Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Frutos del Campo aggiunge il prodotto biologico alla sua gamma

"Minori superfici coltivate a zucche in Europa, e questo fa pensare che sarà un'ottima campagna"

Tutto fa pensare che la prossima stagione della zucca sarà buona, soprattutto per la produzione biologica, il prodotto che la cooperativa della Rioja Frutos del Campo ha aggiunto alla sua gamma in questa stagione.

"Alla Frutos del Campo cercavamo una referenza alternativa per la rotazione delle colture nelle aziende di produzione di carciofi, invece di lasciare i terreni a maggese, e dopo aver condotto diversi studi su ortaggi che potessero adattarsi al nostro programma di produzione, abbiamo optato per la zucca Butternut", ha detto Rodrigo Mauleón.

"Quest'anno abbiamo effettuato il primo test di produzione biologica e, sebbene l'area di coltivazione sia limitata, avremo una buona produzione. La cosa più importante è che sul mercato ci sia richiesta", dice Rodrigo. "In effetti, anche se il picco del raccolto verrà raggiunto la prossima settimana, riforniamo i clienti già da diverse settimane e il feedback che riceviamo sulla nostra zucca biologica sono piuttosto positivi".

Lo stesso si può dire dei prezzi, "che per ora sono abbastanza buoni", afferma Rodrigo. In questa stagione, secondo la stessa industria, la domanda di zucche potrebbe essere alta grazie a una produzione minore nel continente. "Nel settore ortofrutticolo è spesso difficile avere un riferimento chiaro di tutto ciò che è stato piantato in Spagna o in Europa, ma al Fruit Attraction alcuni clienti olandesi si sono rivolti a noi chiedendoci il prezzo delle nostre zucche, e questo ci ha sorpreso. I visitatori alla fiera hanno detto che quest'anno, a causa delle condizioni climatiche che hanno colpito la Spagna e l’Europa, come la persistente siccità, la superficie dedicata alle zucche è stata ridotta rispetto agli anni precedenti, il che ci porta a pensare che le prospettive per questa stagione sono molto buone".

"Siamo molto soddisfatti dell'inizio di stagione che abbiamo avuto e siamo ottimisti, anche se rimaniamo consapevoli delle difficoltà derivanti dalle attuali circostanze economiche, che sono motivo di preoccupazione e rendono difficile prevedere modelli di produzione". In effetti, gli ultimi dati del Ministero dell'agricoltura, pesca e alimentazione hanno rivelato che il volume di verdure e patate consumate nelle famiglie spagnole fino a luglio, è diminuito di un considerevole 13,4%.

"Il vantaggio è che abbiamo un prodotto buono e commerciabile e anche se, in generale, il consumo di verdure sia diminuito, la produzione di zucca non è stata così abbondante. Dobbiamo solo assicurarci che gli altri, oltre ai nostri clienti, sappiano che avremo disponibilità di volumi".

"Avremo una riduzione del 35% del raccolto di pere rispetto all'anno scorso, il che è un fatto eccezionale"
La cooperativa, con sede nel comune di Aldeanueva de Ebro, è attualmente impegnata anche nella sua campagna di pomacee biologiche. "Stiamo terminando la raccolta delle mele con le ultime Fuji. In questa zona non ci sono state perdite dovute al gelo e la nostra produzione sarà simile a quella degli anni precedenti, anche se i calibri saranno un po' più piccoli. Di contro, avremo una drastica riduzione della produzione di pere".

"Anche se le gelate non hanno colpito la nostra zona, quest'estate abbiamo avuto parecchie ondate di caldo. Gli alberi hanno cercato di sopravvivere e hanno smesso di inviare linfa ai frutti, quindi abbiamo le stesse unità di pere, ma con una riduzione dei calibri, che significherà il 35% in meno di produzione rispetto allo scorso anno" quando, come ricorda Rodrigo Mauleón, la raccolta della cooperativa era stata eccezionale. "Quest'anno la redditività dei produttori agricoli sarà notevolmente influenzata da un lato da una produzione inferiore e, dall'altro, dal significativo aumento del costo degli input".

Lancio di nuovi prodotti
Le pomacee sono state il principale prodotto fresco della Frutos del Campo, che ha ampliato la sua gamma a carciofi biologici, e ora alla zucca. Sebbene questi non siano gli unici prodotti forniti dalla cooperativa. "Siamo alla ricerca di nuovi prodotti che, oltre a inserirsi nel nostro programma, sono richiesti dai mercati e possono fornire redditività ai nostri partner, e ne abbiamo già individuati altri quattro che prevediamo di lanciare il prossimo anno", conclude Rodrigo.

Per maggiori informazioni:
Frutos del Campo
Av. Gonzalo de Berceo, 81
26559 Aldeanueva de Ebro, La Rioja, Spagna
Tel.: +34 941 14 23 26
info@frutosdelcampo.es
frutosdelcampo.es


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto