Per il contributo assicurativo su frutta, colture annuali e OCM vino

L'intervento di Coldiretti sblocca i fondi Agea

"Finalmente Agea ha dato una risposta concreta ai frutticoltori e ai produttori di colture annuali come i cereali e gli ortaggi, come più volte chiesto e sollecitato da Coldiretti Cuneo, per quanto riguarda la copertura del contributo pubblico sulle polizze grandine." Questa l’affermazione di Michele Quaglia, presidente di Coldiretti Saluzzo.

In pratica con circolare del 3 novembre, Agea ha disposto il versamento del saldo dei contributi ministeriali per coprire fino al 65% le polizze di assicurazione grandine per la frutta e le colture annuali relative alla campagna 2013 e all'OCM Vino campagna 2014.

Il problema per quanto riguarda frutta e colture annuali (ortaggi e cereali) stava nel fatto che Agea aveva versato solo il 56% della spesa ammessa a contributo e mancava il 9% per arrivare al 65% come previsto dalle circolari ministeriali. Per quanto riguarda il settore vitivinicolo la circolare Agea prevede un'integrazione che permette agli organismi pagatori di liquidare il massimo della spesa ammessa a contributo anche per il 2014.

Questo stanziamento va ad abbattere i costi delle polizze assicurative per le avversità atmosferiche e sarà rimborsato tramite la Pac dall'organismo pagatore regionale (Arpea).

Il direttore di Coldiretti Cuneo Enzo Pagliano conclude: "I nostri soci, in particolar modo i frutticoltori, che risultavano i più penalizzati da questa decurtazione, attraverso i vari organismi interni ci avevano sollevato la complessa problematica. La mancata erogazione del 9% delle spettanze di ogni azienda significava un ulteriore aumento dei costi di produzione, insostenibili in queste annate difficili del mercato. Ora che il provvedimento nazionale è stato scritto, solleciteremo Arpea ad accelerare i rimborsi previsti."

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto