Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Le condizioni idriche possono influenzare l'arancio dolce infetto da Tristeza virus

Il Brasile è uno dei maggiori produttori al mondo di agrumi. Tuttavia, la produzione è messa in discussione a causa di fattori biotici e abiotici che limitano la salute delle colture.

Ricercatori dell'Università di Maringá (Brasile) hanno valutato l'influenza del deficit idrico su piante di arancio dolce (Citrus sinensis) cv. Pera Bianchi innestate su  Rangpur lime (Citrus limonia) e Swingle citrumelo [Citrus paradisi x Poncirus trifoliata] e inoculate con il virus della Tristeza degli agrumi (CTV, Citrus Tristeza Virus).

Per lo studio sono stati utilizzati due isolati di CTV, uno con sintomi gravi (Forte Rolândia) e il secondo con sintomi lievi (Pêra IAC). Le piante sono state gestite saggiando due regimi idrici: 1) capacità di campo e 2) 50% della capacità di campo.

Dopo cinque mesi di irrigazione controllata, sono state misurate le variabili biochimiche (proteine, contenuto di prolina e attività della catalasi) ed è stata eseguita la PCR in tempo reale del virus per il rilevamento e la quantificazione del titolo virale. "Sono state osservate differenze nel contenuto di proteine totali e di prolina, con un maggiore accumulo nelle piante mantenute in condizioni di deficit idrico - spiegano i ricercatori - Nonostante non sia emerso alcun effetto della siccità sulla popolazione degli isolati virali, le piante inoculate con l'isolato più aggressivo e mantenute in condizioni di capacità di campo presentavano un titolo virale maggiore".

Fonte: Camila C. Silva, Rúbia O. Molina, Leticia Back, Carolina M. G. Oliveira, Angélica A. T. Frias, Carlos A. Zanutto, William M. C. Nunes, 'The effect of drought conditions on sweet orange (Citrus sinensis) plants infected with citrus tristeza virus (CTV)', 2019, Tropical Plant Pathology.


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto