Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

"Renzo Piraccini in Africa: "Kenya e Sudan ottimi mercati. A Macfrut ci sara' anche l'Angola"

Rivoluzione logistica: container di frutta in tutto il mondo a 15 centesimi il kg

"Con un costo che va da 1000 a 3500 dollari a container, trasportare frutta, verdura e tecnologie in tutto il mondo è ormai alla portata di tutti. Per i vegetali, stiamo parlando di un'incidenza di 15 centesimi al chilogrammo. Si tratta di una rivoluzione logistica che le aziende, anche quelle medio-piccole, possono sfruttare. E l'Africa è un continente che può dare molte soddisfazioni". Così osserva Renzo Piraccini, presidente di Cesena Fiera, che da ieri, domenica 4 dicembre 2016, si trova in Africa per una missione in Kenya e Sudan.


Stand del Kenya a Macfrut 2016

Prima della partenza, ha rilasciato a FreshPlaza queste considerazioni. "Quando si parla di nuovi mercati, non si può snobbare l'Africa. Un continente immenso con metropoli che noi immaginiamo solamente povere, ma non è così. Stiamo allacciando stretti rapporti con alcuni paesi e, nell'edizione 2017, Macfrut avrà fra gli espositori anche l'Angola. L'edizione scorsa l'hanno vissuta come visitatori e, visto l'alto livello e i contatti avuti, hanno deciso di acquistare un spazio".

Piraccini in questi giorni incontrerà operatori, importatori e referenti ministeriali di Kenya e Sudan. E visiterà anche delle aziende agricole per capire di cosa necessitano e cosa possono offrire. Il Kenya è già abbastanza conosciuto, specie come produttore di frutta tropicale, tipo ananas, mango, avocado, ma anche orticole come fagiolini.


I sudanesi a Macfrut 2016

Discorso diverso per il Sudan: "Quest'ultimo Paese – dice Piraccini – presenta tante potenzialità. Si stima che nel volgere di pochi anni possa creare una filiera per la produzione e la commercializzazione. Però necessita di conoscenze e tecnologie. E, rifacendoci al discorso iniziale dei bassi costi logistici per il trasporto dei container, credo che le produzioni italiane di frutta a lunga conservazione, come pomacee e kiwi, potrebbero raggiungere non solo il Sudan, ma numerose capitali africane".

La soglia di accesso al mercato globale si è ulteriormente abbassata. Questa rivoluzione logistica, come la definisce Piraccini, farà sì che le aziende più scaltre e attente possano entrare per prime nei mercati. E non si tratta di discorsi del tutto nuovi: l'economista Gianluca Bagnara già da tempo si reca con assiduità in Africa per aprire la strada alle aziende italiane (cfr FreshPlaza del 13/09/2016).

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto