Giornata Frutta nelle scuole a Roma

"Il progetto "Frutta nelle Scuole" rappresenta la piu' ampia ed organica iniziativa a livello comunitario, indirizzata ad una corretta educazione alimentare per i ragazzi tra i sei e gli undici anni, notoriamente piu' attratti dagli ipercalorici cibi snack che non dall’ottima e salutare frutta. Per l'anno scolastico 2009/10, il Ministero italiano delle Politiche Agricole e Forestali (MiPAF) ha emesso un bando di gara in cinque lotti, due quali sono stati vinti dalla cooperativa Apofruit Italia (proprietaria del brand Almaverde Bio), che ha a Cesena il proprio quartier generale."
"Il progetto "Frutta nelle Scuole" rappresenta la piu' ampia ed organica iniziativa a livello comunitario, indirizzata ad una corretta educazione alimentare per i ragazzi tra i sei e gli undici anni, notoriamente piu' attratti dagli ipercalorici cibi snack che non dall’ottima e salutare frutta. Per l'anno scolastico 2009/10, il Ministero italiano delle Politiche Agricole e Forestali (MiPAF) ha emesso un bando di gara in cinque lotti, due quali sono stati vinti dalla cooperativa Apofruit Italia (proprietaria del brand Almaverde Bio), che ha a Cesena il proprio quartier generale."
Al centro della foto, in giacca e cravatta: Mario Tamanti (dirigente Apofruit Italia), Romeo Lombardi (presidente Alimos) e Renzo Piraccini (direttore generale Apofruit Italia).
Al centro della foto, in giacca e cravatta: Mario Tamanti (dirigente Apofruit Italia), Romeo Lombardi (presidente Alimos) e Renzo Piraccini (direttore generale Apofruit Italia).
Renzo Piraccini (direttore generale di Apofruit Italia) e Mario Tamanti (direttore progetti e finanziamenti di Apofruit Italia).
Renzo Piraccini (direttore generale di Apofruit Italia) e Mario Tamanti (direttore progetti e finanziamenti di Apofruit Italia).
"Giuliana Keller (coordinatrice del programma "School Fruit Scheme" per la Commissione Europea) e Romeo Lombardi (presidente di Alimos, organismo che gia' da anni tiene le fila di un intenso programma di promozione attuato nelle scuole italiane, di un maggior consumo di frutta e verdura tra i ragazzi)."
"Giuliana Keller (coordinatrice del programma "School Fruit Scheme" per la Commissione Europea) e Romeo Lombardi (presidente di Alimos, organismo che gia' da anni tiene le fila di un intenso programma di promozione attuato nelle scuole italiane, di un maggior consumo di frutta e verdura tra i ragazzi)."
"Nell'ambito del progetto comunitario "Frutta nelle Scuole – Nutrirsi bene, un insegnamento che frutta", si e' svolta in data 17 maggio 2010, presso l’Istituto Comprensivo "Daniele Manin" (plesso "Federico Di Donato" - Via Bixio, a Roma) una delle dieci Giornate a tema organizzate da Alimos e Apofruit Italia in altrettanti capoluoghi di provincia."
"Nell'ambito del progetto comunitario "Frutta nelle Scuole – Nutrirsi bene, un insegnamento che frutta", si e' svolta in data 17 maggio 2010, presso l’Istituto Comprensivo "Daniele Manin" (plesso "Federico Di Donato" - Via Bixio, a Roma) una delle dieci Giornate a tema organizzate da Alimos e Apofruit Italia in altrettanti capoluoghi di provincia."
"La giornata ha visto lo svolgersi di attivita' pratiche e dimostrative, e di uno spettacolo teatrale. I ragazzi, infatti, hanno assistito alla spettacolo "Il processo alle verdure - Vizi e virtu' alimentari degli ortaggi", tratto dall’omonimo libro di Roberto Lucani e animato dalla compagnia teatrale "Fondazione Aida" di Verona, incentrato sul percorso del cibo dal campo alla tavola."
"La giornata ha visto lo svolgersi di attivita' pratiche e dimostrative, e di uno spettacolo teatrale. I ragazzi, infatti, hanno assistito alla spettacolo "Il processo alle verdure - Vizi e virtu' alimentari degli ortaggi", tratto dall’omonimo libro di Roberto Lucani e animato dalla compagnia teatrale "Fondazione Aida" di Verona, incentrato sul percorso del cibo dal campo alla tavola."
"Gli alunni, inoltre, sono stati coinvolti dall'animatore Daniele De Leo nella preparazione di uno spiedino di frutta fresca. Per cominciare, i bambini hanno interpretato uno "spiedino vivente", indossando casacche con i diversi colori della frutta."
"Gli alunni, inoltre, sono stati coinvolti dall'animatore Daniele De Leo nella preparazione di uno spiedino di frutta fresca. Per cominciare, i bambini hanno interpretato uno "spiedino vivente", indossando casacche con i diversi colori della frutta."
Momenti di coinvolgimento hanno consentito ai bambini di apprendere divertendosi.
Momenti di coinvolgimento hanno consentito ai bambini di apprendere divertendosi.
L'instancabile animatore Daniele De Leo ha mantenuto attivo l'interesse dei bambini per tutta la mattinata.
L'instancabile animatore Daniele De Leo ha mantenuto attivo l'interesse dei bambini per tutta la mattinata.
E' ora di assaggiare gli spiedini di frutta!
E' ora di assaggiare gli spiedini di frutta!
SLURP!
SLURP!
Romeo Lombardi, presidente della cooperativa Alimos.
Romeo Lombardi, presidente della cooperativa Alimos.
Studi recenti confermano che i bambini vengono attratti da frutta e verdura presentata in modo creativo e inconsueto. Provate lo spiedino di frutta anche a casa vostra!
Studi recenti confermano che i bambini vengono attratti da frutta e verdura presentata in modo creativo e inconsueto. Provate lo spiedino di frutta anche a casa vostra!
A latere dell'evento, e' stata organizzata anche una conferenza stampa.
A latere dell'evento, e' stata organizzata anche una conferenza stampa.
"Il tavolo dei relatori. Da sinistra a destra: Alba Zuccarelli (preside del plesso scolastico "Federico Di Donato" di Roma), Maria Teresa Silani (Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio), Renzo Piraccini (direttore generale Apofruit Italia), Eleonora Iacovoni (dirigente del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali), Giuliana Keller (coordinatrice del programma "School Fruit Scheme" per la Commissione Europea), Massimo Brusaporci (direttore di Alimos) e la giornalista Elide Giordani."
"Il tavolo dei relatori. Da sinistra a destra: Alba Zuccarelli (preside del plesso scolastico "Federico Di Donato" di Roma), Maria Teresa Silani (Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio), Renzo Piraccini (direttore generale Apofruit Italia), Eleonora Iacovoni (dirigente del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali), Giuliana Keller (coordinatrice del programma "School Fruit Scheme" per la Commissione Europea), Massimo Brusaporci (direttore di Alimos) e la giornalista Elide Giordani."
"Alba Zuccarelli, la direttrice del plesso scolastico "Federico Di Donato" di Roma ha ricordato le diverse iniziative del suo istituto per progetti di educazione e integrazione rivolti agli alunni, qui costituiti prevalentemente da bambini di genitori immigrati. "Per avvicinare i bambini al consumo di frutta e verdura - ha sottolineato la d.ssa Zuccarelli - troverei molto utile la realizzazione di laboratori per la manipolazione del cibo"."
"Alba Zuccarelli, la direttrice del plesso scolastico "Federico Di Donato" di Roma ha ricordato le diverse iniziative del suo istituto per progetti di educazione e integrazione rivolti agli alunni, qui costituiti prevalentemente da bambini di genitori immigrati. "Per avvicinare i bambini al consumo di frutta e verdura - ha sottolineato la d.ssa Zuccarelli - troverei molto utile la realizzazione di laboratori per la manipolazione del cibo"."
"Giuliana Keller (coordinatrice del programma "School Fruit Scheme" per la Commissione Europea) ha ricordato che il progetto di distribuzione gratuita di frutta nelle scuole e le iniziative di educazione alimentare che la corredano nascono dalla constatazione del livello di allarme raggiunto da obesita' e sovrappeso tra i bambini (1 su 3 in Europa). Il programma "Frutta nelle Scuole", che dall'anno scolastico 2010/11 si estendera' a 25 dei 27 Paesi membri dell'UE è stato finanziato con uno stanziamento di 90 milioni di euro per tre anni."
"Giuliana Keller (coordinatrice del programma "School Fruit Scheme" per la Commissione Europea) ha ricordato che il progetto di distribuzione gratuita di frutta nelle scuole e le iniziative di educazione alimentare che la corredano nascono dalla constatazione del livello di allarme raggiunto da obesita' e sovrappeso tra i bambini (1 su 3 in Europa). Il programma "Frutta nelle Scuole", che dall'anno scolastico 2010/11 si estendera' a 25 dei 27 Paesi membri dell'UE è stato finanziato con uno stanziamento di 90 milioni di euro per tre anni."
Eleonora Iacovoni (dirigente del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali) ha ricordato che tra le finalità della modulazione italiana del progetto c'e' quella di far conoscere ai bambini delle elementari tutta la frutta italiana e la sua stagionalita'. Lo scopo ultimo e' quello di responsabilizzare anche i nuclei familiari, affinche' frutta e verdura sostituiscano le ipercaloriche merendine nelle scelte dietetiche rivolte ai piu' piccoli.
Eleonora Iacovoni (dirigente del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali) ha ricordato che tra le finalità della modulazione italiana del progetto c'e' quella di far conoscere ai bambini delle elementari tutta la frutta italiana e la sua stagionalita'. Lo scopo ultimo e' quello di responsabilizzare anche i nuclei familiari, affinche' frutta e verdura sostituiscano le ipercaloriche merendine nelle scelte dietetiche rivolte ai piu' piccoli.
Maria Teresa Silani (Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio) ha sottolineato l'entusiasmo con il quale le scuole hanno aderito all'iniziativa, che, nel solo Lazio, ha coinvolto quasi 65.000 alunni di 322 scuole elementari (3.153 classi).
Maria Teresa Silani (Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio) ha sottolineato l'entusiasmo con il quale le scuole hanno aderito all'iniziativa, che, nel solo Lazio, ha coinvolto quasi 65.000 alunni di 322 scuole elementari (3.153 classi).
La parola è passata poi a Renzo Piraccini, direttore generale di Apofruit Italia, il quale ha ricordato alla platea la natura della cooperativa Apofruit, le sue dimensioni (250.000 tonnellate di frutta commercializzata, fornita da 4.000 soci in tutta Italia) e il peso del marchio Almaverde Bio (20 per cento sul totale conferito).
La parola è passata poi a Renzo Piraccini, direttore generale di Apofruit Italia, il quale ha ricordato alla platea la natura della cooperativa Apofruit, le sue dimensioni (250.000 tonnellate di frutta commercializzata, fornita da 4.000 soci in tutta Italia) e il peso del marchio Almaverde Bio (20 per cento sul totale conferito).
"Per noi, che facciamo un altro lavoro - ha dichiarato Piraccini - il coinvolgimento in questo progetto ha rappresentato una sfida, soprattutto in quanto ci ha consentito di testare le potenzialita' del segmento della frutta gia' pronta all'uso"."
"Per noi, che facciamo un altro lavoro - ha dichiarato Piraccini - il coinvolgimento in questo progetto ha rappresentato una sfida, soprattutto in quanto ci ha consentito di testare le potenzialita' del segmento della frutta gia' pronta all'uso"."
"La frutta viene infatti distribuita nelle scuole sia in forma normale, sia in vaschette con un mix di prodotti gia' lavati, tagliati e pronti al consumo. "Grazie a nuove tecnologie di lavorazione del prodotto - spiega Piraccini - siamo oggi in grado di abbattere notevolmente i costi di realizzazione di frutta di IV gamma"."
"La frutta viene infatti distribuita nelle scuole sia in forma normale, sia in vaschette con un mix di prodotti gia' lavati, tagliati e pronti al consumo. "Grazie a nuove tecnologie di lavorazione del prodotto - spiega Piraccini - siamo oggi in grado di abbattere notevolmente i costi di realizzazione di frutta di IV gamma"."
In veste di direttore di Alimos, Massimo Brusaporci ha illustrato le attivita' della cooperativa, a sostegno del programma Frutta nelle Scuole. Il contributo di Alimos si e' concretizzato in una serie di materiali didattici divertenti ed efficaci, performance teatrali, premi e gadget, secondo un percorso ludico-pedagogico che tende a coinvolgere non soltanto i bambini, ma anche gli insegnanti e le famiglie.
In veste di direttore di Alimos, Massimo Brusaporci ha illustrato le attivita' della cooperativa, a sostegno del programma Frutta nelle Scuole. Il contributo di Alimos si e' concretizzato in una serie di materiali didattici divertenti ed efficaci, performance teatrali, premi e gadget, secondo un percorso ludico-pedagogico che tende a coinvolgere non soltanto i bambini, ma anche gli insegnanti e le famiglie.
"Per gli insegnanti, Alimos ha predisposto un pacchetto formativo (kit didattico/gioco "Merenda a colori", videocorso di auto-formazione, corsi su piattaforma e-learning) per insegnare ai ragazzi a sviluppare sane abitudini alimentari. Spetta infatti agli insegnanti, attraverso giochi e materiali predisposti, illustrare le stagionalità della frutta, la classificazione, gli aspetti nutrizionali legati ai colori e alle qualità organolettiche, le forme della frutta e le differenze di coltivazione."
"Per gli insegnanti, Alimos ha predisposto un pacchetto formativo (kit didattico/gioco "Merenda a colori", videocorso di auto-formazione, corsi su piattaforma e-learning) per insegnare ai ragazzi a sviluppare sane abitudini alimentari. Spetta infatti agli insegnanti, attraverso giochi e materiali predisposti, illustrare le stagionalità della frutta, la classificazione, gli aspetti nutrizionali legati ai colori e alle qualità organolettiche, le forme della frutta e le differenze di coltivazione."
E' intervenuta infine Nicoletta Cutolo, dirigente del settore Sviluppo Sostenibile dell'Agenzia Regionale Parchi (ARP) Lazio, per ricordare le iniziative condotte dall'ARP nell'ambito delle fattorie didattiche.
E' intervenuta infine Nicoletta Cutolo, dirigente del settore Sviluppo Sostenibile dell'Agenzia Regionale Parchi (ARP) Lazio, per ricordare le iniziative condotte dall'ARP nell'ambito delle fattorie didattiche.
"Al termine dei lavori, un buffet e' stato offerto dalla Fattoria didattica - agriturismo "La Sonnina"."
"Al termine dei lavori, un buffet e' stato offerto dalla Fattoria didattica - agriturismo "La Sonnina"."

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto