Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il fornitore Hermann-Josef Jansen sull'attuale mercato

Forte calo nelle vendite di cipolle pelate, livelli normali per quelle non pelate

A marzo 2020, all'inizio della crisi legata al coronavirus, le cipolle - così come patate e carote - erano tra i prodotti più ricercati sugli scaffali. Con il tempo, il mercato è tornato alla normalità e le vendite di cipolle sono tornate ai livelli abituali. "Tuttavia, a causa della mancanza di domanda nei settori del catering e della ristorazione collettiva, le cipolle pelate sono molto meno richieste", osserva Hermann-Josef Jansen, amministratore delegato dell'omonima azienda di Schwalmtal (Germania).


Cipolle dorate e rosse regionali / Foto: Zwiebel Jansen

Tradizionalmente, ad aprile e maggio, il commercio punta sempre più sulle merci importate invece che su quelle domestiche. "Negli ultimi anni, sono stati costruiti diversi grandi magazzini refrigerati nella regione del Basso Reno, motivo per cui la stagione domestica può essere prolungata. Quest'anno, per la prima volta, la Grande distribuzione organizzata vuole fornire le cipolle tedesche per più tempo. Porteranno sul mercato cipolle rosse e dorate di origine tedesca, per tutto il mese di maggio", afferma Jansen.


La materia prima viene pelata e tagliata in base alle richieste del cliente / Foto: Zwiebel Jansen

Sviluppo della cipolla rossa
Oltre alla cipolla dorata standard, anche quella rossa sta diventando più popolare tra i consumatori. "C’è la volontà di coltivare cipolle rosse, ma il raccolto è molto più soggetto alle malattie rispetto alle cipolle dorate", spiega Jansen. Di conseguenza, la fornitura domestica non è cresciuta molto negli ultimi anni. Dal punto di vista del prezzo, la cipolla rossa è stata comunque piuttosto invitante, soprattutto in questa stagione. "A Natale, i prezzi alla produzione sono stati molto alti e, nelle ultime settimane, abbiamo assistito a un nuovo aumento".


Cipolle pelate / Immagine: Onion Jansen.

Vendite fiacche per le cipolle pelate
Nonostante lo sviluppo positivo dell'industria tedesca delle cipolle, il commercio del prodotto pelato ha subito pesanti perdite. "Il calo delle vendite varia da cliente a cliente, ma è riscontrabile ovunque. Sebbene le prime mense hanno potuto riaprire, il ritiro delle merci in questo settore è tuttavia molto limitato. Di contro, la vendita delle materie prime, ad esempio agli imballatori, è rimasta ai livelli soliti".

Cipolle a cubetti / Immagine. Cipolla Jansen

Oltre alle cipolle rosse e dorate, Jansen offre ai suoi clienti anche scalogni e cipolle bianche. Tuttavia, secondo Jansen, è ancora un fenomeno marginale. "In pratica, è difficile fornire costantemente volumi della qualità richiesta. Inoltre, finora non c’è stata molta domanda per nessuno dei due prodotti".


La merce viene portata al cliente con i veicoli refrigerati dell'azienda / Immagine: Zwiebel Jansen

Sfide logistiche
Nel prossimo futuro, il commerciante di cipolle prevede diverse sfide per il settore. "Innanzitutto, il coronavirus continuerà a essere un problema. Inoltre, mi chiedo come rimarremo competitivi con l'aumento dei volumi di produzione. Per esempio, rispetto agli esportatori e ai trasformatori olandesi, non abbiamo la logistica adatta per commercializzare merci a livello internazionale".

Per maggiori informazioni:
Zwiebel Jansen
Hermann-Josef Jansen
Haverslohe 31
41379 Brüggen - Germania
+49 02163 50 67
info@zwiebel-jansen.de 
www.zwiebel-jansen.de


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto