Tutti i link di uno studio americano

Una proteina della banana utile contro l'influenza

Che la frutta e la verdura facciano bene alla salute è noto, per quanto disatteso dai consumatori. Ogni frutto ha le sue peculiarità e anche la banana ha proprietà indiscusse. Alessandro Dal Bello, della ditta SIFE, si documenta continuamente circa le proprietà benefiche di questo frutto.

"Domenica mattina, nel bel mezzo della confusione creata dalla presenza del Coronavirus in nord Italia – spiega Dal Bello - arriva fra le varie notifiche la seguente: Antiviral compound could be used to fight influenza – A study in mice has found that a compound modelled on a protein found in bananas safely protects against multiple strains of the influenza virus. Pensando ad una fake news lo leggo con diffidenza che lascia ben presto il posto allo stupore. La fonte è autorevole la proteina estratta dalla polpa della banana è un potente antivirale".

"Ricerco subito 'H84T protein' su Google, mi si apre un mondo che parla di virus (Ebola, Mers, Sars, Hiv-1e Coronavirus) e BanLect (Lectina di Banana). Quello che emerge, da un nuovo studio condotto dalla divisione delle malattie infettive del Michigan Medicine, University of Michigan, US. È che la banana contiene una proteina che protegge in modo sicuro da molteplici ceppi del virus dell'influenza. Il nuovo studio pubblicato ha dimostrato che un composto ingegnerizzato basato su una lectina di banana, una proteina chiamata H84T, ha un reale potenziale per l'uso clinico contro l'influenza".

Banane contro l'influenza
"L'influenza è un problema enorme, in quanto il virus ammala o uccide milioni di persone ogni anno", ha detto il dottor David Markovitz, professore di medicina interna nella divisione di malattie infettive presso la Michigan Medicine, University of Michigan, US. Nel loro studio, i ricercatori hanno esaminato un campione di topi è hanno rilevato che oltre l'80% delle cavie esposte a una forma di influenza che è tipicamente mortale sono stati in grado di sopravvivere la malattia dopo aver ricevuto un'iniezione della proteina, anche fino a 72 ore dopo l'esposizione.

La banana e l'H84T
Il team ha anche fornito le prime prove che il composto è sicuro. La lectina di banana naturale può causare l'infiammazione attivando in modo inappropriato il sistema immunitario, ma questo non era presente nei topi trattati con H84T. Inoltre, c'era la preoccupazione che l'organismo riconoscesse l'H84T come estraneo e sviluppasse anticorpi contro di esso, ma il team ha rilevato che mentre i topi hanno sviluppato anticorpi contro l'H84T, non sembravano essere influenzati negativamente da essi.

Il composto funziona perché prende di mira uno zucchero chiamato mannosio alto, che è presente all'esterno di alcuni virus ma non sulla maggior parte delle cellule sane. "Siamo stati in grado di dimostrare che l'H84T blocca la capacità del virus dell'influenza di fondersi con le strutture chiamate endosomi nella cellula umana, un passo fondamentale nell'infezione", ha spiegato lo studioso americano.

Così facendo, è stato disabilitato la loro capacità di replicarsi e di creare scompiglio. Gli scienziati hanno detto che sperano di fare più ricerca sul composto negli esseri umani nella speranza di metterlo sul mercato.

"Avevo già sentito che la banana fosse un antivirale – aggiunge Dal Bello - ma adesso questo studio sembra avvalorare queste voci. Ripeto che non ho la competenza scientifica del ricercatore. Ma dopo ciò che ho letto, posso affermare che dalla polpa della banana si estrae l'H84T la proteina che protegge le cellule dai più pericolosi virus conosciuti. Come azienda che lavora da un secolo nel settore dell'importazione della frutta esotica e in particolare nella commercializzazione e maturazione della banana, questa scoperta ci dà una certa soddisfazione e aggiunge un'ulteriore motivazione per il nostro lavoro. Sostengo da sempre che la banana sia un frutto nobile e che sia riduttivo considerala una commodity anche alla luce di questa nuova scoperta".

Sotto, i link agli articoli citati da Dal Bello:

https://www.drugtargetreview.com/news/55220/antiviral-compound-could-be-used-to-fight-influenza/

https://www.pnas.org/content/117/4/2122https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6995028/

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6687191/

https://www.news-medical.net/news/20200121/59/Italian.aspx

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=Markovitz%20DM%5BAuthor%5D&cauthor=true&cauthor_uid=31356611


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto