonagored (-23%), Idared (fino al -30%) e Jonagold (fino al -32%). In controtendenza, Fuji (+1%), Annurca (+14%), Morgendurf (+31%) e Stayman (+4%).
Per quanto riguarda il parco varietale, i cali piu' significativi riguardano le cultivars Elstar (fino al -25%), Jonagored (-23%), Idared (fino al -30%) e Jonagold (fino al -32%). In controtendenza, Fuji (+1%), Annurca (+14%), Morgendurf (+31%) e Stayman (+4%).
Una panoramica delle previsioni sul raccolto di mele 2010, suddivisa per singole varieta'.
Una panoramica delle previsioni sul raccolto di mele 2010, suddivisa per singole varieta'.
L'analisi sulle stime produttive non puo' prescindere anche da aspetti qualitativi...
L'analisi sulle stime produttive non puo' prescindere anche da aspetti qualitativi...
Le stime produttive per le mele in altri paesi europei. In calo Russia (-17%), Bielorussia (-40%), Croazia (-26%) e Turchia (-5%); in aumento Ucraina (+5%), Serbia (+3%) e Moldova (+13%), soprattutto a causa dell'entrata in produzione di nuovi impianti.
Le stime produttive per le mele in altri paesi europei. In calo Russia (-17%), Bielorussia (-40%), Croazia (-26%) e Turchia (-5%); in aumento Ucraina (+5%), Serbia (+3%) e Moldova (+13%), soprattutto a causa dell'entrata in produzione di nuovi impianti.
Le stime produttive dall'altra parte dell'Atlantico, basate sui dati resi noti dall'USDA, il dipartimento americano dell'agricoltura, e dalla US Apple. Il raccolto melicolo statunitense potrebbe diminuire tra il 4 e il 6 per cento, con l'eccezione dello Stato di Washington - primo Stato produttore di mele negli USA - dove si prevede un raccolto superiore del 5% rispetto all'anno passato.
Le stime produttive dall'altra parte dell'Atlantico, basate sui dati resi noti dall'USDA, il dipartimento americano dell'agricoltura, e dalla US Apple. Il raccolto melicolo statunitense potrebbe diminuire tra il 4 e il 6 per cento, con l'eccezione dello Stato di Washington - primo Stato produttore di mele negli USA - dove si prevede un raccolto superiore del 5% rispetto all'anno passato.
Le stime produttive in Cina.
Le stime produttive in Cina.
I dati riguardanti il raccolto di mele nelle diverse regioni italiane. La penultima colonna del grafico da' conto della differenza percentuale tra il raccolto di ottobre 2010 rispetto ad ottobre 2009, mentre l'ultima colonna evidenzia l'aggiustamento percentuale intervenuto tra le previsioni di ottobre 2010 e quelle di agosto 2010.
I dati riguardanti il raccolto di mele nelle diverse regioni italiane. La penultima colonna del grafico da' conto della differenza percentuale tra il raccolto di ottobre 2010 rispetto ad ottobre 2009, mentre l'ultima colonna evidenzia l'aggiustamento percentuale intervenuto tra le previsioni di ottobre 2010 e quelle di agosto 2010.
Per quanto riguarda l'emisfero meridionale, la produzione di mele dovrebbe risultare stabile, mentre in calo sono previste le esportazioni verso UE e Russia, a causa di svariati fattori, quali il tasso di cambio sfavorevole, l'appetibilita' di nuovi mercati come l'Asia e il Medio Oriente e problematiche fitosanitarie come la presenza di morfolina (sostanza non ammessa nella UE) nella ceratura del prodotto. Non e' prevista per questa stagione una sovrapposizione tra la frutta dell'emisfero nord e quella dell'emisfero sud.
Per quanto riguarda l'emisfero meridionale, la produzione di mele dovrebbe risultare stabile, mentre in calo sono previste le esportazioni verso UE e Russia, a causa di svariati fattori, quali il tasso di cambio sfavorevole, l'appetibilita' di nuovi mercati come l'Asia e il Medio Oriente e problematiche fitosanitarie come la presenza di morfolina (sostanza non ammessa nella UE) nella ceratura del prodotto. Non e' prevista per questa stagione una sovrapposizione tra la frutta dell'emisfero nord e quella dell'emisfero sud.
Andamento del prezzo del succo concentrato di mela dal febbraio 2007. (Il livello piu' basso e' stato registrato ad agosto 2009).
Andamento del prezzo del succo concentrato di mela dal febbraio 2007. (Il livello piu' basso e' stato registrato ad agosto 2009).
I volumi attesi per il raccolto di pere nella compagine UE sono stati ritoccati al ribasso di sole 10.000 tonnellate rispetto alle stime iniziali di agosto (passando da 2,2 a 2,1 milioni di tonnellate, livello che si colloca comunque tra i piu' bassi dell'ultimo decennio). Tutte le principali varieta' risultano in calo, in particolare: Conference (-15%), Williams (-10%) e Abate (-35%).
I volumi attesi per il raccolto di pere nella compagine UE sono stati ritoccati al ribasso di sole 10.000 tonnellate rispetto alle stime iniziali di agosto (passando da 2,2 a 2,1 milioni di tonnellate, livello che si colloca comunque tra i piu' bassi dell'ultimo decennio). Tutte le principali varieta' risultano in calo, in particolare: Conference (-15%), Williams (-10%) e Abate (-35%).
Gli aggiustamenti previsionali di ottobre 2010, rispetto alle stime di agosto 2010, rese note in occasione di Prognosfruit.
Gli aggiustamenti previsionali di ottobre 2010, rispetto alle stime di agosto 2010, rese note in occasione di Prognosfruit.
Previsioni sul raccolto stimato di pere per paese.
Previsioni sul raccolto stimato di pere per paese.
Le previsioni sui raccolti 2010 di pere anche in altri paesi europei, USA, Canada e Cina.
Le previsioni sui raccolti 2010 di pere anche in altri paesi europei, USA, Canada e Cina.
Stime sulla produzione di pere dell'emisfero meridionale del pianeta, cosi' come presentate in occasione del Fruit Logistica di Berlino (febbraio 2010). Per la stagione 2010, si prevede che le esportazioni di pere dai paesi dell'emisfero sud possano risultare minori di ben il 24 per cento rispetto al 2009.
Stime sulla produzione di pere dell'emisfero meridionale del pianeta, cosi' come presentate in occasione del Fruit Logistica di Berlino (febbraio 2010). Per la stagione 2010, si prevede che le esportazioni di pere dai paesi dell'emisfero sud possano risultare minori di ben il 24 per cento rispetto al 2009.
Sommario sulla produzione di pomacee nella UE-27.
Sommario sulla produzione di pomacee nella UE-27.
Considerando la competizione commerciale esercitata su mele e pere da altre produzioni frutticole, sono state prese in esame anche le stime riguardanti i kiwi (previsti in calo del 17% a livello globale)...
Considerando la competizione commerciale esercitata su mele e pere da altre produzioni frutticole, sono state prese in esame anche le stime riguardanti i kiwi (previsti in calo del 17% a livello globale)...
... e la produzione mediterranea e statunitense di agrumi, prevista in leggero aumento nel 2010 (+2,3%) rispetto al 2009.
... e la produzione mediterranea e statunitense di agrumi, prevista in leggero aumento nel 2010 (+2,3%) rispetto al 2009.
Conclusioni e aspetti di rilievo per la stagione 2010/11.
Conclusioni e aspetti di rilievo per la stagione 2010/11.
Per maggiori informazioni.
Per maggiori informazioni.

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto