Sicilia - In visita alle aziende di pomodoro del ragusano

In data 21 ottobre 2009, sotto la guida di uno specialista del pomodoro della De Ruiter Sementi (oggi Monsanto Vegetable Seeds), FreshPlaza ha realizzato una serie di fotografie presso alcune imprese del ragusano. Qui siamo presso l'azienda di Carmelo Occhipinti, ritratto nella foto.
In data 21 ottobre 2009, sotto la guida di uno specialista del pomodoro della De Ruiter Sementi (oggi Monsanto Vegetable Seeds), FreshPlaza ha realizzato una serie di fotografie presso alcune imprese del ragusano. Qui siamo presso l'azienda di Carmelo Occhipinti, ritratto nella foto.
L'azienda di Carmelo Occhipinti e' specializzata nella produzione di pomodoro da insalata verde. Al momento della visita di FreshPlaza, l'azienda aveva gia' effettuato cinque raccolti. Il calendario produttivo proseguira' fino a fine dicembre.
L'azienda di Carmelo Occhipinti e' specializzata nella produzione di pomodoro da insalata verde. Al momento della visita di FreshPlaza, l'azienda aveva gia' effettuato cinque raccolti. Il calendario produttivo proseguira' fino a fine dicembre.
Intorno ai grappoli, nel periodo invernale, viene effettuata un'operazione di sfoltimento delle foglie per evitare il ristagno di umidita'.
Intorno ai grappoli, nel periodo invernale, viene effettuata un'operazione di sfoltimento delle foglie per evitare il ristagno di umidita'.
Le piante sono state trapiantate lo scorso 10 agosto 2009. Quasi tutta la produzione di pomodoro insalataro, prima concentrata nell'area di Vittoria (RG), oggi si e' quasi tutta spostata nella zona di Scicli (RG).
Le piante sono state trapiantate lo scorso 10 agosto 2009. Quasi tutta la produzione di pomodoro insalataro, prima concentrata nell'area di Vittoria (RG), oggi si e' quasi tutta spostata nella zona di Scicli (RG).
Il pomodoro matura a partire dalla base, che assume una colorazione giallo-verde.
Il pomodoro matura a partire dalla base, che assume una colorazione giallo-verde.
Nella foto, Bartolo Asta (tecnico De Ruiter) e Maria Rita Mogno (breeder).
Nella foto, Bartolo Asta (tecnico De Ruiter) e Maria Rita Mogno (breeder).
L'azienda di Carmelo Occhipinti si estende su 1,2 ettari, tutti sotto serra.
L'azienda di Carmelo Occhipinti si estende su 1,2 ettari, tutti sotto serra.
L'impollinazione delle piante avviene mediante bombi e il sistema di irrigazione e' a goccia.
L'impollinazione delle piante avviene mediante bombi e il sistema di irrigazione e' a goccia.
Oltre al pomodoro verde da insalata, l'azienda produce pomodoro allungato nel periodo invernale. La vendita viene effettuata in blocco, sempre alla stessa ditta acquirente.
Oltre al pomodoro verde da insalata, l'azienda produce pomodoro allungato nel periodo invernale. La vendita viene effettuata in blocco, sempre alla stessa ditta acquirente.
Carmelo Occhipinti si occupa dell'azienda di famiglia dal 1997. Prima la gestione era in mano a suo padre.
Carmelo Occhipinti si occupa dell'azienda di famiglia dal 1997. Prima la gestione era in mano a suo padre.
Insieme a Rosario Privitera (a sinistra), specialista del pomodoro per la De Ruiter Sementi (oggi Monsanto Vegetable Seeds), FreshPlaza ha poi visitato le serre dell'associazione di produttori Piombo, operante nel ragusano e rappresentata da Massimo Gambuzza (a destra), figlio di uno dei fondatori dell'azienda.
Insieme a Rosario Privitera (a sinistra), specialista del pomodoro per la De Ruiter Sementi (oggi Monsanto Vegetable Seeds), FreshPlaza ha poi visitato le serre dell'associazione di produttori Piombo, operante nel ragusano e rappresentata da Massimo Gambuzza (a destra), figlio di uno dei fondatori dell'azienda.
L'associazione Piombo coltiva ortaggi su una superficie di 500 ettari in pieno campo (peperoni, carote e patate) e di 60 ettari sotto serra (pomodori, peperoni e zucchine).
L'associazione Piombo coltiva ortaggi su una superficie di 500 ettari in pieno campo (peperoni, carote e patate) e di 60 ettari sotto serra (pomodori, peperoni e zucchine).
La produzione di pomodoro raggiunge cinquemila tonnellate. Il prodotto viene confezionato direttamente nel magazzino dell'azienda, dotato di 3 linee per la lavorazione di ortaggi, una per le patate e una per le carote.
La produzione di pomodoro raggiunge cinquemila tonnellate. Il prodotto viene confezionato direttamente nel magazzino dell'azienda, dotato di 3 linee per la lavorazione di ortaggi, una per le patate e una per le carote.
Alla produzione di pomodoro a grappolo sono destinati 17 ettari sotto serra. Sul terreno e' posto un telo coprente (5 micron di spessore) che consente il mantenimento dell'umidita' del terreno. Il telo e' utilizzabile per 5-6 anni di fila.
Alla produzione di pomodoro a grappolo sono destinati 17 ettari sotto serra. Sul terreno e' posto un telo coprente (5 micron di spessore) che consente il mantenimento dell'umidita' del terreno. Il telo e' utilizzabile per 5-6 anni di fila.
Filare di pomodoro insalataro DRW 7718, sul quale quest'anno l'azienda Piombo sta effettuando un test di produzione.
Filare di pomodoro insalataro DRW 7718, sul quale quest'anno l'azienda Piombo sta effettuando un test di produzione.
Dettaglio di un grappolo.
Dettaglio di un grappolo.
La maturazione del grappolo, come si nota dalla gradazione cromatica, parte dall'alto e procede verso il basso.
La maturazione del grappolo, come si nota dalla gradazione cromatica, parte dall'alto e procede verso il basso.
Rosario Privitera e Massimo Gambuzza valutano il prodotto.
Rosario Privitera e Massimo Gambuzza valutano il prodotto.
L'azienda Piombo sta gradualmente convertendo la produzione tradizionale in coltivazione fuori suolo, in quanto quest'ultima sta diventando piu' economica.
L'azienda Piombo sta gradualmente convertendo la produzione tradizionale in coltivazione fuori suolo, in quanto quest'ultima sta diventando piu' economica.
La tecnica del fuori suolo consente maggiore produttivita' e minori problemi legati a fitopatie trasmesse dal terreno.
La tecnica del fuori suolo consente maggiore produttivita' e minori problemi legati a fitopatie trasmesse dal terreno.
La base delle piante e' costituita da panetti in fibra di cocco.
La base delle piante e' costituita da panetti in fibra di cocco.
Il trapianto avviene con un mese di anticipo rispetto alle produzioni in suolo.
Il trapianto avviene con un mese di anticipo rispetto alle produzioni in suolo.
Le piante in serra sono nutrite e idratate mediante sistema di fertirrigazione.
Le piante in serra sono nutrite e idratate mediante sistema di fertirrigazione.
In primo piano, una trappola ad acqua per la cattura dei lepidotteri di Tuta absoluta (tignola del pomodoro). Diversamente dall'impiego di feromoni, che attraggono solo gli esemplari maschi, qui la luce posta sulla vaschetta attrae tanto i maschi quanto le femmine. L'acqua nella vasca è velata da uno strato di olio, che impedisce all'insetto di riprendere il volo una volta caduto nella trappola.
In primo piano, una trappola ad acqua per la cattura dei lepidotteri di Tuta absoluta (tignola del pomodoro). Diversamente dall'impiego di feromoni, che attraggono solo gli esemplari maschi, qui la luce posta sulla vaschetta attrae tanto i maschi quanto le femmine. L'acqua nella vasca è velata da uno strato di olio, che impedisce all'insetto di riprendere il volo una volta caduto nella trappola.
Arnia di bombi da impollinazione.
Arnia di bombi da impollinazione.
Una vista dall'alto di una delle sale di lavorazione dell'azienda Piombo.
Una vista dall'alto di una delle sale di lavorazione dell'azienda Piombo.
Foto di gruppo. Da sinistra a destra, in rappresentanza di De Ruiter-Monsanto, Horacio Cano Sala, Maria Rita Mogno, Nunzio Cannizzo, Bartolo Asta, Massimo Gambuzza (Associazione Piombo), Rosario Privitera e Salvatore Tricomi. Per maggiori info sull'azienda Piombo, scrivere via mail a: massimo@piomboweb.it
Foto di gruppo. Da sinistra a destra, in rappresentanza di De Ruiter-Monsanto, Horacio Cano Sala, Maria Rita Mogno, Nunzio Cannizzo, Bartolo Asta, Massimo Gambuzza (Associazione Piombo), Rosario Privitera e Salvatore Tricomi. Per maggiori info sull'azienda Piombo, scrivere via mail a: massimo@piomboweb.it
Ci spostiamo ora nell'azienda agricola di Giorgio Occhipinti, sita a due passi dal mare.
Ci spostiamo ora nell'azienda agricola di Giorgio Occhipinti, sita a due passi dal mare.
"Questa azienda si estende su 11 ettari, con 50 serre di dimensioni variabili. Il prodotto viene commercializzato a marchio "Astro del Sol Nascente"."
"Questa azienda si estende su 11 ettari, con 50 serre di dimensioni variabili. Il prodotto viene commercializzato a marchio "Astro del Sol Nascente"."
Quest'anno l'azienda di Giorgio Occhipinti commercializza per la prima volta anche il ciliegino a grappolo Okidoki, gia' patrimonio dell'azienda sementiera Seminis e oggi inserito nell'offerta di De Ruiter (Seminis e De Ruiter fanno oggi parte della divisione orticola di Monsanto Vegetable Seeds).
Quest'anno l'azienda di Giorgio Occhipinti commercializza per la prima volta anche il ciliegino a grappolo Okidoki, gia' patrimonio dell'azienda sementiera Seminis e oggi inserito nell'offerta di De Ruiter (Seminis e De Ruiter fanno oggi parte della divisione orticola di Monsanto Vegetable Seeds).
Serra di ciliegino a grappolo Okidoki. Questo e' il secondo anno di produzione di questa varieta' e il primo di raccolta commerciale.
Serra di ciliegino a grappolo Okidoki. Questo e' il secondo anno di produzione di questa varieta' e il primo di raccolta commerciale.
Non piu' di dieci aziende hanno avuto per ora la possibilita' di impiantare Okidoki, in quanto c'era disponibilita' limitata di seme.
Non piu' di dieci aziende hanno avuto per ora la possibilita' di impiantare Okidoki, in quanto c'era disponibilita' limitata di seme.
Dettaglio del fiore.
Dettaglio del fiore.
Le foto sono state scattate 10 - 12 giorni prima della raccolta, percio' i grappoli sono ancora verdi.
Le foto sono state scattate 10 - 12 giorni prima della raccolta, percio' i grappoli sono ancora verdi.
"Tra le caratteristiche apprezzabili di Okidoki, l'assenza di fenomeni di "cracking" (spaccatura) e la resistenza al Tomato Yellow Leaf Curl Virus (TYLCV) o virus dell'accartocciamento giallo delle foglie di pomodoro."
"Tra le caratteristiche apprezzabili di Okidoki, l'assenza di fenomeni di "cracking" (spaccatura) e la resistenza al Tomato Yellow Leaf Curl Virus (TYLCV) o virus dell'accartocciamento giallo delle foglie di pomodoro."
La raccolta del pomodoro ciliegino va da novembre a giugno. L'azienda di Giorgio Occhipinti produce anche melanzane.
La raccolta del pomodoro ciliegino va da novembre a giugno. L'azienda di Giorgio Occhipinti produce anche melanzane.
Un'altra serra di pomodoro. In questa zona, uno dei principali problemi derivanti dalla vicinanza del mare e' l'elevata salinita' delle acque.
Un'altra serra di pomodoro. In questa zona, uno dei principali problemi derivanti dalla vicinanza del mare e' l'elevata salinita' delle acque.
Da sinistra a destra, Angelo, Mario, Gianpiero e Sergio, impegnati nel lavoro all'interno delle serre.
Da sinistra a destra, Angelo, Mario, Gianpiero e Sergio, impegnati nel lavoro all'interno delle serre.
Qui siamo invece nell'azienda di Emanuele Gurrieri, dove abbiamo potuto fotografare il pomodoro a grappolo Okidoki in uno stadio piu' avanzato di maturazione.
Qui siamo invece nell'azienda di Emanuele Gurrieri, dove abbiamo potuto fotografare il pomodoro a grappolo Okidoki in uno stadio piu' avanzato di maturazione.
Il pomodoro e' stato trapiantato il 30 luglio.
Il pomodoro e' stato trapiantato il 30 luglio.
Emanuele Gurrieri (a destra nella foto, insieme a Rosario Privitera) e' uno specialista del ciliegino.
Emanuele Gurrieri (a destra nella foto, insieme a Rosario Privitera) e' uno specialista del ciliegino.
Il calendario produttivo del ciliegino prosegue fino a maggio.
Il calendario produttivo del ciliegino prosegue fino a maggio.
La superficie sotto serra copre mezzo ettaro.
La superficie sotto serra copre mezzo ettaro.
Per ora la produzione e' in suolo, ma Emanuele Gurrieri spiega che anche qui si effettueranno dei test di coltivazione in fuori suolo.
Per ora la produzione e' in suolo, ma Emanuele Gurrieri spiega che anche qui si effettueranno dei test di coltivazione in fuori suolo.
Oltre al ciliegino, l'azienda coltiva anche pomodoro del tipo mini San Marzano.
Oltre al ciliegino, l'azienda coltiva anche pomodoro del tipo mini San Marzano.
Grappolo di pomodoro della varieta' Torpedino.
Grappolo di pomodoro della varieta' Torpedino.
La giornata di visite si chiude presso l'azienda Orto Kamarina, sita in Contrada Randello (Ragusa) e gestita da Salvatore Asta e Francesca Cartiglia.
La giornata di visite si chiude presso l'azienda Orto Kamarina, sita in Contrada Randello (Ragusa) e gestita da Salvatore Asta e Francesca Cartiglia.
Dopo essersi confrontata con la realta' produttiva del pomodoro in Olanda, Orto Kamarina ha deciso di importare anche in Italia metodi e strutture di quel paese, realizzando un riuscito connubio tra passione siciliana e tecnologia olandese.
Dopo essersi confrontata con la realta' produttiva del pomodoro in Olanda, Orto Kamarina ha deciso di importare anche in Italia metodi e strutture di quel paese, realizzando un riuscito connubio tra passione siciliana e tecnologia olandese.
La prima cosa che colpisce entrando in azienda e' la presenza di imponenti serre alte quasi 6 metri, con tetti apribili e completa climatizzazione interna.
La prima cosa che colpisce entrando in azienda e' la presenza di imponenti serre alte quasi 6 metri, con tetti apribili e completa climatizzazione interna.
L'interno di una delle serre, ciascuna delle quali copre la superficie di un ettaro.
L'interno di una delle serre, ciascuna delle quali copre la superficie di un ettaro.
Lo sviluppo verticale delle serre consente di ottenere 40 palchi l'anno per singola pianta di pomodoro, che puo' raggiungere anche venti metri.
Lo sviluppo verticale delle serre consente di ottenere 40 palchi l'anno per singola pianta di pomodoro, che puo' raggiungere anche venti metri.
All'interno delle serre, il sistema di riscaldamento, quello di irrigazione e il controllo del tasso di umidita' relativa sono completamente programmabili in base alle esigenze produttive.
All'interno delle serre, il sistema di riscaldamento, quello di irrigazione e il controllo del tasso di umidita' relativa sono completamente programmabili in base alle esigenze produttive.
Tubi per il riscaldamento dei singoli filari.
Tubi per il riscaldamento dei singoli filari.
Dettaglio di un grappolo in via di maturazione.
Dettaglio di un grappolo in via di maturazione.
Ivan Gintoli, l'agronomo di Orto Kamarina.
Ivan Gintoli, l'agronomo di Orto Kamarina.
Tra i filari corrono dei binari per la movimentazione dei carrelli elevatori per le mansioni di gestione delle piante e raccolta del prodotto, tutto confezionato in sede e commercializzato a marchio proprio.
Tra i filari corrono dei binari per la movimentazione dei carrelli elevatori per le mansioni di gestione delle piante e raccolta del prodotto, tutto confezionato in sede e commercializzato a marchio proprio.
"Carrello elevatore "click clack". Alcuni pulsanti posti sul pianale e manovrabili con i piedi consentono all'operatore di posizionarsi all'altezza richiesta dalle lavorazioni tra i filari."
"Carrello elevatore "click clack". Alcuni pulsanti posti sul pianale e manovrabili con i piedi consentono all'operatore di posizionarsi all'altezza richiesta dalle lavorazioni tra i filari."
Operatore su carrello elevatore.
Operatore su carrello elevatore.
Carrello elevatore in manovra tra i filari.
Carrello elevatore in manovra tra i filari.
Completa estensione del carrello elevatore.
Completa estensione del carrello elevatore.
Ben 55.000 metri quadrati di serre sono destinate alla produzione di pomodoro in fuori suolo, su substrati di fibra di cocco.
Ben 55.000 metri quadrati di serre sono destinate alla produzione di pomodoro in fuori suolo, su substrati di fibra di cocco.
Filari di pomodoro in fuori suolo.
Filari di pomodoro in fuori suolo.
Dettaglio della base in fibra di cocco. Sotto il filare, le arnie dei bombi impollinatori.
Dettaglio della base in fibra di cocco. Sotto il filare, le arnie dei bombi impollinatori.
Il proprietario dell'azienda Salvatore Asta, accanto ad un pallet di pomodoro a marchio Orto Kamarina.
Il proprietario dell'azienda Salvatore Asta, accanto ad un pallet di pomodoro a marchio Orto Kamarina.

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto